martedì 10 maggio 2016

Trame complete: Potere/Roda de fogo (parte quarta)

Ecco per voi la quarta parte della trama dettagliata di "Potere" (Roda de foto).
Qui trovate i link per leggere i primi tre capitoli che ripercorrono questa bellissima storia brasiliana.






36) Maura e Renato Villar conversano dopo tantissimi anni. La donna, rinchiusa in una clinica psichiatrica, si mostra molto insicura e spaventata ma Renato riesce a farla sentire a suo agio, portandola anche a cena fuori e facendole rivivere quei bei momenti romantici che fanno parte di un passato felice per Maura.
Lucia, intanto, sorprende la sorella con Pedro proprio quando Felipe, suo fidanzato ufficiale, è nel soggiorno e la rimprovera per la sua immaturità. Lais riesce a far scappare Pedro dalla sua camera da letto senza che Felipe se ne accorga. Quest'ultimo, infatti, ignaro di tutto, chiede a Lais di farle un "favore" in nome del sentimento che prova per lui, dal momento che è entrata a tutti gli effetti a far parte della famiglia D'Avila per lui e quindi ha anche alcuni doveri verso i suoi familiari. Sarà lei a rubare i documenti che incriminano il Gruppo Villar a sua sorella Lucia.
Renato approfitta del soggiorno a Roma per consultare altri specialisti ma i risultati degli esami sono gli stessi che ha avuto in Brasile e perde ogni speranza.



37) Arriva il giorno del rientro in Brasile di Maura e Renato. Ad attenderli c'è donna Joana e l'abbraccio tra le due è molto commovente. Il rientro a casa, però, per Maura non è così positivo: suo figlio Pedro, che non ha mai potuto crescere con sua madre, spaventato, la rifiuta e preferisce rimandare l'incontro.
Joana è molto dispiaciuta della cosa perché non immaginava che suo nipote non avesse avuto il coraggio di riabbracciare sua madre dopo aver fatto tante pressioni a Renato Villar per farla rientrare in Brasile.
Nel frattempo Renato e Lucia si rivedono nella casa sulla spiaggia, innamorati più che mai, mentre Carolina lo aspetta invano a casa, preoccupata.
Quando Renato torna alla villa dice chiaramente alla moglie che non crede nei suoi sentimenti e che considera conclusa la loro relazione. Carolina è disperata ed Helena cerca di convincere la madre a fare il possibile per riconquistare Renato, smettendola ad esempio di comportarsi in modo aggressivo e possessivo. Carolina si sente offesa e per dispetto licenzia Gilberto dal giornale.



38) Marcos Labanca continua ad indagare sul caso della morte di Rezende e le indagini gli permettono di passare molto tempo in compagnia della moglie della vittima, Telma, di cui sembra essere molto interessato.
Pedro vive momenti di confusione e agisce in modo molto immaturo, sia per aver interrotto la sua relazione con la dolce e tenera Annamaria, sia per essere diventato l'amante di Lais, ma soprattutto per il suo assurdo comportamento con la madre e la sua intenzione di fare il possibile affinché Renato non lo riconosca come suo figlio legittimo.
Per far questo il giovane si rivolge sia a Mario Liberato che a Carolina.
Quest'ultima tenta in ogni modo di riconquistare il marito e una sera, proprio quando sembra riuscirci, Renato riceve una telefonata da Maura, la quale sta vivendo momenti di panico perché non sa controllare le sue emozioni ed è preoccupata per suo figlio.



39) Lucia, intanto, rientra a casa ma con sua grande sorpresa non trova più i documenti del Gruppo Villar. E' stata ovviamente sua sorella a prenderli ma la ragazza non ha nessuna intenzione di consegnarli a Felipe, come gli aveva promesso. Lais punta più in alto...
 Lucia affronta la sorella e tra le due si scatena una forte lite. Poi la donna è costretta a parlarne suo malgrado con il giudice Labanca, che è molto preoccupato.
Più tardi Lucia rivede Renato a casa di Joana e conosce Maura, che non sembra molto felice di vedere il suo ex innamorato in compagnia di una donna così giovane e bella.
Nel frattempo Felipe si riunisce con Mario Liberato e Werner Benson per discutere sulla questione dei documenti. Mario decide di spaventare Lucia servendosi nuovamente di Anselmo dos Santos. I due non sanno però che Lais, dopo aver parlato con Gilberto, decide di consegnarli a Renato.
Lucia, spaventata da Anselmo, si rifugia tra le braccia di Renato che la tranquillizza dicendole che ha tutto sotto controllo. Lais consegna proprio a lui i documenti che lo incriminano...



40) Renato riflette su cosa fare con i documenti che ha ottenuto grazie a Lais, che nel frattempo si trova fuori città per questioni di sicurezza.
Dopo aver preso in giro di suoi ex amici e soci facendogli credere di avere i documenti in una valigetta che in realtà contiene un serpente finto, decide di consegnarli proprio a Lucia, dandole prova del suo grande amore per lei...



41) Lucia è confusa su cosa fare ma poi racconta tutto a Labanca, dicendole che è molto sorpresa da quello che Renato ha fatto per lei.
Lais viene accusata di tradimento prima dalla famiglia e poi da Felipe, che chiude definitivamente con lei. La ragazza non sembra molto turbata dalla decisione e non perde tempo: più tardi infatti va a casa di Gilson, dove ormai vive Pedro, per vedere il suo amante e poi contatta un'agenzia di moda per intraprendere la carriera di modella.
Non riuscendo a recuperare i documenti, Mario Liberato e Anselmo organizzano un piano per colpire Renato, tormentando la povera Maura con delle inquietanti telefonate che non fanno altro che peggiorare il delicato stato di salute della donna.
 Renato, intanto, deciso a rimediare a tutto il male che ha fatto, compie un gesto molto coraggioso e si reca a casa di Telma per raccontarle di essere lui il mandante dell'omicidio di suo marito Rezende. La donna è sconvolta e si accascia al suolo. Più tardi però è confusa perché non riesce ad odiare Renato nonostante ciò che ha fatto e accetta di aspettare due mesi prima di denunciarlo e di non rivelare nulla a suo figlio Junior.
Telma però è preoccupata per suo figlio, in quanto è fidanzato con Vera, la figlia del killer pagato da Renato, e teme che questi possa far loro del male se verrà a sapere che ormai la donna è a conoscenza di ogni cosa.
Felipe vorrebbe tornare con Lais e fa di tutto per convincerla ma la ragazza è decisa a continuare la relazione con Pedro.



42) Arriva il giorno dell'anniversario di matrimonio di Carolina e Renato. La donna, come se non fosse successo nulla, organizza un bel pranzetto per festeggiare, ma Renato le dice che il loro matrimonio è finito proprio il giorno del loro ventunesimo anniversario di matrimonio, lasciando la donna in lacrime. Renato viene a sapere che Benson ha comprato il locale di Joana e i due discutono animatamente. Pedro è sempre più scostante e aggressivo e Renato perde la pazienza e lo schiaffeggia per poi correre a consolarsi da Lucia alla quale dice che non sa come comportarsi nè con suo figlio, nè con la sua ex moglie che minaccia di rivelare a tutti la relazione tra i due.
L'uomo inoltre è deciso ad investire gran parte dei soldi del Gruppo Villar in una fondazione culturale in Europa e ciò lascia perplessi e indignati i soci che non sono disposti a restare con le mani in mano. Come se non bastasse, Renato, dopo la richiesta di denaro di Pedro, che vuole scappare via dal Brasile, lo nomina presidente del Gruppo Villar.
Marcos Labanca chiede a Lucia di consegnargli i documenti ma la donna si rifiuta e gli chiede del tempo. Il giudice, sorpreso dal comportamento della sua pupilla, le dice che se non farà il suo dovere, la denuncerà.



43) Anselmo va a casa di Telma e la donna è sconvolta dalla visita e teme per suo figlio poiché è fidanzato proprio con la figlia dell'assassino di Celso.
Più tardi Renato va a casa di Anselmo per dirgli di stare lontano da Telma ma durante la lite, l'assassino prende la pistola e gliela punta addosso. Renato, però, riesce ad andare via di casa e ad evitare il peggio.




44) Carolina, intanto, è sempre più depressa e riceve l'appoggio di Mario Liberato che le consiglia di separarsi legalmente da Renato, così da avere la parte dei beni che le spettano prima che succeda il peggio. La donna però non sembra interessata alla situazione economica perché è sicura che riuscirà a riconquistare Renato.
Labanca rivela al figlio la verità sulla sua condizione: è colpa della sua imprudenza se Roberto è sulla sedia a rotelle.
Mario riesce a convincere Carolina ad appoggiarlo approfittando della sua debolezza.
Carolina, rifiutata ancora una volta dal marito, accetta di sposare Mario convinta di ferire Renato...

CONTINUA...

Nessun commento:

Posta un commento