martedì 3 maggio 2016

Trame complete: Potere/Roda de fogo (parte terza)

Ecco per voi la terza parte della trama dettagliata di "Potere" (Roda de foto).
Qui trovate i link per leggere i primi due capitoli che ripercorrono questa bellissima storia brasiliana.







27) Carolina è molto agitata a causa della sparizione improvvisa di Renato e non immagina minimamente cosa gli sia capitato. La donna decide di organizzare una riunione con i soci del Grupo Villar ma mentre tutti sono nello studio di Renato, ecco che l'uomo appare mostrandosi fin da subito una persona completamente diversa. Dopo aver parlato con i soci, Renato non fa che pensare a Lucia e ammette finalmente a se stesso di essersi innamorato di lei e che non può più mentire.
Per questo la va a cercare e i due passano un'altra bellissima notte d'amore insieme nella casa sulla spiaggia.
Più tardi Renato rientra a casa e Carolina gli chiede dove sia stato ma l'uomo non risponde anche se lascia capire chiaramente che si trovava in compagnia di un'altra donna.
Il giorno dopo Renato invia una lettera a Lucia e le chiede di versi ancora. I due si danno appuntamento alla casa al mar e trascorrono altri momenti indimenticabili insieme.


28) Mentre Renato continua ad uscire con Lucia, anche altre relazioni sembrano andare a gonfie vele, come quella di Gilberto ed Helena, Pedro e Annamaria e Felipe e Lais. Quest'ultima riceve addirittura l'anello di fidanzamento dal suo amato che mostra subito al papà.
Junior, intanto, continua a rendere la vita impossibile alla madre e a tormentarla con il ricordo di Celso Rezende, del quale ancora non si conosce la vera causa della morte.



29) La relazione tra Renato e Lucia è ormai sulla bocca di tutti: sui giornali appaiono articoli dedicati al giudice Brandao e alla sua love story con il grande imprenditore Vilar.
Il generale Helio e Annamaria sono sorpresi e preoccupati, mentre Alice è contenta che l'uomo sia al centro dello scandalo dopo l'umiliazione subita dopo la cena a casa sua.
Anche Helena scopre che suo padre ha un'amante e mostra subito il giornale alla madre che però si dimostra molto fredda e distaccata.
Anche a casa Labanca arriva la notizia e il giudice è molto preoccupato perché Lucia non è a conoscenza del dossier su Renato Vilar ed è arrivato il momento di farglielo leggere, così da allontanarla per sempre dall'uomo.
Dopo aver trascorso un altro pomeriggio in compagnia dell'amato, Lucia torna a casa e Lais le mostra il giornale con la notizia, lasciandola senza parole.
Più tardi è il giudice Labanca a volerle parlare e finalmente Lucia viene a sapere cosa si nasconde dei documenti che ha custodito gelosamente.
La donna non sa come comportarsi, se seguire la mente e allontanarsi da lui, o il cuore che ormai è di Renato e di nessun altro.




30)  Mentre Lucia cerca di allontanare da sé il sentimento che prova verso Renato, responsabile di numerose irregolarità e quindi poco onesto, l'uomo cerca di rimediare al male che ha fatto in passato negli ultimi mesi di vita che gli restano. Come prima cosa cerca di avvicinarsi a sua figlia Helena che ha sempre trattato male.
La ragazza però è sconvolta dalla notizia uscita sul giornale e dopo una violenta lite con lei e la moglie Carolina, ha una nuova crisi con fortissimi dolori alla testa.
Più tardi però inizia a sentirsi meglio e riprova a parlare con Helena sulla sua storia con Lucia Brandao ma la ragazza non vuole sentire ragioni e lo rimprovera di aver tradito sua madre.
Renato poi va a trovare suo figlio Pedro al bar di Joana. La donna è molto sorpresa nel vederlo ma è felice del tentativo di avvicinamento al nipote che ha proprio bisogno di una figura paterna. Pedro, però, è sempre scontroso e non ha certo dimenticato tutti gli anni di umiliazioni subite, ma Renato gli dice che vuole ricominciare da zero perché ha capito di aver sbagliato. Il ragazzo non crede alle parole di Renato ma lui non si arrende e decide di riprovarci una seconda volta, sperando di trovarlo più calmo e ragionevole.


31) Dopo aver parlato con Pedro, Renato chiacchiera con il suo autista Tabaco sulle sue numerose relazioni. L'uomo gli chiede di conoscerle tutte e così Tabaco lo accompagna prima a casa di Patativa (Claudia Alencar), una sarta e poi da Bel (Inês Galvão), centralinista che si trova nel bel mezzo di una festa alla quale partecipano anche Renato e Tabaco divertendosi come matti.
(Manca solo un'amante ma si tratta di Marlene (Carla Daniel), domestica di casa Vilar che Renato quindi già conosce bene)
Il giorno seguente Renato rientra alla villa guidando la macchina al posto di Tabaco che si trova, ubriaco, sul sedile posteriore.
Carolina osserva la scena insieme a Helena e a Antonio Villar (Mario Lago), papà di Renato, che rimangono scandalizzati dal comportamento dell'uomo.
Carolina è senza parole e decide di parlare con Mario Liberato dell'atteggiamento di suo marito che trova ogni giorno sempre più strano.
Più tardi Renato si reca dalle amanti di Tabaco, che ignorano l'esistenza di così tante donne nella sua vita, e dà loro dei soldi dicendo ironicamente di usarli per il loro matrimonio.


32) Lucia Brandao è sempre più confusa riguardo a Renato e in un momento di disperazione si confida con sua sorella Lais, menzionando il dossier che incrimina l'uomo. Da sempre gelosa della sorella, Lais usa l'informazione per avvicinarsi a Renato Vilar. La ragazza va a cercarlo nel suo studio e gli dice che può aiutarlo a recuperare i documenti che sono nelle mani di Lucia e che può fidarsi di lui, tentando di sedurlo.
Più tardi Lais si reca a casa del suo fidanzato Felipe ma il generale d'Avila si mostra sempre più aggressivo nei suoi confronti e la disprezza. La ragazza non ha intenzione di starsene con le mani in mano e sopportare le provocazioni del "vecchio" e gli urla tutto il suo disprezzo.
Pedro, intanto, comincia a discutere con Annamaria e la loro relazione non sembra più tranquilla a causa dello strano comportamento di Renato Vilar nei suoi confronti.
Il ragazzo non vuole che il padre si avvicini a lui e va a chiedere aiuto a Mario Liberato per fare in modo che Renato non lo riconosca legalmente.
Renato, intanto, torna a casa e trova una scritta inquietante sullo specchio del suo bagno: "MORTE AL RE".
Carolina, dopo aver parlato con Helena, cerca di riconciliarsi con Renato, spaventata dal messaggio che ha ricevuto, e tenta di riconquistare invano il suo amore.
Il cuore dell'uomo ormai appartiene solo a Lucia.
Nel frattempo Joana va a cercare Renato e si scusa per il comportamento di suo nipote ma lo invita ad essere comprensivo e paziente perché per un ragazzo come lui non è facile perdonare anni di umiliazioni e privazioni e sopratutto indifferenza da parte di una padre che non lo ha mai accettato.
Renato si dimostra molto comprensivo e confessa a Joana che è pronto a far tornare Maura a casa.
La donna è felicissima e non vede l'ora di riabbracciare sua figlia che non vede da moltissimi anni...


33) Joana dice a Pedro che suo padre sta facendo in modo che Maura torni in Brasile ma il giovane non capisce l'improvviso cambiamento dell'uomo che fino a poco tempo fa lo ha umiliato e si è rifiutato categoricamente di aiutarli.
Renato, intanto, avvisa la moglie Carolina del suo nuovo viaggio a Roma per portare a casa Maura. Carolina è scioccata e i due discutono animatamente, mentre Helena continua a non capire cosa sia successo all'uomo e perché tenti di avvicinarsi a lei recitando la parte del padre buono e comprensivo, ciò che non è mai stato.
Carolina, furiosa per la decisione del marito, chiede a Werner Benson di comprare il bar di Joana approfittando del fatto che la donna sia più preoccupata per la separazione tra suo nipote e Annamaria, alla quale si è molto legata... Pedro, infatti, si è avvicinato niente di meno che a Lais!
Più tardi Renato si reca a casa di Lucia che negli ultimi tempi si è dimostrata molto fredda e distaccata. La donna gli dice che compirà il suo dovere e che se è davvero colpevole di quello di cui è accusato, sarà proprio lei a consegnarlo alla giustizia.


34) Prima di partire per Roma, Renato rivede Lucia perché non può andarsene senza aver chiarito con lei. Lucia è sorpresa dal fatto che lui non menzioni affatto i documenti di Celso Rezende ma voglia solo abbracciarla e dirle di vivere il presente, lasciandosi alle spalle tutto ciò che rovina la loro relazione.
Renato le dice che partirà la sera stessa per Roma perchè ha deciso di riportare a casa Maura. Lucia si mostra molto contenta della cosa ed è incapace di resistere alla passione.
Dopo aver detto un tenerissimo "Ti amo" al suo Renato, lo bacia.
Mario Liberato, intanto, dopo aver avuto la conferma del fatto che i documenti di Rezende sono nelle mani di Lucia Brandao, chiede a Felipe d'Avila, fidanzato di Lais, di convincere la sua ragazza a rubarli.
Renato, intanto, si prepara per partire per Roma e prima fa in modo che Joana senta al telefono la voce di sua figlia per informarla del suo arrivo in Italia.
Joana accompagna Renato all'areoporto dove però vengono raggiunti anche da  suo padre, da Carolina ed Helena.



35) Renato arriva finalmente a Roma per poter riportare Maura in Brasile.
L'uomo si reca alla clinica psichiatrica dove la vede camminare nel giardino tranquilla. Maura lo vede e lo riconosce. L'incontro tra i due è molto emozionante.


CONTINUA...


Nessun commento:

Posta un commento