giovedì 30 ottobre 2014

Trama completa di "Una famiglia quasi perfetta"/"Somos familia" (PRIMA PARTE)

Ciao a tutti! Ormai manca davvero poco al debutto di questa nuova telenovela in Italia, "Una famiglia quasi perfetta"!
Molti di voi mi hanno chiesto la trama completa di questa storia che partirà il 3 novembre sul canale Mediaset Premium Mya e così ho deciso di accontentarvi, pur non amando molto le anticipazioni... ma per me il vostro parere conta tantissimo e cerco di fare sempre del mio meglio.
La trama è divisa in capitoli per facilitarne la lettura ma essi non corrispondono ai capitoli reali della serie televisiva. Buona lettura!




(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti. Grazie)


CAPITOLO 1
Joaquin Navarro (Gustavo Bermudez) è un imprenditore e attuale proprietario di una fabbrica motoristica di successo, la scuderia Navarro, in società con il suo amico Sergio Miranda. L'uomo, scapolo molto ambito, ha ha deciso di non sposarsi o avere figli per dedicarsi completamente al lavoro.
Sergio Miranda e la moglie Margherita formano, invece, una bellissima famiglia e, oltre ai loro figli, Nacho, Malena e Delfina, hanno adottato Pilar (Eva De Dominici), abbandonata alla nascita dalla sua vera madre Manuela (Ana Maria Orozco).
In realtà la donna, che ora è una grafica che lavora nel mondo del giornalismo, all'età di quindici anni era rimasta incinta di una bambina ma i suoi genitori l'avevano obbligata a darla in adozione.
Dopo diciassette anni, Manuela, che non si è mai stancata di cercare sua figlia, scopre chi sono i genitori adottivi della ragazza e contatta Margherita chiedendole di incontrarla, ma senza ottenere nulla.
Poco dopo Sergio e Margherita si offrono di andare a Miami, al posto di Joaquin, per concludere un importante affare ma l'aereo su cui viaggiano precipita e i loro corpi non vengono ritrovati. I figli della coppia si ritrovano improvvisamente orfani.
Joaquìn, distrutto dal dolore e sentendosi in colpa per l'incidente, poiché doveva esserci lui sull'aereo che è precipitato,  decide di prendersi cura dei figli dell'amico e diventa così diventa tutore dei ragazzi.
Le cose però non sono così semplici poiché i figli di Sergio e Margherita, lo ritengono responsabile  della morte dei loro genitori, e per questo Joaquin decide di rimanere ancora per un po' nel suo appartamento nell'attesa di trovare una soluzione.
Manuela, intanto, viene a sapere della cosa e, approfittando del fatto che Joaquin ha necessariamente bisogno di un aiuto in casa, oltre alla fedele governante Azucena (Graciela Pal), si presenta a casa Miranda per farsi assumere come tata e ottiene il lavoro.
Azucena si rende conto immediatamente dell'inesperienza di Ramona (così si fa chiamare Manuela) e fa di tutto per cacciarla via, mettendo in pericolo il suo piano di riabbracciare Pilar.
Un giorno Francisco (Maxi Ghione), meccanico della scuderia di Joaquin, conosce per strada Manuela e se ne innamora a prima vista, per poi ritrovarla a casa dell'amico nelle vesti di tata.
L'uomo, di origini umili e molto giocherellone, ha un figlio di nome Maximo, al quale trasmette, però, tutta la sua invidia e la sua ambizione, non avendo potuto mai avere una vita facile, a differenza di Joaquin.
Francisco chiede all'amico di fargli avere un appuntamento con Ramona, la quale, nel frattempo, cerca in tutti i modi di fare bene il suo lavoro e di guadagnarsi la fiducia di Azucena.
Poco a poco Ramona riesce ad avvicinarsi a sua figlia Pilar e le due sentono qualcosa di speciale l'una per l'altra.
Joaquin, intanto, decide di trasferirsi dai ragazzi e un giorno, mentre tenta di aiutare Ramona con le pulizie di casa, cade sopra di lei, proprio quando Irene (Betina O' Connel) entra in casa.
Irene Lamas lavora per l'impresa ed è la segretaria di Joaquin, del quale è sempre stata innamorata fin da ragazzina. I due hanno passato una notte di passione insieme, che però per Joaquim non ha avuto lo stesso valore che ha avuto per lei, e così Irene, apprezzando la sincerità dell'uomo, ha deciso di sacrificare il suo amore per lui trasformandosi in una perfetta amica e confidente, senza però mai perdere la speranza di conquistare il suo cuore.
Manuela continua con il suo travestimento, cercando di non farsi scoprire dalla redazione dove lavora e da Joaquin, verso il quale inizia a sentire qualcosa, non riuscendo a toglierselo dalla testa.
Un giorno, però, Azucena riferisce al suo padrone gli ennesimi disastri di Ramona/Manuela e Joaquin è deciso a parlarle perché la sua governante si lamenta un po' troppo di lei.
Ramona, in preda al panico, lo supplica di non licenziarla perchè ha bisogno di quel lavoro per sua figlia. Joaquin la guarda perplesso e la donna è costretta ad inventare un'altra bugia, ossia quella di avere una figlia di nome Paloma.
Joaquin non la licenzia ma Azucena continua a tenerla d'occhio, non fidandosi di lei.
Le cose si complicano quando Ramona/Manuela viene scoperta da Francisco, il quale la segue e la vede uscire dalla redazione; la donna è costretta a raccontargli la verità, anche se non sa se ha trovato un alleato o un problema in più nella sua doppia vita.
I rapporti tra Ramona/Manuela e Pilar migliorano sempre più e un giorno le due escono per fare shopping raccontandosi segreti e intimità. Da lontano qualcuno però le osserva: è Gregorio (Pablo Alarcòn), padre di Manuela, che si sorprende nel vedere insieme mamma e figlia.
Manuela tenta di nascondersi dal padre e, quando torna a casa, non può far a meno che sentirsi felice accanto a Joaquin, col quale ha instaurato un bellissimo rapporto, ma a cui è costretta a mentire.
La paura di essere scoperta aumenta sempre più quando Francisco entra in casa dicendo che ha scoperto qualcosa di importante e che deve rivelarlo a Joaquin.
Manuela è pietrificata perché teme che Francisco la voglia smascherare agli occhi del suo datore di lavoro, ma l'uomo in realtà vuole rivelare all'amico una scoperta molto spiacevole: Sergio, il defunto padre dei ragazzi, aveva il vizio del gioco e ha lasciato alla sua famiglia un sacco di debiti.
Joaquin capisce il motivo per cui Sergio gli ha chiesto di andare a Miami è legato al debito con la banca ma non riesce a capire perché non gliene abbia parlato prima.
L'uomo decide comunque di parlare con il responsabile finanziario dell'impresa e metterlo al corrente della situazione, chiarendo che il debito va ripianato solo con la sua proprietà perché ciò che appartiene ai ragazzi non si tocca.
Inoltre è tormentato dal dubbio: non sa se confessare la verità o proteggere i ragazzi mantenendo il segreto.



CAPITOLO 2
Azucena non si fida della nuova tata e rivela a Irene che Ramona sta cercando di avvicinarsi al suo padrone per sedurlo, lasciando la donna molto preoccupata.
Le due fanno un patto: la governante racconterà tutto quello che Ramona fa e dice in casa e Irene lo riferirà a Joaquin.
Quest'ultimo, intanto, viene a sapere che da Francisco che questi ha baciato Ramona e si presenta in casa dell'amico con un mazzo di fiori per la ragazza, la quale, rientrata da poco, gli chiede di non crearle ulteriori problemi sul posto di lavoro.
Pilar, intanto, si è infatuata di Maximo Morales (Nicolàs Furtado), figlio di Francisco, ragazzo che lavora come pilota di motocross e che è abituato ad avere tutte le ragazze ai suoi piedi. Il giovane senza rendersene conto si interessa poco a poco a Pilar perché è l'unica ragazza che gli sa tenere testa e che non sviene davanti al suo sorriso.
I due, però, discutono spesso dando vita ad un rapporto di odio-amore, dove ovviamente quest'ultimo trionfa.
Dopo una delle solite liti, Pilar torna a casa arrabbiatissima e Manuela/Ramona tenta di consolarla ma la ragazza si mostra più scontrosa del solito e le dice che non deve intromettersi nella sua vita perchè non è sua madre.
Nacho (Augusto Schuster), intanto, scopre che l'impresa del padre è in rovina e accusa Joaquin di essere il responsabile di tale disastro, ignorando che sia proprio Sergio il colpevole.
L'uomo non sa come affrontare la situazione e non si difende per non deludere il ragazzo, il quale da quel momento in poi farà di tutto per infastidirlo.
Ramona/Manuela si rende conto che Nacho è cambiato e che ce l'ha con il suo tutore,  e Joaquin le confessa di essersi addossato la colpa del fallimento per non macchiare l'immagine che il ragazzo ha di suo padre.
La donna capisce ancora di più il grande cuore del suo capo e si commuove.
Irene, nel frattempo, è più felice che mai perché Joaquin ha deciso di provare ad avere una relazione seria con lei. La donna gli confessa che stava aspettando questo momento da tutta la vita e decide di trasferirsi a casa sua.
Ramona/Manuela, mentre sta sistemando le stanze, la trova nel letto del padrone, e tenta di nascondere la sua gelosia, sentimento che prova anche Irene quando la sorprende in compagnia di Joaquin.
La donna vorrebbe licenziare Ramona ma sa che non può farlo così su due piedi, senza una motivazione valida, e così decide di sottolineare ogni volta che può i suoi difetti come tata e la sua mancanza di rispetto nei suoi confronti per prepararsi a cacciarla via.
Il piano di Irene, però, non riesce come previsto e un giorno, approfittando di un piccolo incidente domestico causato da Manuela/Ramona, insieme a sua madre, Beatriz (Nora Càrpena) (che è ospite di Joaquin per una disinfestazione nella sua abitazione), decide che è arrivato il momento di licenziarla.
Joaquin, però, interviene a favore della tata e chiede ad Irene e a sua madre di lasciare immediatamente la casa, poiché si è reso conto che per la compagna non sono così importanti i ragazzi ma i suoi assurdi capricci.
Manuela è sorpresa dal comportamento dell'uomo e inizia a pensare che forse non è così matta da pensare che lui possa provare qualcosa per lei.
La situazione in casa diventa sempre più complicata quando la donna viene convocata dalla redazione per un'importante riunione e deve assentarsi necessariamente.
Manuela inizia a pensare che forse è arrivato il momento di porre fine alla farsa ma poi Pilar si ammala e Joaquin la sorprende dicendole che le è infinitamente grato per occuparsi con tanto amore della sua nuova famiglia.
La donna è contenta delle belle parole e la sua felicità aumenta quando Pilar le confessa che, mentre delirava per la febbre, sentiva la presenza di sua madre.
Dall'altra parte Flores (Martìn Campilongo), direttore della rivista digitale per la quale lavora Manuela, è furioso con la donna per non essere andata alla riunione dei giornalisti, e la caccia via.
Ramona racconta a Francisco del licenziamento del suo capo e della difficoltà di vivere in casa di Joaquin, ma l'uomo la rassicura dicendole che deve pensare solo a stare vicina a sua figlia.
I due si abbracciano e vengono sorpresi da Pablo e Joaquin, il quale si convince che i due siano fidanzati.
Pablo percepisce nello sguardo del fratello una certa delusione e gli chiede se stia pensando di voler essere al posto di Francisco in quel momento.
Joaquin nega tutto e gli ricorda che Ramona/Manuela è una donna impegnata e che per di più è una sua dipendente. Pablo, però, gli dice che è anche una ragazza straordinaria, intelligente e molto buona e che non sa cosa potrebbe succedere tra i due...
Manuela, intanto, è disperata e chiede al suo capo una seconda possibilità, Flores accetta con la condizione che consegni almeno tre articoli a settimana. Manuela sa benissimo che ciò le risulterà molto difficile ma non può far altro che accettare.
La situazione della donna, già per nulla facile, si complica quando Pablo (Fabiàn Vena), fratello di Joaquin, si reca a casa sua in compagnia di Mabel (Adriana Salonia), sua ex compagna, la quale conosce benissimo la nuova domestica.
E infatti, quando se la ritrova davanti nelle vesti di Ramona, la riconosce subito e la chiama col suo vero nome.
Manuela/Ramona è scioccata perché non si aspettava una cosa del genere e dice di non chiamarsi in quel modo e di non averla mai vista.
Mabel sembra, invece, piuttosto sicura e le dice che hanno frequentato la stessa scuola, ricordando le liti, le partite a pallavolo.
Manuela/Ramona non sa cosa fare ma trova il modo di depistare Mabel facendole credere di avere problemi a camminare e sottolineando il fatto che, così conciata, non avrebbe mai potuto fare sport, come invece lei afferma.
Il discorso viene chiuso e Manuela può tirare un sospiro di sollievo perché è riuscita ancora una volta a non farsi scoprire. Ma per quanto tempo riuscirà a continuare la farsa?

CAPITOLO 3
Durante una gara organizzata dall'azienda di Joaquin, Max non accetta la strategia stabilita e vince, relegando a Pedro Mancini (Tomàs Fonzi) il secondo posto.
E al momento di festeggiare la vittoria, sono tutti delusi dal comportamento di Max, tranne suo padre, che in passato è stato pilota e che incoraggia il figlio.
Irene, intanto, non si arrende e cerca un modo per poter tornare a vivere con Joaquin, fingendosi amica di Manuela.
La donna, infatti, sorprende la domestica scusandosi per il suo comportamento iniziale e proponendole di essere socie e chissà in futuro grandi amiche.
Delfina e Malena trovano molto strano il cambiamento di Irene, mentre Pilar ha qualche problema con Joaquin perchè quest'ultimo vuole immischiarsi nella sua vita, dopo aver saputo che si è vista con German (Fabio di Tomasso), un ragazzo più grande di lei.
Joaquin le proibisce di uscire e Pilar, furiosa, telefona a German per dirgli che deve rimanere in casa e che non possono vedersi. Il giovane le dice che ha parlato con il suo tutore e che ha scoperto che ha solo 17 anni e che quindi gli ha mentito.
Joaquin non sa come comportarsi con la ragazza e si confida con Ramona/Manuela dicendole che il suo aiuto in casa è prezioso perché può vigilare su di lei più facilmente, essendo una donna.
Un giorno Manuela trova un test di gravidanza nel bagno e teme che sua figlia possa trovarsi nella stessa situazione nella quale si è trovata lei anni prima. Il test, però, è di Camila (Olivia Viaggiano), miglior amica di Pilar ed ex di Nacho.
Irene, intanto, resta di stucco quando Joaquin le dice che, nonostante tutti i problemi che ha avuto di recente con i ragazzi, sente il bisogno di diventare papà, di poter avere tra le braccia una creatura sua, frutto dell'amore.
La donna racconta tutto a sua madre e le confessa di detestare l'idea di diventare mamma perché teme la trasformazione del suo corpo e di perdere la bellezza di donna.
Azucena osserva Ramona convinta che la ragazza nasconda qualcosa, e trova anche lei il test, pensando sia della domestica.
La governante corre a riferire tutto al suo capo, il quale, proprio mentre Ramona/Manuela sta parlando con sua figlia, le chiede di parlare in privato.
Joaquin le dice che ha scoperto che aspetta un bambino ma la donna gli dice che non è lei ad essere incinta e che potrebbe esserlo Pilar.
Joaquin va su tutte le furie ed entra in camera della ragazza, nonostante Ramona/Manuela tenti di fermarlo in ogni modo.
L'uomo esige una spiegazione da Pilar, la quale gli dice che è curiosa di sapere chi è stato a dirgli una cosa simile. In quel momento entra Ramona/Manuela che ammette di essere stata lei.
Dopo aver chiarito che l'esito del test è negativo e che non è suo, Pilar chiede di essere lasciata in pace.
Manuela capisce di aver sbagliato perché così rischia solo di farsi odiare da sua figlia e di conseguenza perderla.
Le cose tra le due fortunatamente migliorano, grazie anche al fatto che la ragazza è entrata a far parte delle scuderie e a gareggiare sulle moto.
Ciò che invece non funziona è il rapporto di Manuela con Francisco, il quale ha capito che c'è qualcosa tra lei e il suo capo e sembra deciso a rivelargli tutto ciò che sa della sua domestica preferita.
E così l'uomo si reca a casa Miranda e aggredisce verbalmente Ramona/Manuela per non aver risposto ai suoi messaggi. In quel momento interviene Joaquin che chiede a Francisco di calmarsi ma questi risponde che non può e che non potrebbe nemmeno lui se sapesse la verità su Ramona.
Joaquin chiede ad una terrorizzata Ramona di cosa stia parlando Francisco; il suo segreto è messo nuovamente in pericolo.

CAPITOLO 4
Joaquin attende una risposta da Ramona, la quale tenta di sviare il discorso. Francisco, guardandola con aria minacciosa, afferma che la donna per colpa del suo lavoro sta trascurando se stessa e la sua vita.
I due fanno pace e Joaquin consiglia a Francisco di non trattare così la sua fidanzata, anche se riconosce che abbia un carattere complicato.
Risolto il problema con la domestica, Joaquin deve affrontare nuovamente i ragazzi e in particolare Pilar che, nonostante il divieto, è uscita nuovamente con German dopo esserci rimasta male per le parole di Maxi, e di Nacho che scopre tramite un giornale che suo padre era un giocatore compulsivo e sospetta che sia stato il suo tutore a far pubblicare la notizia per infangare la memoria del'uomo.
Beatriz e Irene, però, decidono di raccontare tutta la verità a Nacho e i motivi del suo comportamento. Dopo aver saputo che Joaquin ha nascosto ciò che aveva scoperto per proteggere i ragazzi e che si è anche fatto carico dei debiti del defunto amico, Nacho chiede scusa al patrigno.
Pilar è molto triste per ciò che hanno scritto di suo padre e Ramona/Manuela le sta vicino consigliandole di scrivere una "antinota" dove mettere tutti i suoi pensieri, foto, video e quello che possa servire a far conoscere al mondo chi era veramente Sergio Miranda.
Pilar ne è entusiasta e chiede a Ramona di realizzare un video insieme, che poi pubblicheranno sul web, ricevendo tantissime visite.
Ramona/Manuela è felice, soprattutto quando vede sua figlia abbracciare Joaquin e riconciliarsi con lui dopo aver visto insieme il video.
Ma la felicità dura poco perché viene a sapere dal medico che suo padre ha avuto un infarto.
Joaquin si offre di accompagnarla in clinica ma Ramona/Manuela preferisce prendere un taxi.
La triste situazione fa sì che Manuela riesca a confessare a sua sorella Julieta (Paula Morales), sorella minore della donna, tutta la verità sul suo passato doloro, passato che ha tanto preoccupato don Gregorio e che teme sia il motivo del suo malessere.
Il medico avvisa Manuela e Julieta che il padre si è svegliato e che solo una di  loro può entrare a vederlo per pochi minuti. Manuela dice alla sorella di andare e la donna, una volta sola con don Gregorio, gli dice che sa tutto e che dovrebbe chiedere scusa a sua figlia.
Anche Joaquin arriva in clinica, preoccupato per Ramona/Manuela e la sorella si accorge che tra i due c'è qualcosa.
Più tardi arriva anche Francisco che è arrabbiato perchè la donna non gli ha detto che suo padre stava male ed era ricoverato. Manuela gli dice che non è il momento di avere una relazione sentimentale perchè la sua vita è un caos e non può pensare all'amore.
Francisco è irritato e le dice che non le dirà ciò che pensa solo per rispetto a suo padre, e poi va via.
Joaquin telefona a Ramona per sapere come sta don Gregorio e la donna gli dice che è fuori pericolo e che tornerà presto a lavorare. L'uomo, però, si dimostra molto comprensivo e le dice di pensare alla salute del padre e a riposarsi.
Manuela si confida con Ramona (Mònica Cabrera), la domestica della sua famiglia, dalla quale ha preso il nome per lavorare a casa Miranda vicino a sua figlia, e le dice che ha apprezzato tanto la vicinanza e la sensibilità di Joaquin in quel momento così difficile e delicato, al contrario di Francisco che l'ha addirittura aggredita per non avergli detto che suo padre stava male.
Ramona le fa notare che l'atteggiamento di Joaquin non è quello di un datore di lavoro ma di un uomo innamorato.
Manuela riesce finalmente a vedere suo padre, il quale però continua a sostenere di aver fatto bene a dare sua figlia in adozione. La donna gli chiede se ha mai avuto il desiderio di conoscere sua nipote, di vedere almeno se gli somiglia.
L'uomo continua a dimostrarsi freddo e distaccato e le dice di non avere nessuna nipote, poi entra il medico e Manuela gli consiglia di non perdere tempo perché il cuore di suo padre resiste a tutto.
Francisco, nel frattempo, si è recato sul posto di lavoro di Joaquin e lo ha affrontato, chiedendogli se tra lui e Ramona/Manuela ci sia del tenero. L'uomo si difende e lo rimprovera per l'assurdo comportamento.
Francisco accusa Joaquin di averlo lasciato solo dopo la morte di Sergio, visto che si è allontanato dalle gare, ma l'uomo gli chiede di andare via. Francisco si allontana minacciandolo: "Non sa contro chi si sta mettendo e si pentirà di ciò che ha fatto"...
Irene, intanto, stanca di avere sempre tra i piedi i ragazzi, che le impediscono di riconquistare Joaquin, decide di contattare un investigatore privato per trovare la sorella di Sergio e far sì che si faccia lei carico della famiglia del defunto fratello.
Ed è così che Zia Benigna (Florencia Ortiz), che viveva in Tailandia e non era a conoscenza della morte di Sergio, si prepara ad irrompere nella vita di Joaquin, sconvolgendola ulteriormente.
L'assistente sociale comunica all'uomo che la signora Miranda è tutore naturale dei ragazzi, mentre lui è solo un tutore temporaneo.
A Joaquin sembra molto strano che Benigna abbia saputo solo in quel momento della morte del fratello e non la vede interessata ai nipoti, visto che non ha mai fatto loro una telefonata.
Irene la difende e dice a Joaquin che, essendo l'unica parente dei ragazzi, è un bene per tuti che lei si occupi di loro.
Pilar è la più nervosa di tutti perchè non ha mai visto di buon occhio sua zia, soprattutto quando ha ascoltato una conversazione tra suo padre e la donna nella quale Benigna diceva di non considerare la ragazza sua nipote perchè non era sangue del suo sangue.
Pilar e i ragazzi non vogliono che Joaquin vada via e Nacho cerca di tranquillizzare le sorelle perché non è sicuro che la zia voglia effettivamente tornare e mandare via il loro attuale tutore.
Joaquin si chiude in se stesso e osserva le foto dei ragazzi, ripensando ai momenti più emozionanti vissuti con ognuno di loro.
L'uomo si sente molto affranto e confessa a Ramona/Manuela di essere preoccupato perché, pur non essendo parente dei ragazzi, si sente molto legato a loro e parte della famiglia.

CAPITOLO 5
Pilar decide di uscire di nuovo di nascosto da Joaquin per vedersi con German. Il giovane ha infatti trovato sua madre e vorrebbe andarle a fare visita insieme alla ragazza.
Ramona ascolta la conversazione e le chiede se ha intenzione di scappare di nuovo, ma poi si calma pensando che il modo in cui la ragazza sta aiutando German, potrebbe aiutarla anche ad accettare la sua di storia e magari a perdonarla.
Joaquin si occupa di Malena (Maite Lanata), la quale è convinta che i suoi genitori torneranno a casa in occasione del suo quindicesimo compleanno. L'uomo teme che la ragazza possa reagire male quando si renderà conto che non è così e che non li rivedrà più.
Ramona/Manuela porta la colazione a letto a Pilar, la quale però è molto triste perché la madre di German si è rifiutata di vederlo.
La ragazza si convince che anche i suoi genitori l'hanno abbandonata e non vogliono più saperne nulla di lei, proprio come la madre di German.
Ramona/Manuela le dice che sua madre è un'altra persona ma Pilar non la fa parlare e le dice che non deve nominarla perché quella donna mai la cercherà e seppure dovesse farlo un giorno, lei non vorrebbe vederla.
Ramona/Manuela tenta di farla ragionare e le dice di non generalizzare, confessandole anche di aver avuto l'impressione che a lei fosse venuta voglia di cercarla.
Pilar le dice che ha ragione ma che, dopo quanto successo a German, ha deciso di non perdere tempo pensando a lei perché ha già pianto tutte le sue lacrime.
Manuela è distrutta e le dice che lei ci sarà sempre e che manterrà il segreto di German come lei le aveva chiesto. Pilar la ringrazia e le dice che l'ha inserita nella lista delle persone alle quali vuole bene.
Manuela cerca di riprendersi e di non abbattersi dedicandosi all'organizzazione della festa di Malena, la quale ha già spedito i suoi inviti e vuole che partecipino tutti, anche Ramona e Azucena.
La domestica le dice che non potrà partecipare da invitata perché dovrà lavorare ma si sbaglia perché Irene ha già contattato una ditta di catering.
Tutto è ormai pronto ma Malena vuole fare un'ultima cosa: insieme a suo fratello Nacho, si reca all'ufficio di Joaquin e gli chiede se le farà da cavaliere per l'ingresso alla festa.
L'uomo è commosso e sorpreso poiché pensava avrebbe scelto Nacho, ma Malena gli dice che lui può rappresentare meglio il padre, perché più vecchio di suo fratello.
Joaquin sorride e accetta di accompagnare la sua figlioccia. I tre si stringono in un bellissimo abbraccio, come una vera famiglia.
Arriva il gran giorno e i fratelli svegliano Malena con le note di Happy Birthday, mentre Joaquin si presenta con un mazzo di fiori. La colazione viene servita a letto con tanto di candelina e tutto sembra iniziare alla grande, soprattutto quando si scopre che Irene "sfortunatamente" si è ammalata e non potrà partecipare alla festa.
Joaquin si prepara ad accompagnare la ragazza e tutti gli invitati sono arrivati, compresa Ramona/Manuela che indossa un bel vestito ed è raggiante.
La musica parte e Nacho può intonare la canzone: tutto è perfetto a Malena è più tranquilla di ciò che Joaquin pensava.
Arriva il momento del valzer e l'uomo balla con la sua figlioccia e poi è il turno di Ramona/Manuela che gli fa i complimenti per le sue doti di ballerino.
I due non smettono di guardarsi negli occhi ed è evidente che provano qualcosa di profondo l'uno per l'altra.
Al momento del soffio delle candeline, Malena ringrazia i fratelli e poi Joaquin per essere stato come un padre per loro. I cinque si stringono in un bellissimo abbraccio e l'uomo non può trattenere la sua commozione.
Le bellissime parole di Malena lo rattristano e poco dopo si isola nel suo studio e viene raggiunto da Ramona/Manuela.
L'uomo le confessa di sentirsi felice per le parole della figlioccia ma tanto preoccupato per l'arrivo di zia Benigna che potrebbe portarglieli via.
Ramona gli mette una mano sulla spalla e gli dice che niente e nessuno potrà distruggere ciò che ha creato con loro e che sono una vera famiglia.
All'improvviso suona il campanello e Malena, che per tutta la festa aveva accantonato il pensiero che potessero arrivare i suoi genitori, è convinta che siano arrivati loro per farle gli auguri.
Ma alla porta c'è la zia Benigna che lascia tutti spiazzati.
Terminata la festa, Benigna, che preferisce farsi chiamare Nina, si scusa per essersi assentata per così tanto tempo e che ora non sa dove alloggiare.
Joaquin le fa preparare una stanza, mentre Malena, delusa, va a dormire.
Il giorno dopo i fratelli sono molto preoccupati per lei perché sembra come impazzita; la ragazzina è furiosa perché era convinta che i suoi genitori tornassero per il suo compleanno.
Joaquin tenta di calmarla e l'abbraccia, dicendole che non torneranno ma che lui le sarà sempre vicino.
Pilar, nonostante il momento difficile per l'arrivo di zia Benigna, vive momenti decisamente più sereni con Maxi, che sembra essersi tolto la corazza di duro.
Joaquin, intanto, racconta tutto ad Irene, la quale, però, sembra più interessata a sapere della zia Benigna, e non si accorge nemmeno della freddezza di Joaquin nei suoi confronti.
Quest'ultimo decide di parlare con Nina per sapere quali sono le sue reali intenzioni e se è venuta solo a fare una visita ai familiari o vuole rimanere.
Nina gli dice che, anche se è abituata ad una vita di silenzio e meditazione, vuole essere la tutrice dei nipoti perché lei è l'unica familiare che hanno.
Joaquin è senza parole ed è preoccupato, non sapendo se lasciare o meno la casa.

1 commento:

  1. Una bella novela. dove vengono messi in risalto alcuni problemi adolescenziali, di famiglie allargate e di persone sole con grandissimi problemi, è una di quelle soop che dovrebbero essere guardate tutte di un fiato , il lato sentimentale viene soffocato da un amore più grande quello di una madre verso la figlia - molto bello è anche il finale quando alla pubblicazione del libro riguardante la sua storia gli viene chiesto se era felice, lei risponde di si per la figlia ma che aveva perso l'amore più grande della sua vita e solo allora compare Joaquin che la bacia con amore

    RispondiElimina