sabato 7 giugno 2014

Trame complete: Viviana (1978)


(Trama a cura di Ofelia. E' vietato copiare la trama in altri siti)
Viviana Lozano (Lucia Mendez) è una giovane donna solare e piena di gioia di vivere.
Un giorno passeggiando sulla riva del mare dell’isola caraibica in cui vive (in Italia ribattezzata Isola Nosibeh del Madagascar) incontra Gianluca Moncada (Jorge Armando), un turista, attraente e fascinoso. I due si innamorano e tale è il loro reciproco coinvolgimento che decidono di sposarsi. 
Circa 5 mesi più tardi, Gianluca, esaurita l’eredità dei genitori, decide di tornare a Città del Messico (in Italia a Madrid, Spagna) per trovare un impiego e, una volta raggiunta una certa stabilità economica, chiamare Viviana per vivere assieme. 
Passa circa un anno, durante il quale Viviana lavora moltissimo per racimolare i soldi per il viaggio e per aiutare poi finanziariamente il marito, e decide autonomamente di raggiungere il DF (Madrid).
Gianluca ha trovato lavoro presso la catena di ristoranti Marquez ed è divenuto braccio destro del proprietario anche grazie al fidanzamento con la di lui figlia, Gloria (Maricruz Olivier), di qualche anno maggiore di lui. Ovviamente nessuno, tranne Diego, il miglior amico di Gianluca, è a conoscenza del fatto che il giovane è già sposato regolarmente.
Una volta arrivata Viviana, per Gianluca diviene difficile sostenere la sua doppia identità di fidanzato innamorato e di marito fedele. L'uomo ama sinceramente Viviana e quindi è incapace di lasciarla, ma al contempo deciso a vivere nell'agiatezza grazie al denaro di Gloria.
Per questo motivo cerca una pensione dove abitare con la moglie, mentre continua a mantenere l’appartamento per gli incontri con la fidanzata. La data delle nozze si avvicina e Gianluca rischia di divenire bigamo, poiché la fidanzata, nonostante lui cerchi di accampare scuse per posticipare la data, non accetta alcun rinvio.
Nel frattempo nella pensione, la proprietaria, Brigitte (Rosa Maria Moreno), è sbalordita dall'incredibile somiglianza di Viviana con sua nonna, la donna che l’ha allevata, ed, essendo la ragazza notevolmente attraente, cerca in ogni modo di convincerla a lavorare presso l’accademia di modelle della sua amica Consuelo (Isabella Corona).
 In realtà questa scuola non è altro che una casa chiusa in cui, a brevi sfilate, seguono incontri con i clienti. Brigitte, sempre più interessata e con palesi secondi fini, sospetta dei comportamenti di Gianluca e cerca di scoprire cosa nasconda. Riesce così a venire a sapere, anche grazie all'aiuto di un altro pensionante, uomo d’affari, che Gianluca è fidanzato e prossimo alle nozze. Gianluca è ad un bivio, ama Viviana ma non può lasciare Gloria, che nel frattempo sente affievolire la dedizione di Gianluca e induce il padre a stipulare un contratto a favore del fidanzato qualora lui la sposi. Durante una cena a tre in cui Gianluca beve molto, don Anselmo (Claudio Brook) gli propone il contratto redatto secondo i desideri di sua figlia Gloria e il ragazzo firma senza soffermarsi a leggerne il contenuto. Colpito dal gesto di fiducia del futuro suocero e dall'imponenza della fortuna che lo aspetta, decide dunque a malincuore di lasciare Viviana e, informatosi presso un avvocato compiacente, propone alla moglie di firmare delle carte per una presunta casa acquistata “a sorpresa” e intestata a lei. 
Madame Brigitte si insospettisce di tale ambigua procedura e pensa immediatamente che siano in realtà i documenti per ottenere il divorzio. Nonostante le sue intromissioni, Viviana firma, fiduciosa che il marito non potrebbe mai abbandonarla né farle volutamente del male. Giorni dopo, Gianluca abbandona Viviana lasciandole una lettera in cui però le dichiara tutto il suo amore. Per la giovane è un colpo durissimo, anche perché poche ore prima aveva avuto i primi sospetti di essere rimasta incinta. 
Donna Brigitte, accertato lo stato di gravidanza, prima la conduce in chiesa per assistere alle nozze di Gianluca con un’altra donna, che Viviana non riesce a riconoscere attraverso il velo, poi cerca di portarla da un suo medico di fiducia per farla “visitare”; ma dietro consiglio dell’anziana cameriera Esmeralda, che conosce tutti i segreti della sua signora, Viviana si rivolge ad un altro medico, il dottore Felice Natale, evitando così un quasi certo aborto inconsapevole.
Nel frattempo il matrimonio di Gianluca e Gloria non funziona, e già durante il viaggio di nozze, i rimorsi e i rimpianti impediscono a Gianluca qualunque tipo di relazione con la sua sposa. Allora la neo mogliettina, infastidita, tradisce il marito con un altro uomo.
Viviana nel frattempo, presa dalla disperazione perché non ha un impiego né conoscenze, né i permessi sufficienti per iniziare una professione, accetta di firmare, di nuovo senza leggere, un contratto con l’accademia di modelle della signora Consuelo, inconsapevole del reale scopo dell’istituto. Durante una delle serate, Viviana e Gloria si conoscono, tramite l’amante di quest’ultima, presentandosi reciprocamente sotto falso nome: Viviana è Clara, Gloria è Cristina. Pochi giorni dopo aver iniziato questo lavoro, un cliente che ha preso una sbandata per lei, Lord Jerry,  le rivela la verità circa l’accademia e il contratto firmato tanto ingenuamente. Dalla rivelazione seguirà una forte discussione, durante la quale scaturisce una vera e propria lotta con un altro cliente del locale: Edoardo Iglesia, che lo ferisce con un colpo d’arma da fuoco.
Viviana, grazie all'aiuto del dottore che la segue durante la gravidanza, riesce a svincolarsi da quel capestro, che si rivela, tra l’altro, privo di fondamenti legali.
A questo punto il medico le propone di lavorare per una famiglia la cui figlia, a causa di un incidente stradale, è momentaneamente costretta su una carrozzina. Anche qui il lavoro dura poco, perché il padre della bimba, saputo da un amico che Viviana aveva lavorato per l’accademia delle modelle, tenta un approccio credendola in tutto e per tutto una prostituta.  Viviana rifiuta decisamente le sue avance e abbandona il lavoro. Il dottor Felice, apprezzandone il comportamento, le trova un altro impiego, presso una ricca e anziana signora, Lady Augusta Montesinos,  rimasta sola con un nipote studente di medicina e dunque sempre fuori casa per studio o lavoro. Viviana stringe subito amicizia con l’anziana donna e con il nipote di lei, Giulio (Juan Ferrara), che fin da subito se ne innamora.
Lord Jerry, deciso a non accettare il rifiuto di Viviana di sposarlo, torna a Città del Messico (Madrid) assieme ad una ragazza, Clara, figlia di una coppia di amici deceduta da poco e imparentata con Lady Augusta. Lord Jerry si reca quindi alla casa delle modelle dove chiede notizie di Viviana ma Brigitte, innamoratasi di lui, nega di sapere dove sia ora la ragazza e tenta di approcciarlo. Lord Jerry, accortosi delle sue intenzioni, la denigra e ribadisce che il suo unico scopo è  convincere Viviana a divenire sua moglie. La minaccia altresì di denunciare l’attività illecita qualora non riuscisse a convincere la ragazza a concedergli un appuntamento.
Gianluca e Gloria iniziano a parlare apertamente di divorzio, ma il padre di lei rifiuta decisamente l’idea di consentire ad una tale onta per la sua famiglia. Gianluca viene poi a sapere dal suo amico Diego che Viviana ha iniziato a lavorare come modella/accompagnatrice/prostituta presso l’accademia di Madame Consuelo. Brigitte riesce a persuadere Viviana e durante l’uscita le avance di Lord Jerry si fanno insistenti, al punto da costringerla ad entrare nell’hotel in cui lui ha preso alloggio e la ragazza, spaventata ma risoluta, finisce con lo schiaffeggiarlo, riuscendo infine a scappare. 
Viene ritrovato il cadavere di Lord Jerry nella sua stanza d’albergo. Ad ucciderlo è stato un colpo d’arma da fuoco sparato alle spalle. Chi è stato l’omicida? Inizialmente i sospetti si concentrano su Clara, la cugina di Giulio, il cui nome era collegato all’omicidio, e poi su Viviana, in quanto dipendente dell’accademia. Edoardo Iglesia ha un comportamento sospetto. E madame Brigitte sembra nascondere qualcosa. Nonostante le sue omissioni circa parte del suo passato, Viviana viene accolta nuovamente come dama di compagnia della signora Augusta ma lo stress per quanto accadutole porta a galla un ulteriore segreto: il suo stato di gravidanza, costringendola a raccontare interamente la sua storia.
Gianluca, infelice della sua condizione matrimoniale, si reca con l’amico Diego, che vuole convincerlo della nuova vita di prostituta di Viviana, presso l’accademia e qui, convinto ormai della perdizione nella quale è caduta la donna che ama si ubriaca al punto da faticare a reggersi in piedi. Tali sono le sue condizioni che maldestramente si scontra con Giulio, recatosi presso la scuola per parlare con madame Brigitte, che sostiene, mentendo spudoratamente, la presenza di sua cugina Clara all’accademia la notte dell’omicidio di Lord Jerry. Tutto ciò per deviare le indagini della polizia ed impedire che Viviana ha effettivamente passato la serata con la vittima, nonostante la ragazza ribadisca più volte quanto successo quella notte al commissario. La testimonianza mendace di lady Brigitte e di un fattorino dell’albergo la scagionano da ogni possibile accusa. 
Gianluca, completamente ubriaco ha un incidente d’auto e finisce in ospedale con una gamba rotta e alcune lesioni superficiali.
Il padre di Gloria, Anselmo, ha una crisi cardiaca mentre la figlia è ancora in viaggio di nozze e viene chiamata Viviana, che si era detta disponibile con Gloria qualora fosse intervenuta una circostanza simile, perché già alla sua isola natale aveva avuto esperienza come infermiera. Viviana abbandona la casa della signora Augusta improvvisamente per  prestare assistenza al signor Anselmo, che se ne innamora e, appena ripresosi, propone alla giovane di sposarlo. Viviana non osa opporre un fermo rifiuto, temendo una ricaduta e decide di trasferirsi per qualche giorno nella casa del malato. Chiede dunque a Marcello, il maggiordomo della signora Augusta di farle avere le sue cose. Le valige restano diverse ore in bella vista nell’ingresso di casa Montesinos e molti personaggi le notano: Clara, Brigitte, Consuelo, Edoardo. Quando finalmente Esmeralda fa cenno di portarle da Viviana, una valigia si apre e Marcello vi trova dentro l’arma del delitto. E’ stata veramente Viviana ad uccidere Lord Jerry? Oppure qualcun altro vuole incastrare la ragazza? Viviana finisce in carcere, accusata dell’omicidio.
Gloria avvisata del malore occorso al padre torna a Città del Messico e assiste il marito, in quanto il padre nel frattempo si è già ripreso. Gianluca, profondamente sconfortato della sorte di Viviana, e Gloria, preoccupata per le condizioni precarie di salute del padre, decidono di tentare di salvare il loro matrimonio. Deciso quindi a non lasciare che il suo amore per Viviana minacci ulteriormente il suo futuro, Gianluca accetta la proposta della moglie, in fuga da un’amante fastidioso, di fare una seconda luna di miele. durante la quale conoscono Edoardo Iglesia, che si presenta con un altro nome. L’uomo è figlio adottivo di Lady Augusta,  a cui spilla continuamente denaro; è seduttore incallito e riesce a intessere immediatamente una relazione con Gloria; e nel contempo, essendo un truffatore della peggior specie, millanta Gianluca per un affare da diversi milioni circa l’importazione e la vendita di computer promettendo lauti incassi. Anche questo secondo viaggio di nozze dura poco, in quanto Gianluca, letta sul giornale la notizia della morte di Lord Jerry e i nomi dei due principali sospettati (Viviana ed Edoardo Iglesia, che però lui non conosce come tale) decide di partire immediatamente, rifilando alla moglie una scusa lavorativa, per il DF. Edoardo, vedendo in tanta urgenza un’occasione, lo raggiunge all’aeroporto e gli fa firmare di fretta e furia un contratto, che Gianluca non pensa nemmeno di leggere, preoccupato com’è per l’accusa a carico dell’ex moglie.
Gianluca si reca in carcere da Viviana, ma la donna lo caccia, non vuole avere niente a che fare con lui, sebbene lui sostenga di non curarsi affatto delle voci secondo le quali lei si sarebbe prostituita e dunque quel figlio potrebbe non essere suo. Viviana rifiuta di negare quelle voci e gli intima di andarsene, ribadendo che ciò che la riguarda non è più affar suo.
Edoardo Iglesia si reca a casa di Gloria e la ricatta, facendo leva sulla salute instabile del di lei padre, minacciandola di dire la verità circa la loro relazione se sosterrà di fronte al marito e a chiunque altro che, a suo tempo, mentì presentandosi con un altro nome. Gianluca li raggiunge ed Edoardo svela la truffa, secondo la quale il giovane Moncada deve al signor Iglesia centinaia di milioni. Gianluca accusa la moglie di essere sua complice, avendo la donna negato di aver conosciuto tale soggetto con un’identità diversa da quella che millanta ora. Gianluca cerca allora aiuto in Don Anselmo, il quale, passato qualche giorno, nonostante sia riuscito a risolvere l’inganno tramite avvocato e senza sborsare un soldo, gli fa firmare un assegno in bianco, assicurandolo e minacciandolo al contempo, affermando che non lo userà mai se non sarà lui ad indurlo a farlo.
Clara riceve la visita di un nipote di Lord Jerry che ha ereditato le sue fortune e le propone di sposarla. I due abbandonano Città del Messico senza avvisare nonna Augusta.
Il commissario che segue il caso ha una sua teoria circa l’omicidio di Lord Jerry ma non ha indizi per provarla. Decide dunque, col consenso del giudice, di inscenare una trappola nella quale Viviana, liberata dal carcere per il tempo necessario, indossa un abito della nonna di Madame Brigitte e si introduce furtivamente nella pensione, inducendo con la sua sola presenza la donna a confessare l’omicidio di Lord Jerry. Viviana è dunque definitivamente libera.
Don Anselmo, nuovamente costretto a letto per un secondo attacco cardiaco, rinnova la sua proposta di matrimonio a Viviana, che non riesce ad opporre nemmeno questa volta un netto rifiuto per paura di un peggioramento delle sue condizioni e adduce come scusa la sua gravidanza. Gloria è fermamente contraria a questa relazione, non intende dividere la sua eredità con un’altra donna.
Passano i mesi e Viviana ha un parto prematuro. Il bambino sopravvive a fatica al parto e finisce in incubatrice. Nel frattempo madame Brigitte scappa dall’ospedale psichiatrico dove era ricoverata e per giorni semina il terrore, uccidendo la sua amica Consuelo. Infine viene arrestata e rinchiusa in carcere. Le condizioni del figlio di Viviana improvvisamente peggiorano e il bambino non sopravvive.
Una fabbrica di Lady Augusta viene distrutta da un incendio e, tra questo incidente e i prelievi a beneficio di Edoardo, la famiglia si trova sul lastrico. Augusta, Giulio e Marcello si stabiliscono alla pensione di donna Brigitte, ora vuota e in gestione di Esmeralada, perché costretti ad ipotecare la casa e di affittarla ad un console . Giulio si propone a Viviana, ma la ragazza ha le idee confuse, non sa se ama ancora Gianluca o se il sentimento che la lega a Giulio è amore oppure semplice affetto.
Gianluca tenta un riavvicinamento con Viviana ma la ragazza gli risponde che prima di qualunque sua decisione in merito lui deve divorziare da sua moglie, perché lei non sarà mai l’amante di suo marito.
Don Anselmo si riaggrava nuovamente e cerca Viviana. Gloria propone a Gianluca di abitare con suo padre ma lui ne approfitta per tornare al suo appartamento. Gloria si sfoga con Viviana circa il suo matrimonio fallito e la ragazza, ancora ignara di chi sia il marito della sua amica, chiede all’autista di Don Anselmo di accompagnarla per poterlo convincere a non abbandonare la moglie. La verità viene dunque a galla: Gianluca è il marito di Gloria. Gloria raggiunge Gianluca nel suo appartamento e li coglie in flagrante, mentre i due si confrontano mestamente sulla loro situazione, adagiati sul letto, vicini l’uno all’altra. Viviana se ne va immediatamente lasciando i due sposi soli. Gloria, convinta che i due siano tuttora amanti e complici, convince suo padre di essere entrambi vittime di un piano ordito ai loro danni.
Gianluca raggiunge Viviana, e le dice che presto sarà libero, così lei potrà dargli la seconda opportunità di cui aveva parlato. In quel mentre arriva Giulio che sente la discussione. Viviana caccia in malo modo l’ex marito e cerca di spiegare a Giulio la situazione, ma non ne ha il tempo, in quanto arriva anche don Anselmo che, convinto da Gloria, la accusa di aver orchestrato un trabocchetto assieme a Gianluca per prendersi i suoi soldi e, inorridito, le lascia l’assegno in bianco firmato da Gianluca, che lei nemmeno nota. Giulio, spettatore di tutto, arriva a pensare che il motivo per il quale la ragazza non aveva accettato la sua proposta sia dovuto alla loro rovina, ritenendola, come sostenuto da Anselmo, un’arrampicatrice sociale, pronta a sposarsi solo con chi può garantirle un certo tenore di vita.
Viviana, sconsolata, decide di tornare nell’isola natia, dai suoi genitori.
Suo padre, informato del divorzio, decide di cacciare la figlia di casa. Viviana allora cerca alloggio in una pensione e tramite la sua proprietaria trova lavoro come infermiera nella fabbrica di un vedovo messicano, Luigi, con due figli adolescenti e una fidanzata giovane e gelosa.
Gloria, delusa dall’ennesima relazione extraconiugale sfumata, rimane vittima di un incidente stradale e perde l’uso delle gambe. Gianluca viene convinto dal signor Anselmo a prendersi cura di lei fintantoché non verrà dimessa. Il ragazzo accetta purché in cambio possa riavere l’assegno in bianco firmato con l’inganno e la possibilità di riprendere il suo lavoro come gerente del ristorante dove lavorava prima della separazione da Gloria. Anselmo si stupisce della prima richiesta, in quanto aveva lasciato l’assegno a casa di Viviana e suggerisce a Gianluca di chiedere alla sua amante. Al giovane non resta altro che ammettere che non ha idea di dove si trovi ora Viviana. Gloria, nel frattempo, conosce Giulio in ospedale e se ne invaghisce, desiderandolo come amante.
L’ipoteca della casa Montesinos è stata pagata e Giulio scopre che tanta generosità è opera di Clara, tornata in città perché insoddisfatta del marito e intenzionata a conquistare il cugino. Giulio nel frattempo diventa il medico curante di Gloria, pur essendo questa palesemente attratta da lui.
Gianluca tenta inizialmente di sapere da Marcello dove siano finiti Viviana e l’assegno, ma non ottenendo risposta si rivolge alla cameriera Esmeralda, che, tratta in inganno, gli confida che la donna è tornata a casa dei suoi genitori. Gianluca, approfittando delle intenzioni della moglie nei confronti di Giulio,  decide di partire per l’isola. Qui incontra Viviana e la sua famiglia. I due giovani discutono molto circa la sua presenza sull’isola, perché la giovane non accetta di riprendere la loro relazione e non crede alle sue promesse d’amore.  Gianluca, approfittando dell’assenza di Viviana recatasi a lavorare, rovista nella sua stanza per cercare l’assegno. Viviana, sentendosi in colpa per i tanti litigi, torna e lo coglie in flagrante e i due finiscono col litigare nuovamente, rinfacciandosi il passato. E nonostante il giovane si dica disponibile a rimanere sull’isola lasciando Gloria e tutti i suoi milioni Viviana non cambia idea.
Un giorno Viviana, vedendo arrivare Gianluca da lontano, chiede aiuto al suo datore di lavoro e lo bacia. All’ex marito dice di voler approfittare dello status sociale di Luigi per divenire anch’ella ricca, esattamente come ha fatto lui in passato. Gianluca è confuso, è una finzione tesa ad ingelosirlo oppure Viviana è davvero un’arrivista? Alcune ore dopo, Viviana raggiunge in camera Gianluca, ormai deciso ad andarsene e le valige già fatte, e i due si scambiano un bacio. La donna gli dice però di non essere più innamorata di lui e gli conferma il suo proposito di utilizzare Luigi. Gianluca, convinto a voler partire, le chiede almeno di riconsegnarle l’assegno in bianco ma lei nega nuovamente di averlo, gli consiglia piuttosto di chiedere a Marcello. Infine lo invita ad andarsene. Gianluigi torna quindi a Città del Messico (Madrid) , dove sia il signor Anselmo che Giulio gli chiedono informazioni circa Viviana. Lui informa entrambi che la giovane si è legata ad uomo molto ricco.
Nel frattempo Gloria riottiene l’uso delle gambe, ma finge di essere ancora invalida per poter circuire Giulio, ma Gianluca la smaschera. Nonostante questo inganno, Gloria riesce a sedurre Giulio che diviene il suo amante senza nemmeno tentare di occultare la sua relazione agli occhi di Gianluca.
Donna Augusta ha un malore e chiede di Viviana, che nel frattempo ha rivalutato. Marcello telefona alla giovane, che decide di tornare a Città del Messico per vedere la vecchia signora, grazie all’intervento di Luigi che le mette a disposizione il suo aereo privato. Qui scopre che Giulio ha una vita amorosa piuttosto tormentata: ha una relazione sia con Clara che con Gloria. Esterrefatta e decisa a ingelosirlo, chiede nuovamente aiuto a Luigi, che accetta di stare al gioco spacciandosi per suo marito. Clara, una volta però resasi conto di non poter ottenere da Giulio altro se qualche notte di fugace passione e una naturale gratitudine, decide di tornare dal marito.
Gianluca riesce ad ottenere il suo assegno in bianco da Marcello, promettendo che non avrebbe più fatto soffrire Viviana.
Giulio propone a Gloria di sposarlo e questa acconsente. Decide allora di parlarne con suo padre, che si mostra indisponibile, in quanto crede che Gloria si stancherà presto anche di Giulio, per la sua eterna e inesauribile ricerca di nuovi amori. Preferisce che sua figlia sia sposata con un uomo come Gianluca, in quanto lui viene visto da tutti come un opportunista che si è sposato per soldi e lei come una vittima che cerca consolazione altrove, quindi la nomea di sua figlia non verrebbe intaccata. Anselmo si rivolge allora a Gianluca per cercare di convincerlo a rimanere con la figlia, e questi gli propone un contratto vincolante secondo il quale se Gloria chiedesse il divorzio il suo patrimonio passerebbe in mano a Gianluca e viceversa se fosse Gianluca a chiederlo non riceverebbe un soldo. I due firmano il contratto, tenendo all’oscuro Gloria. Furbescamente, Anselmo aggiunge una postilla in cui si enuncia che in caso di morte violenta del coniuge la controparte non riceverebbe un soldo.
Viviana propone a Luigi di finanziare l’apertura di una vera accademia di modelle.
Gianluca, ancora convinto che Viviana sia l’amante di Luigi, la raggiunge e le propone di essere la sua amante, ora che c’è un accordo preciso con Anselmo e lui può considerarsi un uomo ricco a tutti gli effetti. Viviana, offesa e schifata, rifiuta seccamente e lo caccia in malo modo, rinfacciandogli ancora una  volta il passato, assicurandogli che mai potrebbe fidarsi di lui nuovamente.
Gloria tenta in ogni modo di convincere il padre ad accettare che divorzi e questi la informa del contratto stipulato con Gianluca: non c’è via d’uscita se non perdendo una fortuna.
Viviana viene a sapere della proposta di matrimonio di Giulio a Gloria e decide di andarsene, non prima però di aver chiarito anche con Anselmo. Durante l’incontro, questi regala a Viviana un anello ma la giovane gli fa capire che non c’è nessuna possibilità tra loro e non c’è mai stata, la sua mancanza di franchezza era dovuta alla premura per il suo stato di salute incerto, e gli rida indietro l’anello, offrendogli però la sua amicizia.
Nel frattempo Marcello riesce a convincere Giulio a parlare apertamente con Viviana circa i suoi sentimenti prima che la donna torni nella sua isola. Viviana e Giulio riescono finalmente a dichiararsi amore reciproco, ma Gloria, andata a trovare il fidanzato-amante li coglie in flagrante e, simulando il brutto colpo, finge di non voler lasciare il marito, adducendo tra i tanti meriti anche di averle regalato l’anello, lo stesso rifiutato da Viviana, datole invece da suo padre Anselmo. Questi, visti i numerosi meriti del genero negli affari, affida tutte le sue imprese nelle mani di Gianluca. Giulio propone a Viviana di sposarlo e finalmente i due coronano il loro sogno d’amore.
FINE 

Nessun commento:

Posta un commento