mercoledì 11 giugno 2014

Trame complete: Il segreto/De pura sangre (Messico - 1985)



(trama a cura di Marianna, siete pregati di non copiare il contenuto in altri siti)

CAPITOLO 1
Nel ranch “San Joaquin”, situato nel paesino di San Miguel Allende in Messico, muore il milionario don Alberto Duarte Solis, proprietario di una gran fortuna e di una prospera tenuta dove si allevano cavalli purosangue. La sua parente più prossima è sua nipote Florencia (Christian Bach) ma, alla lettura del testamento, il notaio comunica alla famiglia che la ragazza erediterà solo il 30% della fortuna dello zio poiché il resto è destinato ad uno sconosciuto, un certo Alberto Salerno (Humberto Zurita), un uomo di origini messicane che però vive in Spagna e che lavora come poliziotto, a capo di un gruppo antiterrorista.
La notizia sconvolge Leonardo Altamirano (Enrique Alvarez Féliz), fidanzato di Florencia, un uomo ambizioso e interessato solamente al patrimonio della ragazza; anche Beatrice (Alicia Rodriguez), madre di Florencia, rimasta vedova molto giovane, rimane senza parole di fronte a tale scoperta.
La donna, infatti, sostiene che il futuro ereditiere sia un figlio bastardo del defunto poiché trent’anni prima questi aveva avuto un’avventura con una giovane cilena.
A Madrid, intanto, Alberto Salerno riceve un ingiunzione e viene a sapere di aver ereditato il 70% della fortuna di un ricco possedente messicano. Il giovane, sorpreso, parte per il Messico e comunica ai Duarte Solis che, prima di raggiungere il ranch, si fermerà a Belice da una sua parente.
Il ragazzo, infatti, va a trovare sua Zia Rosa (Rosa Elena Diaz), sorella della madre, per chiederle qualcosa su di lei e sulla sua relazione con Alberto Duarte Solis.
La donna gli dice che lui è nato quando i suoi si erano già separati ma che non sa con certezza chi sia il suo vero padre, poiché Mario Salerno ha sempre affermato di esserlo.
Leonardo, intanto, è su tutte le furie e si sfoga con suo zio, Homero (Vìctor Junco), un uomo senza scrupoli come lui, il quale, dopo aver saputo che Alberto è in viaggio per Città del Messico, lo fa seguire pagando un suo conoscente, un certo Carlos Meléndez (Manuel Ojeda), che è contrabbandiere .
Ed è così che un uomo riesce a mettere della droga nell’auto di Alberto e il giovane viene fermato all’aeroporto dalla polizia.
Homero approfitta del fatto di aver aiutato suo nipote, chiedendogli di ospitarlo alla tenuta della sua futura moglie, una volta che avrà ereditato tutto.
Leonardo consiglia a Florencia di impugnare il testamento, ma la ragazza si rifiuta perché vuole rispettare la volontà dello zio.
L’uomo si convince che riuscirà ad ottenere ciò che vuole una volta sposata la giovane, mentre Alberto viene condannato a 18 anni di carcere.
Florencia e Leonardo si sposano e partono per la luna di miele ma 
la loro prima notte di nozze non va come speravano perché Leonardo non riesce a fare l’amore con la moglie. Florencia dice al marito che per lei non è un problema e che sono cose che possono capitare, ma  Leonardo non riuscirà a soddisfare i suoi desideri nemmeno nei giorni seguenti. 
I due novelli sposi tornano dal viaggio di nozze una settimana prima del previsto e Beatrice si accorge che qualcosa è andato storto, ma Florencia le dice di no e che è solo stanca.
Nel frattempo il notaio della famiglia Duarte Solis comunica ai familiari del defunto che l’ambasciata spagnola non è riuscita a localizzare Alberto Salerno, il quale sarebbe già dovuto arrivare in Messico.
Padre Francisco, sacerdote della cittadina, va a parlare con il notaio, mentre Beatrice e Florencia iniziano a pensare che egli sia a conoscenza di qualcosa che però non vuole rivelare.
Infatti il prete conosce molto bene la famiglia di Alberto e ha sempre avuto notizie di lui durante tutti quegli anni, e possiede anche delle foto del giovane, che però nasconde.
Passano otto mesi e Alberto Salerno riesce ad uscire dal carcere in seguito ad un incendio e raggiunge San Miguel Allende.
Una sera il giovane si reca in una discoteca dove conosce Carmen “Carmelita” e Maria de Jesus, detta Chuy. Alberto si presenta come Marcos Mejia e fa subito amicizia con le due ragazze e in particolare con Carmen, che lo ospita nella sua pensione che gestisce con la madre.
La ragazza lavora anche come segretaria alla tenuta Duarte Solis mentre Chuy è commessa della merceria “La esmeralda” e figlia di Angela, cuoca della tenuta nonché nipote del fattore del ranch, Fulgencio.
Carlos Meléndez, intanto, si reca alla tenuta per comunicare a Leonardo che nel carcere dove era rinchiuso Alberto Salerno c’è stato un incendio e che non si sa se il giovane sia morto oppure evaso.
La notizia sconvolge Leonardo, spaventato per una possibile vendetta del ragazzo qualora fosse sopravvissuto, perché potrebbe scoprire chi lo ha fatto imprigionare.
Carlos vuole lavarsene le mani, mentre Homero dice al nipote che non c’è da preoccuparsi perché Alberto Salerno è sicuramente morto nell’incendio.
Quest’ultimo, intanto, continua ad indagare sui Duarte Solis, grazie soprattutto alle sue due amiche Carmelita e Chuy, recandosi di nascosto alla tenuta per spiare i suoi nemici quando nessuno lo può vedere.
Alberto decide di chiedere a Carmelita di parlare con il suo padrone per trovargli un lavoro alla tenuta, e la ragazza le consiglia di rivolgersi a padre Francisco.
Florencia, intanto, conosce Laura Blanchet (Delia Casanova), una ragazza che si è trasferita a San Miguel dopo il divorzio dal marito e che insegna all’accademia.
Le due diventano fin da subito amiche e iniziano a frequentarsi, nonostante Leonardo non veda di buon occhio la giovane.
Un giorno, uscita da casa di Laura, Florencia intravede Alberto Salerno; l’uomo la fissa incantato dalla sua bellezza e la giovane si infastidisce.
Qualche giorno dopo i due si rivedono poiché Alberto si è recato nella sua tenuta perché ha ottenuto finalmente un lavoro grazie all’aiuto di Chuy che lo ha raccomandato alla sua padrona.
Florencia rimane di stucco quando scopre che l’uomo che ha assunto è proprio il tizio che ha incontrato per caso e che l’aveva turbata.
Un giorno padre Francisco, recatosi alla tenuta per parlare con i Duarte Solis, vede il nuovo dipendente del ranch e lo riconosce subito.
Alberto gli dice di chiamarsi Marcos ma il sacerdote non si fa ingannare e così il giovane è costretto a confessargli tutto, chiedendogli, però, di non rivelare la scoperta a nessuno. Il giovane racconta al prete tutto quello che ha dovuto passare a causa dei Duarte Solis e gli dice che non si fermerà finché non avrà avuto delle prove e si sarà vendicato.
Dopo qualche giorno Alberto/Marcos chiede a Fulgencio di avere un permesso per poter fare delle commissioni ma l’uomo glielo nega e lui decide di lasciare ugualmente il ranch.
Fulgencio avverte subito il padrone, il quale gli dice di dare a Marcos quello che gli spetta e cacciarlo via.
Il giovane va via ma si rifiuta di accettare il denaro, lasciando senza parole Florencia.
Alberto va a parlare con padre Francisco e gli dice che se non farà qualcosa per farlo tornare a lavorare alla tenuta, si vendicherà dei Duarte Solis prima ancora di mostrargli delle prove sulla loro colpevolezza.
Il sacerdote, allora, dice a Florencia e a sua madre, che è stato lui a chiamarlo e a chiedergli di recarsi in parrocchia per parlare, visto che lo aveva notato un po’ spaesato e voleva conoscerlo meglio.
Poi si reca nuovamente da Alberto, il quale gli dice che ha inviato dal carcere due lettere sia a Florencia che ai suoi superiori ma che sono state intercettate prima che arrivassero a destinazione.
Padre Francisco, allora, inizia a credere davvero che qualcuno abbia cospirato contro di lui per impedirgli di ereditare la fortuna dei Duarte Solis.

CONTINUA...

Nessun commento:

Posta un commento