martedì 12 febbraio 2013

La madrastra - Trama completa


(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti! Grazie!)

Maria (Victoria Ruffo) e suo marito Esteban (César Evora), sono in vacanza da alcuni amici quando, dopo aver ascoltato il rumore di uno sparo, la donna scopre l'amica Patricia morta.
Terrorizzata, prende la pistola e lascia le sue impronte sull'arma del delitto e, per questo motivo, viene condannata per omicidio e rinchiusa in prigione.
Esteban è convinto della colpevolezza della moglie e decide di iniziare le pratiche per divorziare il prima possibile dalla donna, raccontando a Estrella (Ana Layevska) e Hector (Mauricio Aspe), i suoi figli, che la loro madre è morta durante il viaggio.
Per assicurarsi che nessuno dica la verità ai due giovani, Esteban paga gli amici che si trovavano con lui in vacanza e tutti i testimoni del delitto.
Venti anni dopo, Esteban è ormai un uomo rassegnato che ha deciso di cambiare vita e sposare la bella Ana Rosa (Martha Julia), anche se ancora non è riuscito a dimenticare totalmente sua moglie.
Estrella ed Hector non sono favorevoli alle seconde nozze del padre, poiché non vogliono che qualcuno occupi il posto della loro defunta madre.
Anche Fabiola (Sabine Moussier), innamorata di lui e sposa di Bruno, socio dei San Roman, minaccia Esteban di rivelare tutto ai suoi figli se non si decide ad annullare il fidanzamento con Ana Rosa, la quale è a sua volta minacciata dall'amante Carlos, che le impedisce di sposarsi con un altro uomo.
Dopo varie lotte giudiziarie, Luciano, avvocato di Maria, riesce finalmente a far uscire dal carcere la sua cliente per buona condotta.
Emozionata, decide di tornare in Messico per fare giustizia e recuperare l'amore dei suoi figli.
Esteban, che non immagina che Maria sia già libera, annuncia il suo matrimonio con Ana Rosa.
Tutti disprezzano la giovane futura moglie di San Roman, la quale non riesce nemmeno ad ottenere l'appoggio di Alba, la zia di Esteban, matriarca della famiglia e nemica di Maria, verso la quale prova un odio profondo.
Hector, incapace di tollerare Ana Rosa, va via di casa e Alba decide di recarsi a casa della zia della donna per offrirle dei soldi per riununciare al matrimonio con suo nipote.
Anche Estrella non vede di buon occhio Ana Rosa, e inizia a sospettare che tra lei e Carlos ci sia una relazione.
Finalmente Maria arriva in Messico e davanti al portone di quella che fu un tempo la sua casa, ma il padre Belisario la riconosce e la invita a non bussare poiché tutti sanno che lei è morta.
Maria è sconvolta e si reca allo studio dell'ex marito ma sviene davanti ad una foto dell'amica Patricia, la donna che trovò morta anni prima.
La donna decide di invitare a cena tutti coloro che erano presenti il giorno del delitto, ossia Esteban, Servando, uno dei soci, Demetrio, l'avvocato dell'impresa, sua moglie Daniela, Bruno, altro socio, sua moglie Fabiola, e le due zie dell'ex marito, Carmela e Alba.
Tutti si sorprendono di vederla e la donna, sollevando una coppa di vino, annuncia che il vero assassino di Patricia ha vissuto tutti questi in anni in mezzo a loro e che è arrivato il momento della verità e della giustizia.
Esteban è assalito dai dubbi e rilegge tutte le lettere che Maria gli aveva inviato dal carcere dove sempre proclamava la sua innocenza.
Ma su suggerimento di Alba decide di disfarsene e di non pensare più al passato.
Servando, intanto, è in preda al panico e, in confessione, racconta a padre Belisario tutta la verità, e cioè che Maria è innocente e che aveva mentito al processo perché la donna lo aveva rifiutato.
Così decide di consegnare una lettera ad Esteban facendosi promettere di aprirla solo dopo la sua morte.
Leonel, figlio di Patricia, fin dall'arrivo di Maria, non fa che pensare a lei, suscitando la gelosia di Lupita, ex fidanzata di Carlos, innamorata di lui, senza sapere che la donna è la presunta assassina di sua madre.
Maria si fa promettere da tutti i testimoni dell'omicidio di Patricia, di non rivelare a nessuno la sua identità, in particolar modo ai suoi figli.
Così  padre Belisario la conduce da Hector ed Estrella e trascorre alcuni momenti con loro.
Esteban, dopo la visita di Maria, si sente molto confuso e decide di posticipare il suo matrimonio con Ana Rosa.
Alba è furiosa e non accetta che la donna si avvicini ai nipoti e così finisce per raccontare loro che Maria è stata l'amante di suo padre, suscitando la loro ira.
Maria non si arrende e, possedendo ancora delle azioni nell'impresa dell'ex marito, gli comunica che entrerà a far pare del consiglio di amministrazione.
Hector e Estrella si allontanano sempre più dalla madre, la quale chiede aiuto a padre Belisario. Ma Esteban riesce a far cambiare idea ai suoi figli, rivelando loro che tra lui e Maria non c'è mai stato nulla.
Arriva all'impresa un altro personaggio: Gerardo Salgado, un importante uomo d'affari che conosce Maria e rimane affascinato dalla donna.
Il rapporto tra i due suscita la gelosia di Esteban che non sopporta di vederli insieme.
Anche Leonel si interpone tra Maria e il suo ex marito: dopo averle confessato il suo amore, l'uomo bacia la donna e riceve uno schiaffo, ma non si scoraggia e si va avanti ancora una volta per chiederle di sposarlo, ricevendo l'ennesimo rifiuto.
Maria accetta di andare a cena con Bruno e Fabiola, i quali vogliono liberarsi di lei facendole bere un bicchiere di vino avvelenato.
Il caso vuole che quel bicchiere venga bevuto, per errore, da Salgado, che muore sul colpo.
Successivamente Maria, in un momento di sconforto, discute con Esteban perché è molto preoccupata per i suoi figli, i quali non si fidano di lei e sono sempre più lontani.
La donna piange tra le braccia dell'ex marito, il quale la bacia e le confessa che non sopporta di vederla soffrire.
Alcuni giorni dopo, Maria si reca a Valle Bravo per una breve vacanza in casa di Leonel, e mentre dà un'occhiata in giro, si imbatte casualmente nel diario di Patricia.
Dopo averlo letto, scopre che la sua amica in realtà era molto innamorata di Esteban e che non era così buona come credeva.
Infatti, la donna si fingeva sua amica per avvicinarsi all'ex marito ed era disposta a tutto pur di ottenere ciò che voleva.
Maria crede di essere sempre più vicina alla verità ma una notte, mentre dorme in camera sua, qualcuno entra nella stanza e la minaccia di morte.
La donna riunisce nuovamente i testimoni del delitto di Patricia e comunica loro che ha scoperto l'assassino.
Esteban, stanco dei suoi giochi, le chiede di smetterla ma la donna gli risponde che lo farà solo se lui accetterà di sposarla poiché vuole stare vicino ai suoi figli e riconquistare il loro amore.
Esteban è sempre deciso a sposare Ana Rosa, la quale però perde in un incidente, il figlio che aspettava, che poi si scopre essere di Carlos.
San Roman, su consiglio dei suoi amici, i quali temono che Maria si vendichi su di loro, decide di accettare la proposta dell'ex moglie e di risposarsi con lei, abbandonando Ana Rosa.
La ragazza però, dopo aver scoperto che Maria è stata in carcere per diversi anni, decide di usare questo elemento a suo favore e vendicarsi di entrambi.
Arriva il giorno delle nozze in casa San Roman e Leonel soffre molto nel vedere la donna che ama tra le braccia di un altro e la bacia davanti a tutti, ricevendo uno schiaffo.
Anche Hector ed Estrella sono sconvolti dalla scelta del padre e si uniscono per cacciare Maria dalla loro casa.
Ana Rosa si presenta dopo le nozze del suo ex fidanzato e, dopo aver gridato che Maria è stata in carcere, le spara.
Senza pensarci, Esteban si interpone tra il proiettile e la sua sposa e viene ferito gravemente.
Sentendo di essere vicino alla morte, decide di rivelare ai figli tutta la verità, ma viene bloccato da un attacco cardiaco, anche se i medici riescono comunque a salvargli la vita.
Qualcuno entra in casa di Servando e, temendo che l'uomo stia per rivelare l'identità dell'assassino di Patricia, lo uccide.
Dopo aver confessato a Maria di amarla ancora molto, Esteban si reca a casa per leggere la lettera di Servando, ma Alba la prende e la getta nel fuoco.
La donna, inoltre, rivela davanti ad Hector ed Estrella il motivo per il quale Maria è stata in carcere e i ragazzi esigono spiegazioni dal padre, poiché non comprendono come mai abbia potuto sposare una criminale.
Intanto anche Padre Belisario è in pericolo: si scopre, infatti, che Servando ha rivelato il nome dell'assassino di Patricia.
Ma è Luciano ad essere ucciso poiché lo sorprende mentre sta per entrare in casa del sacerdote.
Nel frattempo, Leonel si accorge che qualcuno ha strappato una pagina dal diario di sua madre e, dopo averla trovata, rimane sconvolto nello scoprire che Patricia in realtà era una donna malvagia.
Padre Belisario riceve un pacco anonimo contenente un impermeabile e lo consegna a Maria, credendo sia dell'assassino di Luciano.
Alba, intanto, non sopportando più la presenza di Maria in casa, si reca dal sacerdote per confessarsi e così gli rivela di essere innamorata del nipote.
Padre Belisario rimane sconvolto dalla rivelazione e le consiglia di abbandonare i suoi cattivi pensieri.
Intanto Maria è tormentata da una lettera inviatagli da Servando prima di morire dove però non è scritto il nome dell'assassino ma un codice da decifrare per scoprirlo.
La donna ama ancora Esteban e, anche dopo il loro riavvicinamento, cerca di mantenere le distanze perchè il marito è ancora nella lista dei sospettati.
Alba, dopo una serie di problemi in casa San Roman, decide di abbandonare l'abitazione e di vendicarsi di Maria, rivelando a Leonel che è lei l'assassina di sua madre.
L'uomo si reca da Esteban per chiedergli spiegazioni e quest'ultimo riesce a calmarlo facendo in modo che credi all'innocenza della donna.
Una sera Maria e Esteban decidono di andare in un hotel per vivere momenti di intimità senza che nessuno possa intromettersi ma Ana Rosa arriva anche lei nello stesso luogo fingendo di avere un appuntamento con l'uomo.
Maria se ne va e Ana Rosa tenta di sedurre Esteban che però la respinge. La ragazza, disperata, rompe uno specchio e tenta di suicidarsi.
Nel frattempo Maria trova un video dove Esteban indossa un impermeabile e dei guanti identici a quelli dell'aggressore.
Sconvolta, mostra al marito le prove che ha raccolto contro di lui, il quale non può credere alla strana coincidenza.
Intanto Estrella convince il padre a far tornare a casa la zia Alba, la quale non perde tempo per far del male a Maria.
Infatti la perfida donna si getta dalle scale fingendo di essere stata spinta dalla moglie del suo adorato nipote.
Hector ed Estrella accusano Maria di essere una donna spregevole e riescono a cacciarla di casa.
Esteban corre dietro di lei ma senza riuscire a fermarla.
Maria gli dice che è decisa a trovare a tutti i costi le prove sulla sua innocenza e che si recherà nell'abitazione di Patricia.
La donna viene aggredita dall'assassino proprio mentre si trova a casa dell'amica e crede sia stato Esteban, visto che era l'unico a conoscenza dei suoi spostamenti.
Con l'aiuto di Leonel, Maria riesce a decifrare il nome dell'assassino di Patricia: si tratta di Bruno.
Le indagini dei due però vengono sconvolte quando Leonel propone a Maria di recarsi nell'hotel dove fu uccisa sua madre e lì scoprono che quella sera è stata vista una donna dai capelli lunghi fuggire, molto probabilmente Daniela.
Tutto si complica quando padre Belisario riceve una lettera di Servando dove Esteban viene accusato di aver ucciso Patricia.
L'uomo viene portato in carcere insieme a Daniela e il caso viene riaperto.
Il giudice condanna Esteban a morte e Maria, disperata, gli promette di fare il possibile per salvarlo.
Daniela viene rilasciata ma non si dà pace non riuscendo a capire come mai è stata accusata lei, visto che all'epoca non portava i capelli lunghi. Così, ricordandosi che il marito le aveva regalato delle extension, inizia a sospettare di lui.
L'uomo che aveva visto uscire una donna dalla stanza di Patricia viene assassinato misteriosamente.
Le malvagità di Alba vengono scoperte poco a poco e anche Estrella si rende conto di aver giudicato male Maria e di aver creduto alle bugie della zia. Così, la ragazza si reca a casa per cacciarla ma viene colpita alla testa e cade priva di conoscenza.
Hector tenta di fermarla ma viene colpito anche lui; successivamente la donna rinchiude i due nello scantinato.
Una delle serve di casa San Roman se ne accorge ma viene fermata da Rebeca, cameriera e complice di Alba.
L'autista riesce a liberare la donna e insieme vanno a chiedere aiuto a padre Belisario.
Daniela, intanto, non fidandosi più del marito e sospettando che ci sia lui dietro la morte di Patricia, decide di lasciare la sua casa e chiede ad Ana Rosa si aiutarla a portare le sue cose in un'alta abitazione.
Durante il trasferimento, la ragazza trova un video dove si dimostra l'innocenza di Esteban e ne parla con Daniela.
Demetrio viene a sapere che anche la ragazza è a conoscenza del contenuto del video e così le invia un messaggio fingendosi Daniela.
Ana Rosa arriva puntuale all'appuntamento ma, vedendo che la donna ritarda, la chiama per sapere come mai non si è ancora presentata.
Daniela le dice di non averle mai mandato un messaggio ma, quando si rende conto della trappola, è ormai tardi: Demetrio le spara uccidendola.
L'uomo si reca poi nell'hotel dove, vestito da donna, aveva ucciso Patricia. La donna, infatti, aveva scoperto che l'uomo era un travestito e lo stava ricattando da molto tempo.
Demetrio rivede il video e non si dimostra affatto pentito di averla uccisa, affermando che se lo meritava.
Intanto padre Belisario arriva a casa San Roman e tenta di far liberare Estrella ed Hector, ma Alba riesce a rinchiudere anche lui.
In preda al delirio, la donna, avvelena Rebeca ridendo di lei e della sua inutile fedeltà.
Maria arriva anche lei poco dopo e Alba, dopo averla accusata di averle rubato l'amore, si uccide.
Demetrio rapisce Maria e le racconta come ha ucciso Patricia. In quel momento arriva Hector che riesce a fermarlo prima che uccidi sua madre.
Il video dell'assassinio viene recuperato e portato davanti al giudice che, dopo averlo analizzato, libera Esteban.
L'uomo rivela ai figli che Maria è la loro vera madre e tutti insieme riescono a recuperare la serenità e la felicità che da tanto tempo non regnava più casa San Roman.

(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti! Grazie!)
        

Nessun commento:

Posta un commento