giovedì 4 ottobre 2012

Ciranda de pedra - Trama completa


(trama a cura di Marianna. Si prega di non copiare il contenuto in altri siti, grazie!)
Siamo negli anni '40, a San Paolo, in Brasile.
Laura (Eva Wilma) è una donna moderna, di spirito progressista che si dedica alla pittura ed è sposata con l'avvocato Natercio Prado (Adriano Reys), uomo ricco e autoritario che la vorrebbe sottomessa e obbediente e che tenta in ogni modo di ostacolare la sua passione.
I due hanno tre figlie, Virginia (Lucelia Santos), Ottavia (Priscila Camargo) e Bruna (Silvia Salgado).
Laura soffre di un problema neurologico e ha delle terribili crisi di nervi che spingono il marito a farla rinchiudere in una clinica psichiatrica per un periodo di tempo.
In seguito i due si separano e la famiglia è costretta a dividersi: Laura resta con Virginia, e Natercio con le sorelle Ottavia e Bruna.
Laura, non avendo molti soldi a disposizione e avendo una salute piuttosto fragile, va a vivere a Villa Mariana, una zona piuttosto modesta della città, nella casa del suo medico neurologo, Daniel (Armando Bogus), uomo dolce, sensibile e molto generoso che l'aiuta nei momenti più difficili della sua vita.
L'uomo è innamorato da anni della sua paziente, fin dai tempi in cui percorreva i primi passi nel mondo della Medicina.
Daniel, infatti, venuto a sapere che la donna che amava era rinchiusa in un manicomio statale, aveva fatto di tutto per farla uscire e portarla in casa sua poiché credeva che la sua malattia fosse più fisica che mentale.
Virginia trascorre anni sereni e felici circondata da persone semplici e di cuore.
Un giorno la ragazza viene convocata a Villa Prado in occasione di una nomina della carriera di uomo di legge del padre, il quale vuole dimostrare all'opinione pubblica di avere una famiglia unita e felice.
Virginia crede così di poter trascorrere momenti tranquilli con il padre e le sorelle, che non vede da tanto tempo.
Ma la ragazza non sa che in quella casa che tanto le mancava, è cambiato tutto e dovrà affrontare non pochi ostacoli, uno tra i quali è la governante tedesca Frau Herta (Norma Blum).
La donna lavora in casa Prado da molti anni, da quando è rimasta vedova. Suo marito era un ufficiale nazista, Hans Shlessinger, e insieme a lui era fuggita dalla Germania dopo la caduta di Hitler.
In casa Prado Frau Herta si occupa della casa e delle due ragazze, Ottavia e Bruna, come se fossero sue figlie.
Ottavia, la figlia maggiore, è una ragazza sensibile e sognatrice, appassionata di pittura come sua madre e diventerà grande amica della sorella Virginia, nonostante non la veda da molti anni.
Bruna, invece, è una ragazza ambiziosa e vuole seguire l'esempio del padre, verso il quale nutre grande ammirazione e rispetto. Per questo non vede di buon occhio il ritorno di Virginia e diventa l'alleata della governante.
Frau Herta nasconde una passione segreta per Natercio, che si è alimentata con la separazione dalla moglie.
Passano poche settimane e Virginia riceve la notizia della morte della madre e in più verrà a sapere che Daniel, il quale ha sempre avuto un particolare legame con lei, è in realtà suo padre.
Sconvolta si rende conto di essere veramente sola e così chiede e ottiene di andare in collegio.
Uscita dal collegio ormai adulta, la ragazza torna ancora  a vivere con suo padre e le sue sorelle, ma capisce che nonostante sia passato del tempo, nulla è cambiato in quella casa.
E così si riaprono le vecchie ferite ma questa volta Virginia, ormai matura, saprà trovare la forza di reagire.
Intanto Eduardo (Marcelo Picchi), ex vicino di casa di Virginia e ragazzo di umili origini, è innamorato della giovane che però non lo ricambia.
Il ragazzo allora diventa suo grande amico, pronto ad aiutarla in qualsiasi occasione.
Eduardo disputerà l'amore di Virginia con Luis Carlos (Roberto Pirillo), figlio di Cicero (Castro Gonzaga) e Celina (Ana Lucia Torre), che durante la sua infanzia è stato fidanzato sia con Virginia che con Ottavia, senza però portare avanti seriamente nessuna delle due relazioni.
Luis Carlos si riavvicina a Virginia quando quest'ultima va a vivere a casa del padre e inizia a lavorare nell'industria di proprietà dei suoi genitori.
Margarida (Alzira Andrade), grande amica di Virginia, cresciuta praticamente insieme a lei, è innamorata di Eduardo ma sa che il giovane ama Virginia. La ragazza aiuterà Laura con il suo problema di salute e appoggerà la sua amica durante la sua permanenza a casa del padre.
Negli ultimi capitoli della storia ci saranno due tragici epiloghi: Frau Herta si ammalerà di cancro  e verrà confinata in una casa di cura, abbandonata dalla famiglia che aveva servito per tutta la vita. Solo Virginia avrà cuore di andare ad assisterla e poi trovarle un appartamento nel quale trascorrere gli ultimi giorni della sua vita, nonostante l'ex governante continui a disprezzarla; e Daniel morirà anche lui.
Natercio Prado verrà colpito da un ictus celebrale e rimarrà sulla sedia a rotelle, solo con la sua figlia prediletta, Bruna.
La ragazza rimarrà incinta di Sergio (Edson Celulari), giovane avvocato dello studio del dottor Prado.
Intanto Ottavia dice al padre che ha intenzione di fare un viaggio in India ed Egitto.
Dopo tante notizie tristi finalmente arriva un po' di serenità nella vita di Virginia, la quale si riavvicina ad Eduardo, questa volta ricambiando il suo sincero amore.
La telenovela si conclude con due matrimoni: l' ex-autista di Natercio, Pedro (Fabio Junqueira), giovane lavoratore che studia di notte per poter migliorare la propria condizione sociale, interrompe la relazione con Ottavia, la quale era innamorata sinceramente di lui. Il ragazzo non la ricambiava perché voleva solo riottenere il lavoro dopo essere stato licenziato da Frau Herta e così decide di seguire il suo cuore e sposare
Margarida, ragazza che veramente ama. Lo stesso giorno delle nozze di Pedro e Margarida si sposeranno anche Virginia e Eduardo.
Ottavia parte per l'India e poi l'Egitto come aveva sognato, al fianco di Luis Carlos, il quale nel frattempo ha smesso di rincorrere il vecchio amore, e ha deciso di vivere una nuova vita con lei.

(trama a cura di Marianna. Si prega di non copiare il contenuto in altri siti, grazie!)

Nessun commento:

Posta un commento