giovedì 8 giugno 2017

Le telenovele del 1988: Flor y Canela (Messico)




LA TRAMA:
La storia è ambientata nel 1940 in un paesino de La Sierra dove vive una ragazza chiamata Marìa de La Canela, meglio conosciuta come Marianela.
La giovane, dopo aver perso la madre, che si è tolta la vita gettandosi in un burrone, è stata adottata dal minatore Salvador Sànchez e sua moglie Ana.

Cresciuta come una selvaggia, senza curarsi nemmeno del suo aspetto e dell'igiene, viene presa in giro dagli abitanti del paese per la sua bruttezza ed è ritenuta pazza in quanto spesso si reca sul posto del suicidio della madre per parlare con il suo fantasma.
L'unico amico di Marianela è Pablo, figlio di un ricco allevatore del posto, che la ragazza aiuta in quanto non vedente. Pablo dipende dalla sua giovane guida e si innamora di lei non conoscendone l'aspetto.
Francisco, padre di Pablo, non approva la relazione dei due e chiede al suo amico Manuel, notaio della città, di far conoscere sua figlia al ragazzo, sperando che possa dimenticare Marianela.
Ed è così che arriva in città Florentina (Edith González), una bella e timida ragazza che ha vissuto per anni in un collegio di suore e che ha sofferto per l'abbandono del padre.
Florentina si innamora di Pablo, che però non la ricambia, e diventa amica di Marianela, difendendola da tutti coloro che la prendono in giro.

Un giorno arriva in paese un famoso oftalmologo, il dottor Tomás García, che, quando conosce Pablo, si interessa molto al suo caso e decide di provare a curare la sua cecità.
Tomás si innamora di Florentina, mentre Marianela è spaventata dall'idea che il suo amato Pablo possa recuperare la vista e lasciarla a causa del suo aspetto poco attraente.
Marianela non riesce ad impedire che Pablo parta per gli Stati Uniti per sottoporsi all'operazione ma, con sua grande sorpresa, scopre che sua madre non è morta e che ora è diventata una donna ricca.
Florentina, messo da parte l'interesse per Pablo, che ormai è deciso a sposare Marianela non appena avrà recuperato la vista, si innamora di un uomo sposato, Carlos, ma deve fare i conti con la moglie, la frivola ed egoista Rosita Pelayo.
Passano alcune settimane e Pablo torna al paesino natale dopo l'operazione agli occhi, ansioso di riabbracciare la sua Marianela.
Quando la vede, però, rimane molto deluso dal suo aspetto, lasciandola in un mare di lacrime. La giovane cerca in ogni modo di sistemarsi e provare a piacere al suo amato ma questi la respinge e preferisce Florentina che, nel frattempo, ha lasciato anche l'ingegnere Carlos e sembra interessata ad un rifugiato spagnolo.
In un momento di sconforto, Marianela tenta il suicidio ma Tomàs le salva la vita.
Il medico, commosso dagli sforzi che Marianela fa per poter piacere a Pablo, finisce con innamorarsi di lei nonostante le differenze sociali e l'opinione che tutta la città ha della giovane selvaggia.

Tomàs confessa a Marianela i suoi sentimenti e la giovane finisce per accettare la sua corte.
Tutto sembra andare per il meglio ma un giorno Florence, vera madre di Marianela, convince Tomàs a partire per l'Europa per trovare alcuni suoi amici, con l'intento di separarlo da sua figlia.
Il giovane accetta di aiutare Florence ma viene catturato e torturato dalla Gestapo e finisce in campo di concentramento!


Marianela è disperata perché Tomàs non è rientrato in città, mentre Pablo viene sconvolto dalla notizia che anche sua madre non è morta come credeva. Il giovane la rivede ma la donna è una spia nazista senza scrupoli; Pablo non vuole avere niente a che fare con lei e la respinge, preferendo chiamare "mamma" la sua tata.
Con la complicità di Rosita Pelayo e altre persone, la madre di Pablo cerca di organizzare degli attentati ma viene arrestata insieme ai suoi complici.
Tomàs riesce a scappare dai campi di concentramento e torna a casa sconvolto.
La terribile esperienza vissuta nei mesi di reclusione lo ha cambiato profondamente e ora non ha più nessuna intenzione di sposare Marianela.
Pablo, invece, decide di sposare la sua Florentina ma proprio poco dopo le nozze, arriva in chiesa Cecilia Gabriela, l'infermiera che si è presa cura di lui negli Stati Uniti.
La donna porta in braccio una bambina, frutto di una notte di passione che ha trascorso con Pablo. Inizialmente il giovane non ricorda e accusa Cecilia di mentire, poi però ricorda che una sera è andato ad una festa in sua compagnia e che non era completamente lucido perchè aveva bevuto qualche bicchiere di troppo.
Florentina, sconvolta, pur essendo ormai sposata con Pablo, si rifiuta di passare la prima
notte con lui.
Marianela, intanto, delusa da Tomàs e da tutto ciò che succede nel suo paesino, decide di partire per un paese lontano.
Qui conosce un affascinante pittore, del quale si invaghisce ma che poi si rivela un traditore.
Alla fine della storia si scopre che Cecilia ha mentito e che il vero padre di sua figlia è un altro. Chiarito il malinteso, si celebra un doppio matrimonio: quello di Florentina e Pablo. che si sposano per la seconda volta, e quello di Tomàs e Marianela.
Tomàs, infatti, resosi conto di non poter perdere la sua Marianela, l'ha raggiunta e le ha chiesto di perdonarlo. La giovane, che non lo aveva mai dimenticato, ha accettato la sua proposta di matrimonio ed è tornata al paesino con lui per coronare il suo sogno d'amore.






CAST:
Mariana Garza - Marianela (#1)
Daniela Leites - Marianela (#2)
Ernesto Laguardia - Pablo
Edith González - Florentina
Ari Telch - Tomás García
Edgardo Gazcón - Carlos
Salvador Sánchez - Sinforoso
Guillermo Murray - Francisco
Oscar Morelli - Manuel
Aurora Molina - Dorotea
Ricardo De Loera - Remigio
Mónica Miguel - Ana
Rosita Pelayo - Juana
Miguel Córcega - El Galán
Adalberto Parra - Atanasio
Rosario Zúñiga - Josefa
Christian Ramírez - Felipín
Marta Resnikoff - Florence
Irlanda Mora - Trudi
Isabel Andrade - Paca

Nessun commento:

Posta un commento