giovedì 6 giugno 2013

Dame chocolate - Trama completa


 La storia è ambientata a Chinches Bravos, un piccolo paesino del Messico e racconta la storia di Rosita Amado (Génesis Rodriguez) che, dopo aver trascorso alcuni anni in un collegio di suore, torna a casa insieme alla cugina, Azucena, e viene accolta da Dulce, sua nonna e dai figli di quest'ultima, Diosdato e Hortensia.
Intanto negli Stati Uniti il nonno di Rosita, Juan Amado, è in ospedale a causa di un infarto. L'uomo è emigrato molti anni prima dopo aver perso la sua unica figlia nel dare alla luce la piccola Rosita, e lavora come giardiniere della villa di Ann Remington, una ricca vedova che poi ha sposato.
Il matrimonio non viene accettato dalla figlia della milionaria, Grace che rimane scioccata dopo la morte della madre poiché ha lasciato tutta la sua fortuna e la fabbrica di cioccolato all'uomo.
La fabbrica di cioccolato è una delle più importanti del territorio grazie ad una misteriosa ricetta segreta che conosce solo lui.
Rendendosi conto della sua salute precaria, l'uomo decide di rivelare la formula alla nipote, Rosita, perché la ritiene l'unica capace di continuare la tradizione, poiché sia lui che lei hanno una voglia sulla pelle che secondo la credenza, li rende discendenti del dio dei Maya, Ek Chuah.
Dopo essersi ripreso, l'uomo esce dall'ospedale e decide di andare in Messico a cercare Rosita, insieme a Bruce (Carlos Ponce), figlio di Grace, il quale vuole scoprire ad ogni costo la ricetta segreta.
E così Rosita e Bruce Remington si conoscono e il giovane resta perplesso davanti all'orribile nasone della giovane che deturpa il suo visino dolce e delicato.
Rosita accetta la proposta del nonno di continuare la tradizione della cioccolateria, e Bruce è costretto a tornare a mani vuote a casa insieme a Juan Amado, poiché non riesce a scoprire nulla riguardo alla ricetta segreta.
Juan muore appena torna negli Stati Uniti e Grace avverte Rosita della triste notizia e che è stata inclusa nel testamento.
Passano i giorni e Grace, insieme a Bruce e Mauricio, avvocato della cioccolateria, si reca a Chinches Bravos per consegnare a Rosita le ceneri di suo nonno.
La ragazza è molto grata a Grace per il suo gesto ma presto capirà che il viaggio della donna è dovuto solo ad una cosa: scoprire la ricetta del nonno.
Rosita non sembra cedere e Grace cambia tattica e le offre la presidenza della fabbrica. La giovane accetta a condizione di poter portare con sé la sua famiglia e i cinque suoi animaletti, e così va a vivere nella villa di Grace.
La vita alla villa Remington diventa impossibile per Rosita a causa di Grace e di Samanta, con la quale si è alleata.
Nulla sembra servire a Grace per scoprire il segreto ed è sempre più disperata. Intanto Rosita si innamora di Grace e soffre ogni volta che lo vede perché sa di non piacergli.
L'arrivo di Angel, accende un barlume di speranza: il ragazzo apparentemente buono, è in realtà egoista e aggressivo e diventa l'ossessione di Rosita e tenterà in ogni modo di conquistarla per impossessarsi della sua eredità.
Grace, però, non riesce ad ottenere ciò che vuole e nemmeno la situazione disastrosa della fabbrica, farà tornare a casa Rosita.
Così decide di giocarsi l'ultima carta: far credere a Rosita che Bruce sia innamorato di lei.
Anche se all'inizio il giovane non è d'accordo con il piano della madre, accetta di aiutarla e inizia ad avvicinarsi a Rosita per conquistarla.
Il piano, però, suscita l'ira di Samanta, ex di Bruce e di Angel, innamorato di Rosita.
Col tempo Bruce si innamora realmente di Rosita e le chiede di sposarla.
La ragazza si sente come una principessa protagonista di una bellissima favola e accetta.
La notizia del matrimonio sconvolge tutti; gli amici di Bruce iniziano a prenderlo in giro perché sta per sposare una donna così brutta, e Grace non si dà pace perché è stata proprio lei a spingerla tra le braccia della ragazza.
Così la perfida donna trama l'ennesimo piano: il giorno delle nozze, quando i due sono sul punto di sposarsi, fa ascoltare una registrazione di Bruce dove il giovane parla del piano di conquistare Rosita per ottenere la ricetta segreta e del fatto che la trovi brutta.
Rosita, sconvolta e col cuore a pezzi, lascia la chiesa e parte con la famiglia per cercare una nuova sistemazione.
Intanto Bruce va alla ricerca di Rosita per spiegarle tutto e chiederle perdono, e la trova in un ristorante.
All'improvviso il locale esplode e Simòn, un criminale da poco uscito di galera, ne approfitta per rapire Rosita.
Il corpo della ragazza, così, non viene ritrovato e la polizia la dà per morta.
Dopo alcuni giorni Rosita riesce a scappare dal suo sequestratore e il destino le fa incontrare dei produttori televisivi che cercano ragazze disposte a sottoporsi ad interventi chirurgici per cambiare il proprio aspetto.
Passano tre mesi e la ragazza brutta di un tempo ormai non esiste più. Al suo posto c'è una ragazza bella, con un nuovo naso e un nuovo sorriso.
Rosita approfitta di questo cambiamento per abbandonare completamente la vecchia identità: da quel momento in poi si chiamerà Violeta Hurtado.
Nonostante sia diventata una delle ragazze più invidiate degli Stati Uniti, Violeta non è felice perché vorrebbe riabbracciare la sua famiglia.
Dopo averla ritrovata, la ragazza decide di vendicarsi dei Remington e così seduce Bruce, facendolo innamorare di lei.
Gelosa più che mai, Samanta viene messa in carcere dopo aver sparato a Bruce e perde la vita in un incidente stradale durante l'inseguimento della polizia.
Bruce e Violeta si frequentano sempre più assiduamente e la ragazza si rende conto che il giovane le ha mentito solo al principio e che era veramente innamorato di lei.
Dopo aver passato la notte insieme, Rosita/Violeta, incapace di controllare i propri sentimenti, si allontana da Bruce e si chiude in bagno in preda ad uno stato confusionale poiché non accetta di essere stata così debole.
Violeta esce dal bagno e Bruce la abbraccia a sé dicendole che è la donna della sua vita.
A questo punto della storia entra in scena Debora (Karla Monroig), sorella gemella di Samanta che si innamora anche lei di Bruce.
Violeta decide di allontanarsi dall'uomo che ama ma poi scopre di essere rimasta incinta di lui.
Bruce, intanto, ignaro di tutto, tenta di dimenticare la ragazza e finisce per sposare Debora.
Successivamente Bruce verrà a sapere del bambino che aspetta Violeta e tenta di riavvicinarsi a lei invano.
Nel frattempo anche Fabian (Mauricio Ochmann) si innamora di Violeta ma si farà da parte quando capirà che la ragazza ama ancora Bruce anche se non vuole ammetterlo.
Intanto Angel scopre la vera identità di Violeta e rivela tutto a Grace.
L'uomo vorrebbe incendiare la fabbrica appena scopre che la ragazza è incinta, ma Grace glielo impedisce e gli propone di unire le forze per distruggerla.
Così i due perfidi complici iniettano del veleno in alcuni cioccolatini della fabbrica Chocolate Supremo.
Bruce viene a conoscenza di tutto ma non riesce ad arrivare in tempo: Inés, una delle impiegate, muore dopo aver assaggiato la cioccolata.
La polizia indaga per cercare i responsabili che, però, si danno alla fuga.
Un giorno Bruce, mentre sta passeggiando per la villa, vede Rosita in piscina e i due finalmente riescono a chiarirsi e a dirsi la verità.
Debora capisce di non poter conquistare mai il cuore di Bruce e decide di partire.
Ma la perfida Grace e il suo complice Angel non possono restarsene immobili e darla vinta ai due innamorati, e così decidono di rapire Rosita e portala in Messico.
Per mesi e mesi gli agenti di polizia cercano Rosita senza risultati.
Il rapporto tra Grace e Angel peggiora di giorno in giorno fino a che Grace tenta di avvelenarlo. L'uomo, accortosi della cosa, cerca di ucciderla.
Rosita approfitta della lite tra i due per scappare e alla fine Grace riesce ad uccidere Angel.
Resasi conto di aver lasciato scappare Rosita, si mette alla ricerca della giovane ma finisce per cadere in un fiume dove muore annegata poco dopo aver visto lo spirito di Juan Amado.
Bruce riesce finalmente a trovare Rosita in una capanna abbandonata dove la ragazza partorirà suo figlio.
Passano due mesi e si celebra il battesimo del piccolo.
In quello stesso giorno i due ricevono una lettera di Fabian che li informa della morte di Debora, ormai malata da tempo, e del fatto che è stato accanto a lei fino alla fine. In suo onore, il giovane ha scritto un libro che consegna con affetto a Rosita.
E così sotto la protezione del dio Ek Chuak, Rosita e Bruce possono finalmente vivere felici insieme e dedicarsi alla cioccolateria, così come voleva il vecchio Juan, continuando la tradizione e preservando la ricetta segreta.
(trama a cura di Marianna. Si prega di non copiare il contenuto in altri siti, grazie!)
        

Nessun commento:

Posta un commento