giovedì 11 luglio 2013

A vida da gente - Trama completa




La telenovela è ambientata a Porto Alegre e racconta la storia di Ana (Fernanda Vasconcellos) e Manuela (Marjorie Estiano) Fonseca, due sorelle inseparabili, nonché amiche del cuore.
Eva, madre delle ragazze, ha da sempre avuto una preferenza per Ana, ragazza intelligente, una tennista di successo con una brillante carriera davanti a sè, al contrario di Manuela, giovane timida e sensibile, affetta da una leggera malformazione alla gamba e per questo molto insicura.
Manuela è sempre cresciuta all'ombra della sorella, diventando quasi invisibile sia nell'ambiente domestico che a scuola.
Ana è l'unica della famiglia che le mostra affetto e comprensione, e inoltre la ragazza può contare su Maria (Neusa Borges), domestica che sempre incoraggia Manuela a credere in se stessa e a coltivare il suo talento per la cucina.
Eva, unitasi in seconde nozze con Jonas (Paulo Betti), padre di Rodrigo (Rafael Cardoso) va a vivere con suo marito insieme alle due figlie e al figliastro.
Ana e Rodrigo scoprono durante l'adolescenza di amarsi e ciò provoca l'ira dei rispettivi genitori che tentano di separarli.


I due giovani vengono allontanati, soprattutto in seguito al fatto che Eva scopre che suo marito la tradisce e inizia le pratiche per la separazione.
Ana scopre di essere rimasta incinta, proprio quando Eva e Jonas si separano e per questo la situazione si complica ulteriormente.
Eva obbliga Ana a partire con lei per l'Argentina facendo credere a tutti che la famosa tennista di successo ha subito un infortunio e ha bisogno di riposo, così da nascondere la sua gravidanza.
Ad aiutare Eva è Vitòria (Gisele Fròes), l'allenatrice di Ana, che appoggia la scelta della donna e nasconde a tutti il vero motivo della partenza della ragazza.
Ana è costretta a non rivelare a Rodrigo di aspettare un figlio suo e parte per l'Argentina, dove la ragazza partorirà il bambino e poi lo darà in adozione.
Dopo aver dato alla luce una bellissima bambina, Ana si rifiuta di abbandonarla, mandando su tutte le furie sua madre.
Eva, allora, decide di registrare la nipote come sua figlia, per permettere ad Ana di stare vicina alla piccola Julia, senza però compromettere la sua carriera sportiva.
Ana torna a gareggiare come se niente fosse successo ma il rapporto con la madre peggiora sempre di più, poiché Eva non le permette di educare Julia come lei vorrebbe e perché deve sempre fingere davanti a tutti che sia sua sorella.
Non sopportando più la situazione, Ana decide di scappare via e andare a vivere a Gramado, a casa della nonna, la dolce Inà (Nicette Bruno).
Manuela decide di seguirla e le due partono di nascosto insieme alla piccola Julia.
Durante il viaggio, però, le due ragazze sono vittime di un incidente automobilistico: l'auto finisce fuori strada precipitando in un fiume.
Manuela riesce a salvarsi portando con sé la nipotina, mentre un passante si tuffa per recuperare il corpo privo di conoscenza di Ana.
Purtroppo la ragazza è entrata in un coma profondo, che secondo i medici è irreversibile.
Eva dà tutta la colpa a Manu e, dopo aver saputo che la ragazza ha rivelato a Rodrigo tutta la verità su Julia, la caccia di casa.
Rodrigo si sottopone all'esame del dna e ottiene la custodia della figlia.
Anche Jonas è profondamente deluso da Rodrigo e, dopo una discussione, il ragazzo decide di andare via.
Rodrigo va a vivere a casa di Inà, dove si trova anche Manuela.
Lì i due ragazzi crescono insieme la piccola Julia e col tempo si innamorano.
Manu cerca di soffocare i propri sentimenti e di allontanarsi da Rodrigo, sentendosi profondamente in colpa nei confronti della sorella, ancora in coma.
Passano quattro anni. Manu e Rodrigo sono sposati e formano una bella famiglia felice insieme alla piccola Julia (Jesuela Moro).
Su consiglio di Inà, Manu ha aperto un piccolo negozio di dolci e torte per feste, coltivando così la sua più grande passione; Rodrigo è diventato un architetto.
Durante gli anni di coma della sorella, Manu ha aperto un blog su internet dedicato ad Ana dove le racconta tutti i progressi di Julia.
Tutto sembra tranquillo ma un giorno, inaspettatamente, Ana si risveglia dal coma.
Ad occuparsi del suo caso è il medico Lucio (Thiago Lacerda), il quale è preoccupato per l'assurda ossessione che ha Eva nei confronti della figlia.
Il medico non riesce a fermare in tempo la donna prima che riveli alla povera Ana, senza il minimo tatto, tutto quello che è successo durante gli anni passati in coma, ossia che sua sorella Manu le ha "rubato" tutto, casa, figlia e fidanzato.
Ana è sconvolta e per la prima volta nella sua vita, si allontana dalla sorella, ritenendola una traditrice, responsabile delle sue sofferenze.
Dopo qualche tempo, però, le due si chiariscono grazie al blog di Manu che commuove profondamente Ana e le fa capire il perché del suo gesto e di tutto ciò che ha fatto per sua figlia.
Le due fanno pace e Manuela è disposta a lasciare Rodrigo pur di non rovinare il suo rapporto con lei.
Ana le dice che ormai la sua relazione con Rodrigo fa parte del passato e che ora è interessata ad un altro uomo, il dottor Lucio, il quale si è innamorato di lei durante il periodo di riabilitazione della giovane.
Rodrigo è molto confuso e, da quando Ana si è risvegliata, sente di amarla ancora, ma allo stesso tempo è legato a Manu.
Un giorno Ana va a far visita a sua figlia, tentando di costruire un bel rapporto con lei, anche se quest'ultima considera Manu sua madre.
Lì Ana incontra Rodrigo e i due si baciano.
A partire da questo momento i ragazzi diventano amanti e cominciano a vedersi di nascosto da Manu.
La ragazza, però, grazie ad Eva che vuole vederla lontana da Rodrigo, scopre tutto e li sorprende insieme.
Tradita dalla sorella, Manu si separa dal marito e si trasferisce a Florianòpolis.
Anche Lucio, che aveva iniziato una relazione con Ana, si sente tradito e chiude con lei.
Ana e Rodrigo si rimettono insieme e vanno a vivere nella stessa casa con la loro bambina.
Julia, però, non accetta questo cambiamento perché le manca quella che da sempre è stata per lei sua madre, Manu.
Dopo qualche tempo Ana, sentendosi in colpa per le sofferenze della figlia, la quale ha problemi anche a scuola, decide di lasciare Rodrigo.
Ana contatta sua sorella e le chiede di tornare poiché Julia sta molto male senza di lei e le dice di aver lasciato Rodrigo.
Manuela ritorna a Porto Alegre senza però riavvicinarsi all'ex marito e alla sorella, pensando esclusivamente alla sua bambina che ha tanto bisogno di lei.
Ana, pentita per ciò che ha fatto, sente sempre più la mancanza di Lucio e inizia a capire che il suo amore per Rodrigo non è così forte come crede.
Lucio perdona Ana e i due riprendono ad uscire insieme.
Il rapporto tra Manu e Ana, però, è ancora molto difficile. Le due sono costrette a vedersi a causa di Julia, ma non si parlano e si trattano con molta freddezza.
Ana annuncia il suo matrimonio con Lucio e, il giorno prima delle nozze, cerca di far pace con la sorella, ma quest'ultima è irremovibile.
Manuela crede che Ana non sia affatto pentita e che dopo aver tradito lei, ora sta tradendo anche Lucio, perché non lo ama e lo sta usando solo per far credere a tutti che tra lei e Rodrigo non ci sia più nulla.
Ana annulla il matrimonio con Lucio e si allontana da tutti, rifugiandosi di nuovo a casa della nonna.
La giovane cade in depressione e sente che la sua vita non ha più senso poiché sua figlia non la ama, il suo vecchio amore è ormai solo un ricordo e causa di sofferenze, e Manu, la persona più cara per lei, non le crede.
Tutto cambia quando la piccola Julia si sente male e i medici le diagnosticano un'epatite.
Per guarire dalla malattia, la bambina ha bisogno di un trapianto di fegato.
Lucio e Daniel, altro medico, si occupano degli esami per cercare il donatore per la piccola Julia.
Rodrigo e Ana non risultano compatibili e Manuela chiede ad Eva di sottoporsi insieme a lei agli esami.
Il medico rivela ad Eva e Manuela che sono adatte per essere donatrici. La ragazza decide che sarà lei a sottoporsi all'intervento e insieme cercando di spiegarlo a Julia, la quale si mostra molto felice perché dopo tanti mesi vede le sue due mamme non litigare.
Ana e Manu, unite dal dolore per la malattia di Julia, si abbracciano emozionate.
Il trapianto, dopo alcuni momenti di tensione in sala operatoria, è un successo.
Rodrigo e Lucio si abbracciano emozionati per la riuscita dell'intervento e si lasciano alle spalle tutti i vecchi rancori.
Rodrigo capisce di amare Manuela, soprattutto quando quest'ultima stava per rischiare la vita sotto i ferri, e i due tornano insieme.
Anche Ana capisce che l'uomo della sua vita è Lucio, l'uomo che l'ha sempre appoggiata, che si è sempre dimostrato leale e sincero, e che si è preso cura della piccola Julia.
La telenovela si conclude con una scena emozionante nella quale le due coppie passeggiano insieme in un parco con la bambina, che decidono di crescere tutti insieme.

FINE


(trama a cura di Marianna.  E' vietato copiare il contenuto in altri siti!)

Nessun commento:

Posta un commento