venerdì 28 marzo 2014

Le nuove produzioni in arrivo

Salve, amici! Eccoci di nuovo qui a parlare delle nuove produzioni che partiranno prossimamente sugli schermi televisivi del Latino America.



Iniziamo subito con la nuova telenovela che partirà il 5 maggio su El Canal de las Estrellas, "La gata", produzione di Televisa con Maite Perroni e Daniel Arenas.
La produzione di Nathalie Lartilleux è basata sull'omonimo romanzo messicano di Inés Rodena dal quale tra l'altro sono state tratte altre telenoelas, come "Natalie" nel 1983 con Victoria Ruffo e Guillermo Capetillo, "Rosa selvaggia" nel 1987 con Veronica Castro, "Cara sucia" nel 1992 con Sonya Smith,  fino all'ultima versione "Pobre diabla" di Tv Azteca con Alejandra Lazcano.
La telenovela racconterà la storia di una giovane, interpretata da Maite Perroni, che vive vicino ad una discarica nella più assoluta povertà con sua zia. La giovane, però, ignora di essere in realtà figlia di un milionario...
Nel cast troviamo Erika Buenfil, Laura Zapata, Jorge Paza, Manuel Ojeda e molti altri.
Altra produzione in arrivo targata Televisa è "La malquerida", con Victoria Ruffo, Christian Maier e Ariadne Diaz, basata sul film omonimo argentino di Jacinto Benavente.
A giugno, invece, arriverà "Mi corazòn es tuyo", remake della serie spagnola "Ana y los siete". Ana, 
interpretata da Silvia Navarro, lavora come showgirl in un club di strip-tease ma troverà poi lavoro a casa di Fernando (Jorge Salinas), un banchiere vedovo e con sette figli, poiché questi la confonde con la nuova tata.
La villana della storia sarà Mayrìn Villanueva, la protagonista di "Mentir para vivir" con David Zepeda. Nel cast troviamo Adriàn Uribe, Carmen Salinas, Rafael Inclàn, René Casados, Fabiola Campomanes, Pablo Montero, Paulina Goto, Polo Morìn, Isabella Tena e i gemelli José Pablo e José Manuel Alanis.
La telenovela sostituirà "Qué pobres tan ricos" che terminerà a giugno.


Passiamo ora alle nuove proposte di Telemundo:  Paola Núñez, dopo aver lasciato Tv Azteca, si lancia in questo nuovo progetto con la telenovela "Reina de corazones", dove interpreta una ragazza di umili origini, orfana, che vive con la matrigna e la sorellastra, e lavora come sarta. La moderna Cenerentola sogna di sposarsi e poter indossare un abito bello come quello che prepara per le altre spose.
Reina conosce Nicolàs (Eugenio Siller) proprio durante un matrimonio, credendo che si tratti di un invitato milionario. Il giovane, invece, pensa che Reina sia un'amica della sposa.
In realtà Nicolàs è un giovane messicano che si è trasferito negli Stati Uniti per cercare nuove opportunità di lavoro nel mondo e che fa il valet parking (parcheggiatore nei ristoranti e alberghi di lusso).
Il ragazzo è un appassionato di poker e spera un giorno di poter vincere per permettersi una vita più dignitosa.
I due giovani si innamorano a prima vista ma nessuno dei due dice all'altro la verità sulle sue origini per paura di perdere la persona amata.
Reina e Nicolàs passano giorni indimenticabili a Las Vegas finché entrambi scoprono la vera identità dell'altro. I due innamorati capiscono di aver sbagliato a mentire e decidono di sposarsi.
Il giorno delle nozze, però, Nicolàs non si presenta perché il mafioso Vìctor de Rosas, che vuole vendicare la morte di sua figlia, ha ordinato ai suoi uomini di aggredirlo dopo una partita a poker.

Reina lo aspetta per ore finché viene a sapere che ha rischiato la vita...Sandra Echeverrìa, invece, sarà la protagonista di "Mujer de acero", una ragazza di 28 anni che ha tutto nella vita per essere felice e che , quando decide di sposarsi in chiesa con Vicente Acero, padre di suo figlio Salvador, è coinvolta in un attentato dove suo marito perde la vita.
La tragedia cambia per sempre la vita di Sara perché scoprirà che l'uomo che stava per sposare non era la persona che credeva, poiché è coinvolto in traffici illeciti.
Sara, allora, scappa con suo figlio, senza un soldo, alla ricerca di una nuova vita.
Ma le circostanze la porteranno ad entrare proprio in una banda di narcotrafficanti che sedurrà grazie alla sua bellezza e intelligenza.
Altra storia che vedremo sugli schermi di Telemundo è "Los miserables" con Aracely Aràmbula.  Il melodramma, basato sul classico di Victor Hugo, racconta la storia di una donna innocente perseguitata dalla legge.
La catena statunitense sta preparando anche "Los due
ños del paraìso", altra narco-novela che però non si girerà per la Argos come le altre, ma sarà a carico degli studi di Telemundo e sarà ambientata negli anni 70 a Miami.


In Brasile, invece, sono in arrivo altre storie interessanti: "Meu pedacinho de chão", "Búu", "Boogie Woogie", "Três Mulheres" e "Falso brilhante".

1 commento:

  1. Ciao ma triunfo del amor non lo possono fare su vero?

    RispondiElimina