martedì 27 agosto 2013

Trama dettagliata - "Felicità"/"Felicidade"



(trama a cura di Marianna. Si prega di non copiare il contenuto in altri siti, grazie! Il testo è diviso in capitoli per facilitarne la lettura.)
CAPITOLO 1
Siamo nel 1982, nella città di Vila Feliz, a Minas, in Brasile, dove si celebrano, proprio il giorno della partita della coppa del mondo, le nozze di João e Laís, alle quali assiste Elena (Maite Proença), la ragazza più corteggiata della città.
Dopo la festa, Elena si reca alla stazione perché lì l’attende Mario (Herson Capri), un ingegnere agronomo che è intenzionato a trasferirsi nella città per ristrutturare una proprietà per farla diventare una scuola di agronomia.
Ma, mentre la ragazza sta per lasciare la stazione in compagnia dell'uomo, la folla impazzita aggredisce Francesco (Tony Ramos), avvocato che deve raggiungere la cittadina di Pouso Triste per testimoniare sulla scomparsa di un ragazzino di dodici anni, dal momento che lui è il principale sospettato.
La strada per Pouso Triste, però, è bloccata e Francesco è costretto a scendere dal treno e fermarsi un giorno a Vila Feliz.
Gli abitanti della città credono che sia colpevole della scomparsa del ragazzino e, appena lo vedono, iniziano a lanciargli di tutto e a distruggere l’auto che lo avrebbe dovuto accompagnare in un albergo, chiamandolo assassino.
Elena osserva la scena e aiuta Francesco a fuggire su richiesta del delegato che lo aspettava alla stazione, e offre un passaggio sia all'avvocato che a Mario per condurli all’hotel Avenida.
Durante la notte la folla circonda l’hotel e inizia a lanciare delle pietre alla finestra della camera di Francesco. La padrona del locale, Maddalena (Louise Cardoso), fa allontanare quelle persone e tranquillizza Francesco, confessandogli che crede nella sua innocenza, come del resto anche Elena.
Il giorno seguente la ragazza vede Francesco proprio mentre sta per partire per la deposizione  e i due si stringono la mano. In quel momento entrambi sentono una forte attrazione l’uno per l’altra e sperano di rivedersi ancora. Elena gli dice che crede nella sua innocenza e che pregherà per lui.
Durante il tragitto in auto, altri uomini attaccano Francesco, che per fortuna riesce a proseguire il viaggio verso Pouso Triste.
Francesco vuole dimostrare la propria innocenza ma sono poche le persone che gli credono. La stampa ormai lo dipinge come un assassino e tutti preferiscono credere ai giornali e non a ciò che dice.
Francesco è figlio del defunto ambasciatore Anibal Peixoto e vive con la madre, Candida (Laura Cardoso), in un appartamento nell’Avenida Atlantica, a Copacabana, zona sud di Rio.
L'uomo è fidanzato con Debora (Vivianne Pasmanter), ragazza capricciosa che è molto gelosa di lui e prova per lui una forma di amore che sfocia nell'ossessione e nella possessività.
Elena, invece, è figlia di Ataxerxes (Umberto Magnani), uomo intelligente ma senza cultura, e Ametista (Ariclê Perez), casalinga e sposa fedele, ed è sorella di Lidia (Monique Curi), ragazza piena di vita e appassionata di danza e recitazione.
Per gli uomini di Vila Feliz Elena è come una dea nata sulla terra, la più bella creatura che si sia mai vista, corteggiata da molti ragazzi, tra il quali Diego (Marcos Winter). Per le donne, invece, è l’immagine del pericolo.
Elena lavora come funzionaria alla Prefettura ma non è contenta della vita che conduce, e vorrebbe vivere in una città più grande, come Rio de Janeiro, dove è nata e  ha trascorso la sua infanzia.
Suo padre, anche lui desideroso di rivedere dei vecchi amici di Rio, riesce a comprare dei biglietti aerei per lui e per la figlia, così da realizzare il suo più grande sogno.
La ragazza è felice della sorpresa che le ha fatto il padre e, inoltre, sa che a Rio si trova Francesco e che quindi potrebbe rivederlo.
Dopo la partenza di Francesco da Vila Feliz, Elena ha continuato ad aiutare Mario nel suo progetto di aprire una scuola di agronomia nella città e si è accorta che l'uomo si è innamorato di lei, ma la ragazza non riesce a dimenticare l'avvocato.
Un giorno la ragazza viene a sapere da Maddalena che Francesco ha chiamato da Rio per chiedere il suo nome completo e indirizzo di casa per poterle mandare una cartolina di ringraziamento.
Elena è felice e aspetta con ansia la cartolina. Passano molti giorni ma non arriva nulla e nel frattempo la ragazza frequenta sempre più Mario, il quale viene addirittura invitato a pranzare a casa sua dai genitori della ragazza, i quali stimano molto l'uomo e apprezzano ciò che vuole realizzare a Vila Feliz.
In realtà la cartolina è stata rubata da Debora, la quale, sentendo una conversazione del compagno con la sua segretaria, ha preso la sua corrispondenza facendo finta di volerla spedire lei.
La ragazza, dopo aver letto il messaggio di Francesco per Elena, furiosa e in preda all'ennesima crisi di gelosia, distrugge la cartolina.
Intanto Elena, insieme al padre, si reca a Rio de Janeiro e, dopo essersi procurata il numero di telefono di Francesco grazie a Maddalena, lo chiama, ma risponde la sua segretaria, la quale le chiede se ha ricevuto la sua cartolina.
La ragazza le dice che non ha ricevuto nulla e la donna inizia a sospettare che Debora non l’abbia mai spedita.
Elena riesce a sapere dove si trova lo studio di Francesco e lo raggiunge. Mentre i due conversano, Debora entra e li sorprende insieme.
La ragazza inizia a fargli una scenata di gelosia e a prendere in giro Elena, la quale scappa via umiliata.
Francesco le corre dietro ma Debora continua a urlare dalla finestra dell’appartamento quando lo vede salire sul taxi con lei.
Elena gli chiede di andare via e di lasciarla sola perché non vuole intromettersi tra lui e la sua fidanzata.
Francesco torna a casa e decide di terminare relazione con Debora, stanco delle continue scenate di gelosia e della sua mancanza di rispetto verso gli altri.
 
CAPITOLO 2
Arriva la sera e inizia a piovere a dirotto. Debora decide di parlare con Francesco e, nel bel mezzo del temporale, raggiunge casa sua.
Francesco le dice che non ha intenzione di sposarla e che ha bisogno di tempo per riflettere perché la relazione con lei lo soffoca.
Debora va su tutte le furie e, dopo una discussione animata, lascia l’abitazione correndo, poi prende la sua macchina e Francesco la insegue con la sua. A causa della pioggia e del suo stato, Debora finisce fuori strada e la sua auto si ribalta.
Per fortuna la ragazza riporta solo piccole fratture ed escoriazioni ma lascia Francesco nella più totale confusione, diviso tra l’amore che prova per Elena e i sensi di colpa per ciò che è accaduto a Debora.
Il giovane inoltre viene a sapere che Elena sta per tornare a Vila Feliz e la raggiunge all'aeroporto dove i due si baciano teneramente.
La ragazza, però, gli dice che il destino non li vuole ancora insieme e che forse in futuro ci sarà tempo anche per il loro amore…
Francesco, triste per la partenza della donna che ama, si riavvicina a Debora, la quale ora si trova sulla sedie a rotelle e continua con le sue scenate di gelosia, rendendo tutto più difficile.
Delusa dal comportamento di Francesco, che non ha fatto nulla per impedirle di partire e di farle cambiare idea, nonostante abbia capito la sua situazione delicata con la fidanzata, Elena torna a Vila Feliz e decide di accettare la corte di Mario, il quale è intenzionato a sposarla e ha già chiesto la sua mano ai suoi genitori.
Elena decide di dimenticare Francesco e di accettare la proposta di matrimonio di Mario, con grande gioia di Ametista, che adora il genero e che ha sempre voluto che sposasse la sua bella figlia.
Il giorno delle nozze squilla il telefono in casa di Elena. La ragazza risponde e rimane sorpresa nel sentire la voce di Francesco che le dice di amarla e di voler rompere il fidanzamento con Debora. La ragazza, che ha ormai preso una decisione e non è intenzionata a tornare indietro, fa finta di non sentire bene e riattacca.
Elena si sposa civilmente a casa dei suoi genitori. La nuova coppia passa la prima notte di nozze all’hotel di Maddalena.
Francesco riprova a contattare Elena, questa volta chiamando all’hotel Avenida per farsi aiutare da Maddalena, ma la donna gli dice che la ragazza si è appena sposata con Mario.
Elena e Mario si recano a Rio in viaggio di nozze.
La ragazza si trova sola nell'appartamento di Rio dove sta passando la luna di miele e sogna di veder arrivare Francesco, chiedendole di scappare con lei. Il giovane le regala una rosa rossa e si fa promettere di lasciare Mario.
Al risveglio Elena trova una rosa rossa identica a quella del sogno e rimane scioccata, come se il destino volesse farle capire che non è ancora finita tra di loro. E inoltre Mario le regala un’altra rosa rossa, lasciandola nella più totale confusione….
Intanto Debora vede per strada Elena e decide di seguirla entrando nel suo appartamento, convinta che la ragazza si stia vedendo con Francesco alle sue spalle.
Elena le dice che è sposata e, dopo una lunga conversazione, Debora si scusa e va via.
Il giorno seguente Elena e Mario tornano a Vila Feliz. Nella piscina la ragazza vede un bambino galleggiare sulla superficie come morto e si spaventa, ma in realtà si tratta di una bambola. Mario nasconde il biglietto che era attaccato alla bambola nel quale c’era scritto: ELENA PENSA CHE QUESTA POTREBBE ESSERE TUA FIGLIA….LA BELLEZZA NON PORTA FELICITA’.
Dopo questo spiacevole e brutto scherzo, in città gira voce che Elena sia rimasta incinta e Mario scoppia di gioia all’idea di diventare padre.
In realtà la notizia è falsa; la giovane aveva inventato questa bugia per allontanare da lei Sergio, il quale ha tentato di violentarla. Per fortuna in suo soccorso è arrivato Chico Treva (Edney Giovenazzi) che passava di lì sulla sua carrozza.
Chico è un uomo molto brutto, il terrore di Vila Feliz, custode del cimitero della città. Viene preso in giro dai ragazzi e spaventa i bambini, ma è un uomo dal cuore grande e nutre una passione platonica per Elena, la quale lo tratta con rispetto e amicizia.
La storia della gravidanza della ragazza più bella della città è su tutti i giornali ed Elena decide di non rivelare la verità a Mario, perché grazie al bambino ha la possibilità di realizzare il suo più grande sogno: vivere a Rio de Janeiro.
Infatti Elena riesce a farsi promettere dal marito che partorirà nella grande città e che la permanenza a Vila Feliz sarà molto breve, meno di sei mesi.
Purtroppo Mario firma un contratto lavorativo secondo cui è costretto a vivere a Vila Feliz per un anno e poi trasferirsi a Pouso Triste per un altro anno.
Elena va su tutte le furie e gli mostra la pancia finta, rivelandogli così di non essere mai stata incinta.
Mario, nonostante sia sconvolto dalla scoperta, la perdona ma decide di andare qualche tempo fuori città e lasciarla sola per risolvere il problema del bambino, problema ormai di tutta la città, che non fa altro che parlare della sua gravidanza, del sesso e del nome del figlio.
Elena decide di far finta di aver abortito e a Vila Feliz si celebrano i funerali del bambino. Sergio, però, scopre che nella bara c’è un mattone al posto del bambino.
La folla furiosa si reca a casa di Elena e rompe tutte le finestre lanciando delle pietre e poi invade l’abitazione distruggendola.
Elena riesce a scappare grazie all’aiuto di Diego e decide di farsi accompagnare a Rio de Janeiro perché non vuole rimanere un minuto di più in città.
E’ il giorno di Natale e durante il viaggio vede una stella cadente… che la felicità stia per bussare alla sua porta?
 
CAPITOLO 3

A Rio Elena trova lavoro grazie a Isaura (Eliane Giardini), proprietaria di una piccola fabbrichetta di vestiti per bambini che la assume come rappresentante porta a porta.
Isaura è una donna affascinante,  generosa, una delle amiche più care della protagonista, e ha una relazione con José Maria. Elena si confida con lei sui problemi del suo matrimonio fallito dopo soli sei mesi, di ciò che ha provato per Francesco, sui suoi sogni di essere indipendente e avere una casa tutta sua.
E’ a casa di donna Candida che Francesco ed Elena si rivedono. La ragazza ha fatto amicizia, senza saperlo con la madre dell’unico uomo che ha amato veramente.
Le due si conoscono in un consultorio medico per anziani, dove la ragazza è andata a trovare un suo vecchio amico dottore.
Donna Candida vede che la giovane vende abitini per bambini e le chiede di andare a casa sua per mostrarle qualcosa, poiché vuole fare un regalo ad una sua domestica che ha avuto da poco un bambino.
Intanto Debora si trova negli Stati Uniti su consiglio di Candida poiché, sempre più insistente e disposta a tutto per poter riconquistare Francesco, ha rovinato ulteriormente il suo rapporto con lui.
Candida le consiglia di allontanarsi e dimostrarsi più matura, in modo da far capire a Francesco che è veramente cambiata, e poter ricominciare col piede giusto.
La ragazza, così, dopo l’ennesima lite con il suo ex-fidanzato dopo essersi introdotta in camera sua di nascosto, parte per un viaggio per ritrovare la calma e la tranquillità.
Quando Elena rivede Francesco, proprio nella casa della sua nuova amica Candida, gli racconta che ha iniziato le pratiche per la separazione da Mario e che ha saputo dai giornali della sua rottura con Debora.
Per Elena la separazione è il primo passo per conquistare la “felicità” al lato di Francesco, ora che Debora non è in Brasile.
Così la giovane ricomincia a frequentare Francesco, e i due si ritrovano più innamorati che mai e passano la notte insieme nello studio di lui.
Mario si reca a Rio per incontrare la sua ex moglie dopo la sua chiamata in cui gli chiedeva di iniziare le pratiche per la separazione.
L'uomo è ancora innamorato di lei e, nonostante l’abbandono, le fa un assegno molto generoso e le dà le chiavi della sua macchina poiché crede che lei ne abbia bisogno, visto che lavora come rappresentante.
Elena prende in affitto un piccolo appartamento dove si incontra con Francesco, il quale si dimostra molto cambiato da quando sta con lei. Infatti il giovane trascura il lavoro e passa sempre meno tempo a casa con sua madre, la quale sospetta che tutto sia dovuto ad una donna.
Intanto Alma (Ester Góes), madre di Debora, è preoccupata per sua figlia e teme che non riesca più a cambiare, poiché trova il suo diario nel quale la ragazza scrive di essere gelosa anche di lei e di come Francesco la guarda.
A questo punto la donna è costretta ad ammettere che sua figlia ha bisogno dell’aiuto di uno specialista e che dovrà parlarle al suo ritorno.
Inoltre Alma tenta di scoprire cosa si nasconde dietro il cambiamento di Francesco e chi è la donna del quale si è innamorato…
 
CAPITOLO 4
Le cose si complicano quando Debora torna dal suo viaggio negli Stati Uniti e non riconosce più il “suo” Francesco e lo vede ancora più distante e freddo di prima.
La ragazza tenta in ogni modo di conquistare l’uomo che ama e, dopo vari tranelli e scene di gelosia, architetta un piano: far credere ad Elena di essere incinta di Francesco, in modo che la ragazza esca di scena.
Il piano va a buon fine ma Elena decide di stabilirsi comunque a Rio, vivendo da “single” e tentando di rifarsi una vita contando solo sulle proprie forze.
Francesco si riavvicina a Debora, e dopo qualche tempo i due decidono di sposarsi. Il giorno delle nozze, Elena, dopo aver scoperto di essere incinta dell’uomo che ama, si reca in chiesa per assistere al suo matrimonio.
La giovane, infatti, ha letto sul giornale la notizia delle nozze dei due e, con la complicità di Lidia e Isaura, si è precipitata alla fazenda dove si sarebbe dovuta svolgere la cerimonia.
Elena si nasconde in sagrestia dove alcune persone parlano del fatto che Francesco non sia ancora arrivato e che Debora è già fuori dalla chiesa in macchina.
La futura moglie di Francesco, su consiglio del padre, decide di scendere dall’auto e di aspettare il suo futuro marito in sagrestia.
Lì rivede la sua rivale, incredula di trovarla ancora una volta sul suo cammino.
Elena tenta di spiegarle che non ha più rivisto Francesco e che è lì solo per assistere al matrimonio. Debora ne approfitta per umiliarla ancora una volta chiedendo al suo autista di cacciarla fuori e di accompagnarla fino a metà strada, per poi lasciarla lì.
Per fortuna qualcuno arriva ad avvertirla dell'arrivo di Francesco e così Debora lascia in pace Elena e poi entra in chiesa tutta contenta pensando di aver vinto contro di lei.
Elena guarda il matrimonio da lontano e sogna di essere al posto di Debora, mentre la rivale la guarda con aria di vittoria.
I due novelli sposi si recano a Buenos Aires per il loro viaggio di nozze.
Anche nella città argentina, però, Debora continua ad essere gelosa di Francesco, tanto da seguirlo quando l'uomo si reca ad un appuntamento con alcuni amici e soci per questioni di lavoro.
Tranquillizzata dal fatto che il marito sia uscito solo per motivi lavorativi, partecipa alla riunione mostrandosi interessata.
Nel frattempo a Vila Feliz, nella famiglia di Elena, l’unica che non sa nulla della gravidanza, è sua madre Ametista, donna molto conservatrice.
Un giorno però la donna ascolta una conversazione tra suo padre e Lidia e scopre tutto.
Le due litigano furiosamente perché Ametista non accetta che sua figlia sia rimasta incinta di un uomo diverso dal suo ex marito.
Mario parla con Elena sulla sua gravidanza, e la giovane gli dice che il figlio non è di Francesco, anche se si rifiuta di rivelare il suo nome.
Mario, allora, tenta di convincere Ametista a perdonare sua figlia, ma la donna è irreprensibile.
Intanto Candida, molto legata ad Elena, va a far visita alla ragazza, la quale le fa credere di essere ancora sposata con Mario.
L'uomo ne approfitta per baciarla davanti a lei, ed Elena non può sottrarsi per continuare la messa in scena.
Francesco e Debora tornano dal viaggio di nozze.
Un giorno, per caso, l'uomo accompagna sua madre al consultorio di Alfredo, e rivede Elena, anche lei lì per un controllo medico.
Candida presenta Elena a suo figlio, senza sapere che i due hanno avuto una relazione, e tanto meno che il figlio che la giovane aspetta è suo nipote.
Francesco, vedendo la donna incinta, crede che il bambino sia di Mario e che i due sono tornati insieme.
Dopo alcuni giorni, Elena, rimasta sola in casa, inizia ad avere le contrazioni. La giovane chiama il suo amico Diego che la porta in ospedale.
Elena partorisce una bella bambina; tutti accorrono a vederla, tranne Ametista, che decide di rimanere a casa.
Poi, pentita per la decisione, la donna prende un taxi e si reca in ospedale a conoscere la sua nipotina.
Candida fa visita ad Elena, e Francesco non tarderà a fare lo stesso, suscitando nella giovane forti emozioni.
Passano alcuni mesi e arriva il giorno del battesimo di Beatriz, chiamata da tutti Bea, al quale partecipano tutte le persone a lei più care, anche il tenero Chico.
Elena trova lavoro come commessa di una boutique e un giorno, leggendo il giornale, scopre che Francesco e Debora stanno aspettando un bambino.
Debora, dopo la prima presunta gravidanza, mai esistita, è rimasta incinta di suo marito, ma si vergogna del suo corpo e non esce più di casa.
 
CAPITOLO 5

A questo punto della storia c’è un salto temporale: dal 1985 arriviamo al 1991.
Debora alleva suo figlio Alberto, mentre Elena cresce con amore sua figlia Beatrice, senza rivelare a Francesco di aver avuto una bambina da lui.
La nascita di Bea è stata per Elena l’inizio di una nuova fase della sua vita (infatti la nascita della bambina era riuscita a farla riappacificare con la madre)-
La piccola compie un anno ed Elena organizza per lei una bellissima festa, alla quale partecipa anche Candida.
Un giorno Debora, insieme al piccolo Alberto, si reca al negozio di Elena per comprare dei vestitini per il suo bambino.
Elena cerca di stare tranquilla e di trattarla come una cliente qualunque, ma Debora la guarda con aria minacciosa.
Candida continua a frequentare Elena e si affeziona molto a Bea; Elena, a questo punto, decide di raccontarle tutta la verità sul suo matrimonio con Mario ma le dice che sua figlia non ha un padre.
Candida l'abbraccia e le dice che lei e sua figlia Bea sono parte della famiglia.
Passano alcuni anni e Bea festeggia il suo sesto compleanno.
La bambina conosce casualmente Alberto e i due diventano grandi amici. Ignari di essere fratellastri, Bea e Alberto rappresentano, idealmente, l’anello di ricongiungimento dei protagonisti della storia, che ricominceranno a vedersi.
Debora conosce Sheila (Cristina Prochaska) nello studio di suo padre Gerson (Othon Bastos) e le due diventano grandi amiche, poiché la ragazza scopre che la donna conosce Elena.
Sheila è infatti la moglie di Sergio, l’uomo che anni prima aveva tentato di violentare Elena, quando i due sposi vivevano a Vila Feliz.
Sheila era  la ragazza che più invidiava Elena nella città per la sua bellezza e per gli uomini che la corteggiavano.
Sheila, dopo esseri separata dal marito, ha trovato lavoro nello studio di Gerson, il quale è diventato suo amante.
La donna racconta a Debora che Elena è stata quasi lapidata anni prima per aver finto di essere incinta e di aver abortito, e di aver messo un mattone nella bara al posto del bambino.
Sheila fornisce così un’occasione a Debora di liberarsi di Elena.
Debora invade l’appartamento di Elena, approfittando della temporanea assenza di Francesco, il quale è in viaggio per affari, e le dice che ha scoperto tutto il suo passato.
Francesco arriva prima del previsto e trova Debora nel suo letto supplicandolo di ascoltarla e così le rivela tutto ciò che sa di Elena, sperando di allontanarla da lui.
Ma i suoi piani falliscono…. Francesco chiede il divorzio.
Intanto Elena scopre che Mario ha una nuova fidanzata e, con sua grande sorpresa, si ritrova davanti niente di meno che la madre della sua rivale Debora, ossia Alma, che però lei non conosce.
Elena si ingelosisce quando viene a sapere che i due stanno organizzando un fine settimana ad Angra dos Reis.
Alma invita Elena ad una festa a Petropolis, ignara che la donna sia la persona che ha fatto soffrire sua figlia e che, secondo la ragazza, l'ha separata dal suo grande amore.
Elena decide di presentarsi alla festa e lì trova un album di fotografie. Alma le dice che sono le foto del matrimonio della figlia e gliele mostra.
Elena rimane sconvolta quando scopre che si tratta proprio del matrimonio di Francesco e Debora.
Quest'ultima non si è arresa a perdere il suo amore e continua a tormentare l'uomo promettendogli di cambiare e chiedendogli una seconda possibilità.
Debora ovviamente non è affatto cambiata e infatti, un giorno, si reca al negozio di giocattoli dove ora lavora Elena per aggredirla.
Elena, però, questa volta non riesce a controllarsi e risponde all'aggressione.
Debora, sentendosi umiliata, pensa con l'aiuto di Sheila ad un piano per separare per sempre Francesco dalla donna.
 
CAPITOLO 6
Debora e Sheila organizzano, così, un rapimento: con la scusa di portare Bia a fare una passeggiata con il suo amichetto Alberto, Debora convince la bambina a seguirla.
In realtà la donna porta Bea nella zona di Pão de Açucar, dove telefona a Francesco dicendogli che ucciderà la bambina.
"Volevo solo avvisarti che sto per uccidere la bambina di Elena"
L'uomo non crede alle sue orecchie e le dice che Elena in quel momento si trova con lei.
Debora allora le passa sua figlia per provare che non sta mentendo.
"Adesso voglio vedere come sarai felice con la tua Elena..."
La ragazza chiude la conversazione e Francesco e Elena entrano nel panico.
Debora convince la bambina che va tutto bene e che sua madre sta per arrivare e le compra un panino e una bibita.
La bambina si sporca il vestitino con il ketchup e Debora apre la borsa per prendere un fazzoletto ma le cade la pistola a terra.
Bea rimane sorpresa ma Debora tenta di cambiare discorso dicendole che, se saliranno sul punto più alto della montagna, Dio potrà regalarle il miracolo di conoscere suo padre, come lei tanto desidera.
La bambina trova tutto ciò strano e stanca, scappa via.
Per fortuna Diego ha seguito gli spostamenti di Debora e sta osservando tutto da lontano.
Il giovane, insieme a Lidia, portano via la bambina mentre Debora va via furiosa.
Nel frattempo Elena e Francesco arrivano a Pão de Açucar e riabbracciano la piccola che ora è finalmente in salvo.
Francesco si rende conto che Debora ha dei seri problemi psichici e si rivolge ai suoi genitori per chiedere il loro aiuto.
Alma crede che non sia giusto infilarle una camicia di forza costringendola a curarsi se non è lei stessa a desiderare di farlo, se non si rende conto di avere dei problemi.
Elena si presenta nell'appartamento di Debora, la quale si trova in compagnia della sua complice Sheila.
Debora chiede alla sua amica di lasciarla sola con Elena. Sheila, pur avendo sempre appoggiato la ragazza, ha paura che possa commettere qualche sciocchezza e avvisa suo padre che Debora possiede una pistola.
Dopo una discussione, infatti, Debora prende l'arma e la punta contro la sua rivale.
In quel momento arriva Francesco che tenta di fermarla.
Elena dice a Debora che deve pensare al bene di suo figlio perché è la persona più importante, che nella vita non sempre si può ottenere tutto ciò che si vuole e che dovrebbe lasciar perdere questa sua ossessione nei confronti di Francesco, visto che l'uomo non ricambia il suo amore.
La donna poi confessa di aver nascosto a Francesco la verità sulla figlia proprio per non rovinare il suo matrimonio con Debora: Bea è figlia di Francesco.
L'uomo abbraccia felice Elena e in quel momento Debora spara e colpisce Francesco.
La ragazza poi prende un coltello per uccidere Elena ma viene fermata dal padre, arrivato sul posto per impedire la tragedia.
Nonostante il dolore per la ferita nella spalla, Francesco non riesce a smettere di sorridere dopo aver saputo che Bea è sua figlia.
L'uomo, dopo essere stato medicato, dice ad Elena che è arrivata l'ora di raccontare tutta la verità alla bambina. La donna, però, decide di farlo da sola.
Intanto Debora corre via in auto piangendo e ripensando a tutto quello che ha fatto per stare con Francesco e, coprendosi gli occhi con la mano, provoca un incidente.
La ragazza viene portata d'urgenza in ospedale e le sue condizioni sono critiche.
Intanto Elena va a parlare con sua figlia per dirle che è arrivato il momento che lei sappia chi è suo padre.
Bea è un po' spaventata ma Elena la rassicura dicendole di scendere giù in piazzetta perché lì l'aspetta il suo papà, desideroso di abbracciarla.
La bambina corre e si gira intorno cercando suo padre e lì vede tutti gli uomini che hanno fatto parte della vita della madre: vicino al carretto dei gelati c'è Diego con Lidia, più in là Mario che sta scendendo dalla sua macchina, poi c'è Chico Treva, e infine Francesco.
La bambina, pur non sapendo chi di loro sia suo padre, corre dritta verso Francesco sorridendo.
L'uomo la guarda e sorride anche lui, emozionato. I due corrono l'uno incontro all'altro e si abbracciano forte.
Intanto all'ospedale Alma e Alberto fanno visita a Debora che si trova ancora in uno stato critico.
Il piccolo è molto triste per sua madre e ne parla con la sua amichetta Bea che gli rivela di essere sua sorella.
Arriva il giorno del matrimonio di Lidia e Diego, che finalmente si è reso conto di amare la ragazza.
I due, felici più che mai, vanno in luna di miele promettendosi di non separarsi mai.
Alle nozze è presente anche il senatore Almicar Machado che invita Ataxerxes ad unirsi al suo partito, facendogli iniziare così una carriera nella politica.
Candida parla con Elena e le dice che ha incluso Bea nel suo testamento ancor prima di sapere che era sua nipote.
Passano due mesi e Lidia e Diego vanno a far visita a Mario a Vila Feliz, che vive con Paola (Lucia Abreu), diventata da poco sua moglie, e una bambina che hanno adottato (Diego ha scoperto di essere sterile), che si chiama anche le Beatriz, come la figlia della donna che ha amato per tanti anni.
Con loro vive anche Chico che è felicissimo poiché Diego gli ha promesso di pubblicare un libro sulla sua storia.
Debora si riprende poco a poco ma purtroppo non può più camminare. Dopo essere uscita dall'ospedale, il dottor Gerson la invita a fare un viaggio con lui.
La ragazza accetta ma prima va a chiedere perdono ad Elena per tutto il male che le ha fatto. Poi porta Alberto a casa della donna e di Francesco e saluta suo figlio, facendosi promettere di obbedire sempre a suo padre e ad Elena, e di trattare bene Bea, la sua dolce sorellina.
La bambina la saluta regalandole un fiore e le dice che pregherà sempre per lei affinché stia sempre meglio.
Debora sale in macchina e le scende una lacrima guardando la felicità di Elena e Francesco e dei due bambini. La ragazza finalmente ha capito i propri errori ed è capace di ricominciare la sua vita senza pensare più al passato e alle sue vecchie ossessioni.
La telenovela si conclude con Elena che sente scalciare il bambino che porta in grembo. E' in arrivo un nuovo fratellino o una nuova sorellina per Bea e Alberto.
Tutti insieme fanno salire in cielo dei palloncini che trascinano verso l'alto la scritta: FINE.

1 commento:

  1. grazie Marianna per aver scritto la trama approfondita di questa telenovela che in pochi conoscono, essendo girata poco da noi! La storia non mi ha suscitato un'impressione tanto buona, trovo che a tratti sia abbastanza scontata, però ho trovato carino il finale! Poi sarebbe da seguire attentamente e speriamo che venga "riesumata" quanto prima!!!

    RispondiElimina