mercoledì 20 gennaio 2016

Le trame del 2015: Babilônia (Brasile)

TRAMA
Amiche nell’adolescenza, Beatriz (Gloria Pires) e Ines (Adriana Esteves) si sono perse di vista.
La prima è diventata un architetto di successo, ricca e ammirata da tutti; la seconda una avvocatessa fallita, insoddisfatta della sua vita di privazioni.
Le due si ritrovano dopo molti anni poiché Ines, venuta a sapere dell’arrivo di Beatriz in Brasile, tenta di avvicinarsi a lei, credendo di poter ricostruire la vecchia amicizia e ottenere così un aiuto per migliorare la propria situazione finanziaria.
L’ostilità di Beatriz fa sì che Ines inizi a covare un odio sempre maggiore nei suoi confronti, da spingerla a ricattarla per ottenere ciò che vuole.
La donna, infatti, ha scoperto che Beatriz ha un amante e minaccia di rivelare tutto se lei non le darà dei soldi e un lavoro a suo marito Homero (Tuca Andrada).
Beatriz non cede subito al ricatto e decide di eliminare il suo amante, Cristóvão, uccidendolo a sangue freddo.
Ines si presenta a casa di Beatriz e le ribadisce di avere delle foto e un filmato dove la donna è in compagnia del suo amante, materiale che potrebbe rovinare per sempre il suo matrimonio con Evandro Rangel (Cássio Gabus Mendes) e che potrebbe collegarla immediatamente all’omicidio di Cristóvão.
Ines crede di avere il coltello dalla parte del manico ed è sicura di uscire vittoriosa dalla vicenda. Ma Beatriz non se ne sta di certo a guardare ed ha in mente un piano diabolico.
La donna fa finta di consegnarle una valigetta contenente il denaro da lei richiesto ma, quando Ines la apre trova solo una pistola.
Beatriz le dice allora che non è disposta a cedere al ricatto e che può anche ucciderla se vuole, visto che è quello che desidera fare da molti anni.
Ines è confusa e continua a chiederle i soldi ma Beatriz inizia a toccare il suo punto più debole, umiliandola continuamente e trattandola come spazzatura.
L’umiliazione è troppa e Ines, in un momento di rabbia, prende la pistola e la punta contro la sua arci-nemica. La debolezza di carattere della donna, però, non le permette di premere il grilletto, anche se, pur facendolo, non avrebbe comunque ucciso Beatriz, la quale ovviamente le aveva dato una pistola scarica.
Tutto va secondo i piani di Beatriz e sull’arma del delitto di Cristóvão ora ci sono le impronte di Ines che non può più ricattarla perché verrebbe coinvolta anche lei.
Beatriz si finge comprensiva e propone a Ines di dimenticare questa brutta storia, offrendo un lavoro a suo marito ma obbligandola a trasferirsi a Dubai, il più lontano possibile da lei.
Il caso sulla morte di Cristóvão viene archiviato per mancanza di prove e ciò suscita la rabbia della protagonista di questa storia, Regina Rocha (Camila Pitanga), figlia dell’uomo, una ragazza di origini umili che vive in una favela di Madureira. La giovane, dopo la morte del padre, decide di lasciare gli studi per lavorare e poter mantenere la sua famiglia.
La giovane non crede al fatto che suo padre possa essere stato derubato e non perde la speranza di trovare un giorno la persona che lo ha ucciso e che le ha rovinato la vita.
Il destino fa sì che Regina si trovi faccia a faccia con l’assassina di suo padre, senza sospettare minimamente di nulla.
La donna, infatti, è la matrigna di Gustavo, detto Guto (Bruno Gissoni), figlio di Evandro, che, ubriaco, avvicinandosi troppo alla riva con il suo yacht, ha investito un amico di Regina, Wolnei.
La ragazza ha assistito alla scena e ha denunciato l’accaduto, trovandosi di fronte anche Ines, che nel frattempo è tornata in Brasile dopo la morte del marito, avvocato di Guto. 
Regina si troverà a parlare proprio con Beatriz che fingerà di aiutarla a trovare un accordo con l’avvocatessa disonesta, che ha anche osato offrirle dei soldi per ritirare la sua denuncia.
La giovane verrà aiutata da Vinicius (Thiago Rodrigues), un giovane e brillante avvocato, presente anche lui il giorno dell’incidente di Wolnei, al quale ha salvato la vita.
Regina si sente attratta da Vinicius ma, pur ammirando la sua onestà e generosità, si mostra molto diffidente nei suoi confronti.
Regina, infatti, in passato è stata tradita dal padre di sua figlia, Luis Fernando (Gabriel Braga Nunes), che ha scoperto avere una moglie e due figli.
Dalla relazione con Luis Fernando è nata una bambina, Julia (Sabrina Nonata), che ha cresciuto con tanto amore e che è la sua ragione di vita.
Regina non riesce, però, a fidarsi degli uomini e farà fatica a lasciarsi andare con Vinicius, temendo di essere nuovamente delusa.

CAST
Herson Capri - Osvaldo Veloso  

Marcelo Laham - Ronaldo Queiroz  
Carla Salle - Heloísa Gomes Batista (Helô) 
Igor Angelkorte - Clóvis Bevilaqua 
Marcos Veras - Norberto Vidal  
Jacqueline Laurence - Simone Lauzier  
Daisy Lúcidi - Dulce Melo  
Rogéria Úrsula - Andressa 
Lu Grimaldi - Olga Loureiro 
Rosi Campos - Zélia Fonseca 
Viviane Porto - Cilene Farias 
Virgínia Rosa - Dora da Silva Rocha 
Alex Brasil - Valdecir 
Hanna Romanazzi - Cecília 
Tadeu Aguiar - Antônio Xavier  
Cauê Campos - José Carlos (Carlinhos) 
Filipe Ribeiro - Fred da Mata  
Cristina Galvão - Wilma dos Santos
Luisa Friese - Silvia Oliveira 
Beatrice Sayd - Carla Ribeiro 
André Bankoff - Pedro Carvalho 
Paulo Verlings - Tom Cruzes 
Peter Brandão - Wolnei Toledo de Jesus 
Maíra Charken Vera Morgado 130
Luísa Thiré Flávia Duarte 131
Rodrigo Fagundes Rubi Palhares 132 133
Xande Valois - Joaquim Fonseca Vidal  
Bernadete Wilhelm - Nina Fonseca Vidal  
Sabrina Nonata - Júlia Rocha Vidal  
Gabriella Gomes - Monique  
Antonio Gonzales - José Henrique Coutinho 
Cinara Leal - Penélope  
Dennis Carvalho - Lauro Petruccelli 
Bia Arantes - Lara 
Jurema Reis -  Rosângela 
Camila Moreira - Inês Junqueira (1ª Fase)    
Marcela Ramalho - Alice Junqueira (1ª Fase)  
Marlon Rangel - Carlos Augusto Souza Rangel (Guto) (1ª Fase)
Carlos Alexandre Saddy - Rafael Amaral (1ª Fase)
Tuca Andrada - Homero Junqueira 

Val Perré - Cristóvão Rocha

Nessun commento:

Posta un commento