giovedì 28 aprile 2016

Trame complete: Potere/Roda de fogo (parte seconda)


Eccoci al secondo appuntamento con la trama dettagliata della telenovela brasiliana "Potere" (Roda de fogo). Se non avete letto la prima parte cliccate qui 


16) Renato va a parlare con Joana riguardo a ciò che è accaduto alla festa, ovvero la lite in cui Felipe d'Avila è rimasto ferito a causa di Pedro.
L'uomo vuole parlare con suo figlio, che è ricercato dalla polizia, ma Joana gli dice che non sa dove si trova. Joana sa che suo nipote ha sbagliato ma lo difende perché Renato non si è comportato mai bene con lui e il ragazzo prova molto rancore perchè si sente umiliato da lui.
Joana gli dice che non può aspettarsi un comportamento diverso da Pedro se lo ha dovuto registrare con il cognome di suo nonno, visto che non si è degnato di riconoscerlo come figlio suo.
"Lei può anche essere l'uomo più ricco e potente del mondo, ma per lui non vale nulla"
Poi i due conversano sulla questione del trasferimento di Maura ma Renato non vuole che torni in Brasile perché potrebbe essere un trauma per lei.
Renato propone a Joana di raggiungere Maura in Italia a sue spese ma la donna gli dice che non accetterebbe mai di essere "mantenuta" da uno come lui e che non ha nessuna intenzione di lasciare il paese.
I toni della conversazione si accendono ulteriormente e Renato offende Maura chiamandola terrorista. Joana gli dice che per colpa del regime militare rappresentato dalla sua famiglia Maura è stata torturata ma Renato le ricorda che è stato lui a tirarla fuori di prigione con l'aiuto del generale d'Avila.
Nel frattempo il generale d'Avila discute con Annamaria e la rimprovera per essersi avvicinata nuovamente a Pedro, causando la rissa nella quale è rimasto ferito suo fratello.
"Come puoi avere a che fare con un ragazzo figlio di una ragazza madre, internata in un ospedale psichiatrico in Italia e rifiutato dal padre? Con tanti ragazzi di buona famiglia che ci sono!"
Annamaria difende Pedro e dice al nonno di non capire tutto l'odio che prova nei confronti del ragazzo ma il generale le dice che teme che possa ripetersi la storia di Renato e Maura.
Anselmo dos Santos, intanto, approfitta della partenza del giudice Labanca per intrufolarsi in casa sua e cercare i documenti che incriminano Renato e i suoi soci prima che sia troppo tardi.






17) Renato rientra in ufficio dove Mario lo informa che Anselmo non ha trovato i documenti che cercavano a casa del giudice Labanca.
Renato allora inizia a credere realmente che Marcos li abbia consegnati a Lucia, a meno che non li abbia portati con sé in Portogallo.
Per togliersi ogni dubbio Renato decide di avvicinarsi il più presto possibile a Lucia e tentare di averla dalla loro parte.
Renato sa che Joana si rivolgerà proprio a lei per la questione del trasferimento di Maura in Brasile e che questa storia potrebbe fare al caso suo per impressionare la giudice la cui bellezza lo intriga.
Felipe, intanto, esce dall'ospedale e presenta Lais al nonno che non vede di buon'occhi la ragazza ma il giovane la invita a casa sua.
Joana insieme a Pedro, così come aveva previsto Renato, si reca allo studio del giudice Labanca ma le dicono che l'uomo è in viaggio e non può riceverli.
Lucia si offre di parlare al suo posto e si fa raccontare la vicenda per trovare un modo per aiutarli.
Lucia rimane sorpresa quando scopre che è Renato Villar il padre di Pedro e, dopo aver letto tutti i documenti di Joana, dice alla donna che non c'è nessun problema e che lei è l'unica responsabile per sua figlia Maura, per cui può farla tornare a casa quando vuole.
Annamaria, intanto, riceve la lettera d'amore di Pedro che Gilberto, suo migliore amico,  gli ha consigliato di scrivere.
La ragazza chiede all'autista Tabaco di portarla al bar di Joana per incontrare il ragazzo ma lui non c'è. Per fortuna Annamaria lo vede camminare per strada con la nonna e gli corre incontro abbracciandolo e baciandolo appassionatamente.






18) Lucia, dopo l'incontro con Joana e Pedro, non fa che pensare a Renato e si sente un po' in colpa per aver messo la donna contro l'uomo. Su suggerimento di Lais, Lucia chiama Renato per scusarsi di aver consigliato Joana senza consultarlo.
Renato la invita a cena.
Nel frattempo Annamaria e Pedro continuano a vedersi e il giovane la presenta alla nonna, che subito la prende in simpatia.
Dopo una lite con Carolina, che è venuta a sapere tutto sui documenti di Celso Rezende, Renato si prepara per uscire a cena con Lucia.
L'uomo la porta in un ristorante di lusso di Rio ma mentre conversano vengono interrotti dall'arrivo di Junior, figlio del defunto Rezende.
Renato cerca di mascherare l'imbarazzo perché è lui la causa della morte del padre del giovane ma poi Junior va via e l'uomo passa una bellissima serata con Lucia.





19) Renato conversa con Lucia per cercare di avvicinarsi a lei e capire dove ha nascosto i documenti o per lo meno sapere se sono nelle sue mani oppure no. Ma l'attrazione tra i due cancella ogni proposito del ricco Villar. Dopo una passeggiata, Renato invita Lucia nella sua casa al mare dove brindano alla serata. Lucia tenta di allontanarsi ma, dopo una passeggiata romantica sulla spiaggia di notte, i due si baciano.
Renato non torna a casa a dormire ma Lucia preferisce andare via.
E' mattino e Junior, dopo aver rivisto Renato al ristorante, non fa che pensare alla morte di suo padre e vuole a tutti i costi scoprire cosa gli è realmente successo.
Il ragazzo decide di parlare con Paulo Acosta e si reca nel suo studio dove viene accolto da Vera, la sua segretaria.
Il giovane non sa che la ragazza è proprio la figlia di Anselmo dos Santos, l'uomo che per ordine di Renato e Mario ha ucciso suo padre.
I due si innamorano a prima vista e Junior la invita a fare una passeggiata. Anche i due ragazzi non resistono ai propri sentimenti e si baciano. Più tardi Junior va a casa della ragazza e conosce suo padre Anselmo.
Lucia, intanto, non fa che pensare a Renato e si rende conto di essersene innamorata a prima vista. La donna ignora il losco passato dell'uomo ma crede che comunque sia difficile intraprendere una relazione con lui in quanto è un uomo sposato.
Per questa ragione si convince che è meglio allontanarsi da lui ma con grande sorpresa, riceve proprio la visita di Renato, che come lei non è riuscito a smettere di pensare al bacio che si sono scambiati. Lucia tenta di resistergli ma più tardi i due finiscono a letto insieme, travolti dalla passione....






20) Dopo la notte di passione passata con Lucia, Renato torna a casa ma Carolina si accorge che ha mentito e che c'è qualcosa di strano nel suo comportamento.
Pedro e Annamaria, intanto, decidono di partire insieme per un'avventura, lontani da tutti coloro che non fanno che ostacolare il loro amore.
Il generale Helio va a casa di Joana insieme a Felipe per sapere dove sono andati i due ragazzi ma la donna non sa nulla e li difende...
Junior conversa con la madre Telma e più tardi le fa uno scherzo di cattivo gusto fingendo di affogare in piscina davanti agli occhi della madre e del suo amante.
Renato è realmente affascinato da Lucia ma la sua ambizione è più forte di qualsiasi cosa e sa che deve usarla solo per sottrarle i documenti ed evitare così lo scandalo finanziario.
L'uomo è capace di tutto pur di salvarsi e questo Mario lo sa benissimo, essendo suo complice, e appoggia il suo piano di sedurre Lucia.
La donna però non sa cosa contiene il dossier che le ha consegnato Labanca e quindi non conosce la vera natura dell'uomo del quale si sta innamorando.
Oltre a trascorrere delle belle serate in sua compagnia, Renato deve attuare la seconda parte del suo piano: far tornare Maura dall'Italia per far credere a Lucia che lui sia un uomo sensibile e generoso, in modo da farla innamorare ancora di più di lui e diventare il suo confidente.
Lucia, infatti, inizia a credere che a Renato stia a cuore il benessere di suo figlio, che invece lui detesta con tutto se stesso. 


21) Alice scopre Renato e Lucia insieme a pranzo e chiama l'amica Carolina che subito raggiunge il marito al ristorante, dove si presenta sorridente alla rivale.
Lucia da quel momento inizia a pensare che sia una follia continuare la relazione con Renato.
Quest'ultimo viene a sapere che è stata Alice a spifferare tutto a Carolina e l'affronta rimproverandola di essere una pettegola.
Poi torna al suo ufficio al Grupo Villar ma inizia a tremare, a sudare e sentire dei fortissimi dolori alla testa. L'uomo tenta di calmarsi ma le fitte riprendono sempre più forti e perde i sensi. La sua segretaria, Nazarè, non ricevendo risposta alle chiamate, entra nello studio e lo trova disteso sul pavimento...
Cosa è successo a Renato? 



22) Renato Villar recupera i sensi dopo essere svenuto in seguito ad una terribile fitta alla testa. La segretaria Nazaré vorrebbe chiamare un medico ma l'uomo glielo impedisce e poi rimane qualche minuto da solo ripensando a cosa gli è capitato.
In quel momento Lucia, che lo aspettava da molto tempo al ristorante, capisce che le ha dato buca e torna a casa dispiaciuta, rifiutandosi di parlare con lui quando Renato chiama a casa sua per scusarsi di non essersi presentato all'appuntamento.
Mario Liberato e Paulo Costa, intanto, discutono su cosa fare per mettere in piedi il loro piano contro Renato e uscire puliti dallo scandalo ai danni del Grupo Villar.
Renato si decide a consultare finalmente un medico, il dottor Moises, che dopo una risonanza al cervello gli dice che ci sono alte possibilità che sia affetto da un male incurabile ma che deve rivolgersi ad uno specialista per togliersi ogni dubbio.
Renato è scioccato dalla notizia ma si aggrappa a quel po' di speranza che il medico gli ha dato, sperando che lo specialista non confermi la diagnosi.
Purtroppo accade proprio ciò che l'uomo più temeva: ha una malattia incurabile e probabilmente non potrà nemmeno curarsi...





23) Quando Renato torna a casa dopo la risonanza al cervello e la tragica diagnosi, si vede costretto ad unirsi ad una cena con vari invitati, tra cui Alice, la donna che ha avvisato Carolina del suo incontro con Lucia.
Renato non è dell'umore adatto per stare ai capricci di Alice e tenta di non far capire di essere preoccupato per il suo stato di salute e si offre di accompagnare la donna a casa per darle una lezione.
Alice è molto attratta da Renato e per tutta la cena non ha fatto altro che lanciargli sguardi per sedurlo e arriva a credere che l'uomo voglia accompagnarla personalmente a casa perchè anche a lui piace.
Renato porta Alice su una spiaggia dove finge di volerla sedurre; la donna è al settimo cielo, era proprio quello che si aspettava! Ma, proprio mentre tutto sembra andare come desidera, Renato le dice che era tutta una farsa e la lascia sola sulla spiaggia, fingendo di andare via con la macchina.
Alice è sconvolta e spaventata: come può un uomo come lui lasciare una donna tutta sola di sera su una spiaggia deserta?
La paura cresce sempre più ma Renato torna poco più tardi per riportarla a casa, sicuro di averle dato la lezione che meritava.
Durante il tragitto in macchina Alice capisce che dovrà essere più discreta da quel momento in poi perchè con Renato non si scherza.



24) Il giorno seguente Renato, su suggerimento dello specialista, prenota un volo per San Paolo insieme al dottor Moises per scoprire se c'è ancora una piccola possibilità di cura per la sua malattia.
Proprio mentre Renato lascia Rio, il giudice Labanca vi fa ritorno, ansioso di iniziare le pratiche contro il Grupo Villar, questa volta con l'aiuto di Lucia, che ancora non conosce tutta la storia.
A San Paolo Renato ha la conferma che la sua malattia non ha cura e che ha pochi mesi di vita. 



25) Sconvolto dalla notizia della sua malattia esce dall'hotel dove alloggia a San Paolo, vagando per la città tutta la notte, ritrovandosi poi al mattino su una spiaggia a ripensare a tutta la sua vita e in particolare agli errori commessi.
Nel frattempo Carolina, che non ha visto il marito rientrare a casa, si reca allo studio del giudice Lucia Brandao con l'intenzione di farle capire che Renato è un uomo sposato e sta commettendo il crimine di adulterio.
Felipe D'Avila, intanto, non fa che pensare a Pedro, rimasto impune dopo la lite con lui alla festa e di ritorno da poche ore dal viaggio con sua sorella Annamaria contro il volere della famiglia.
Il giovane decide di contattare alcuni malviventi per dare una lezione al figlio bastardo di Renato, d'accordo con il generale Helio.

I due si recano al bar di Joana distruggendo ogni cosa e lasciando la povera donna terrorizzata.
Joana viene raggiunta poco più tardi proprio da Annamaria che tenta di calmarla e darle tutto il suo appoggio.
La nonna di Pedro, inoltre, va a parlare, su suggerimento di Lucia Brandao, con l'avvocato Mario Liberato per risolvere la questione del trasferimento di Maura.


26) Renato non è ancora tornato a casa e passa il tempo a pensare al suo triste destino. L'uomo non accetta di dover morire perché ha sempre creduto di poter dominare tutto e tutti e prova un forte sentimento di angoscia e impotenza.
Renato non sopporta tutto quel dolore ed è deciso a farla finita prima che arrivi la sua ora e, dopo aver preso la sua pistola, se la punta alla tempia ma non riesce a compiere il gesto e si butta a mare disperato. Poi esce dall'acqua e si sente come rinato, disposto a vivere gli ultimi momenti della sua vita in un modo diverso...migliore.

CONTINUA...


Nessun commento:

Posta un commento