lunedì 14 gennaio 2013

Recensione: Soy tu dueña (prima parte)

Cari amici del blog, oggi vi propongo la mia recensione sul remake di "Regina" (La dueña), telenovela del 1995 con Angelica Rivera, Francisco Gattorno e Cynthia Klitbo, ovvero "Soy tu dueña", con Lucero, Fernando Colunga e Gabriela Spanic.
La rassegna sarà divisa in più parti. Spero vi piacciano!





BREVE TRAMA:
Valentina Villalba è una donna bella e innamorata, proprietaria di una consistente fortuna che le hanno lasciato i genitori prima di morire.
La donna vive con sua zia Isabel, la sua tata Benita e sua cugina Ivana, che la invidia perché pensa di meritare tutto quello che Valentina ha avuto dalla vita e che invece non ha.
Tutto cambia nella vita di Valentina quando il suo fidanzato, Alonso, amante di Ivana, organizza un piano di fuga, dopo averle sottratto del denaro. E come se non bastasse, la pianta sull'altare proprio il giorno delle nozze.
Da questo momento la donna dolce, sensibile e insicura diventa una donna fredda, autoritaria e despota, piena di amarezza, che giura a se stessa di non innamorarsi mai più.
Valentina si trasferisce all'hacienda "Los Cascabeles", una delle sue tante proprietà di campagna e lì conosce José Miguel, un uomo attraente, virile, intelligente e simpatico.
La donna si innamora di lui ma rifiuta questo amore perché è ancora molto segnata dall'abbandono e dal tradimento di Alonso.
L'amore però vince su tutto e non riuscirà a resistere alla passione, dovendo affrontare l'invidia di Ivana, innamoratasi di José Miguel, l'ira di Leonor de Montesinos, madre dell'uomo che ama e l'ossessione e la violenza di Rosendo Gavilàn, capataz dell'hacienda, disposto a tutto per avere tutta per sè la bella "dueña".

(Per la trama di Regina, vi consiglio di visitare il sito di Mario e leggere la sua scheda http://xoomer.virgilio.it/telenovelas.forrealpassion/Archivio/Regina/Regina.htm)


CONFRONTO CON "REGINA"
La storia originale non è stata modificata molto, è piuttosto fedele anche se, ovviamente, ci sono delle variazioni.
Una delle differenze è senza dubbio l'attrice protagonista: all'epoca Angelica Rivera aveva 25 anni quando ha interpretato il ruolo di Regina Villareal, invece Lucero 41 (per me portati benissimo) e ha interpretato Valentina Villalba, una trentenne.
Stessa cosa succede con il protagonista maschile: Francisco Gattorno aveva 29 anni quando ha recitato nel ruolo di Giuliano, Fernando Colunga, interpreta il suo José MIguel a 44 anni.
I due villani, interpretati nella precedente versione da Cynthia Klitbo ed Eduardo Santamarina, sono stati sostituiti da Gaby Spanic e David Zepeda (molto apprezzato dal pubblico di Lady Channel per il suo Bruno in "Sortilegio).

IL LOOK
I due antagonisti sono molto diversi dai precedenti a partire dal look: Cynthia Klitbo portava i capelli corti con una frangia irregolare, mentre la Spanic capelli lunghi e frangia bella dritta. 

Le prime puntate, nelle quali si decide il futuro della protagonista, sono piene di scene a mio avviso esagerate sui rapporti intimi tra Alonso e Ivana, che mostra senza pudore il suo corpo tutto rifatto (nonostante lei continui a dire che il suo fisico è naturale, frutto di anni di palestra. Sì, sì... come no!)


Cynthia Klitbo nel ruolo di Laura / Gaby Spanic nel ruolo di Ivana

Fisicamente comunque trovo meno attraente la Klitbo, che ho sempre considerato poco convincente nel ruolo di seduttrice, anche se riconosco che è una perfetta villana, soprattutto nel ruolo di pazza isterica (vedi anche Libera di amare).
Ma la Spanic è esagerata in tutto, i suoi vestiti li ho trovati indecenti a volte, anche se capisco che rispetto alla prima versione, sono passati molti anni e sicuramente il modo di vestire di un tempo era più "casto" di oggi.
Comunque va rispettata sempre una certa decenza, anche perché non è un personaggio che lavora in un bordello, ma una ragazza anche di buona famiglia, con una madre che sicuramente non approva il suo abbigliamento.



Uno dei look di Angelica Rivera in "Regina"


Il look della Rivera in "Regina" lo trovavo molto ridicolo, indossava degli abiti improponibili, con cappelli esagerati (vedi foto sopra), compreso quello del matrimonio finale.
Lucero invece nella prima parte appare con un look molto semplice che riflette il suo carattere iniziale, buono e ingenuo, che cambia non appena viene mollata sull'altare da Alonso, optando per un taglio di capelli più corto, ma un'acconciatura sempre molto semplice.
Io la trovo bellissima, nonostante le tante critiche che ha ricevuto per essere una "dueña vieja".
Ha una luce stupenda negli occhi, è molto femminile e di classe.
La Rivera è una bella donna, sicuramente più "fresca" di Lucero, ma preferisco quest'ultima anche come attrice.



Lucero nel ruolo di Valentina / Angelica Rivera nel ruolo di Regina

Colunga non è proprio il mio ideale di uomo, ma ammetto che è un bel vedere e lo trovo migliorato fisicamente, rispetto ad altri ruoli in cui i suoi muscoli erano troppo esagerati e sembrava che stesse per scoppiare. Gattorno non mi dispiaceva ma nemmeno mi faceva impazzire e poi devo dire che l'ho visto recitare doppiato e quindi il mio giudizio è  parziale.Gattorno in "Regina" indossava quasi sempre camice a quadri di vari colori e gilè; Colunga indossa per lo più camice a tinta unita con giubbotti di pelle con tanto di pelliccia.
Hanno tutti e due un sorriso spettacolare secondo me, ma se proprio devo preferire qualcuno, forse direi Colunga (muscoli a parte).


Fernando Colunga è José Miguel / Francisco Gattorno è Giuliano

Veniamo all'antagonista Alonso, interpretato da David Zepeda: nelle prime puntate sempre elegante, giacca e cravatta, oppure maglia e giacca, un po' come il suo predecessore Eduardo Santamarina, nel ruolo di Maurizio.
Zepeda inoltre porta la barba, al contrario di Santamarina.
Confrontando i due, non ho preferenze, non mi sono piaciuti molto. Anche se in tanti dicono che Zepeda è bravo nel ruolo di galan, io trovo che abbia un viso da villano, mi suscita antipatia. Ovviamente questo è un parere personale e magari nella vita sarà la persona più simpatica del mondo.
Trovo che abbia più o meno la stessa faccia in ogni interpretazione, stessa cosa di Santamarina, che non è nè carne nè pesce.


David Zepeda nel ruolo di Alonso / Eduardo Santamarina è Maurizio 


Migliore è il capataz del remake, Rosendo, interpretato da Sergio Goyri, decisamente più affascinante, nonostante il ruolo così negativo.
Mi è piaciuto molto e, anche se in alcune scene era veramente perverso e cattivo, l'ho preferito a Sanchez, che sinceramente era bruttino e molto più rude.



Sergio Goyri  nel ruolo di Rosendo / Salvador Sanchez nel ruolo di Antonio




Per il resto del cast non ho granché da dire a livello di look, è piuttosto irrilevante.






CONTINUA.....

1 commento:

  1. La Spanic è rifattissima, quale palestra e palestra? ahahaha :)
    La Rivera indossava abiti e cappelli davvero improponibili, per fortuna la moda è cambiata in meglio, secondo me!

    RispondiElimina