sabato 21 ottobre 2017

Le trame del 1993: Cuore selvaggio (TERZA PARTE)



A grande richiesta, ecco per voi la foto-story di "Cuore selvaggio", la trama che ripercorre tutti i momenti più belli della telenovela che ha appassionato milioni di telespettatori in tutto il mondo. Buona lettura!


Se non hai letto la seconda parte ------> CLICCA QUI!

LA TRAMA COMPLETA


CAPITOLO 3


Juan è sconvolto dalla scoperta che Anna abbia sposato Andrea e racconta all'avvocato Manera che la giovane gli aveva giurato di aspettarlo ma l'uomo gli dice che i due erano già fidanzati da tempo.
Juan capisce che Anna lo ha ingannato e si reca furioso a Campo Real per affrontare la ragazza.
Lì si imbatte in Beatrice che, spaventata dall'aggressività di Juan, fa di tutto per nascondergli che Anna e Andrea si trovino alla tenuta.



Poco dopo arriva proprio Andrea che, ignaro della relazione tra Anna e il suo fratellastro, è felice di vederlo lì e vuole presentargli sua moglie.
I tre entrano nel salone della tenuta e Andrea comunica ad Anna che un suo vecchio amico d'infanzia è arrivato per fargli visita.
Anna si volta e, vedendo Juan, cade a terra svenuta.
Mentre tutti assistono la ragazza, Beatrice prega Juan di lasciare la tenuta ma l'uomo è più che intenzionato a restare.



Andrea chiede a Juan di diventare il nuovo amministratore della tenuta e il giovane accetta, suscitando l'ira di donna Sofia, la quale rimane scioccata dall'impressionante somiglianza tra Juan e il suo defunto marito.
Anna, dopo essersi ripresa, affronta Juan e gli dice che è stata costretta a sposare Andrea.
Juan non le crede perché ormai ha capito la vera natura della giovane e le dice che la perdonerà se fuggirà insieme a lui, dimostrandogli così di non aver mentito sui propri sentimenti.



Juan lascia la tenuta e si imbatte nuovamente in Beatrice che lo supplica di non tornare più, ma l'uomo non vuole ascoltarla e le dice che andrà via solo con Anna e che nessuno potrà impedirlo, nemmeno Andrea.
I frequenti incontri con Juan, danno modo a Beatrice di vederlo con altri occhi perché, in seguito ad un malinteso causato da Sofia, l'uomo le parla con una tale dolcezza, che la giovane rimane senza parole.
"Volete che vi dica una cosa?"
"Ditemi"
"Prima di tutto vi chiedo scusa per quello che vi ho detto questa mattina, ma come avrete capito del gentiluomo ho solo l'abito. Ma voglio dirvi che se voi foste stata promessa a me, solamente se fossi diventato cieco o sordo o completamente folle vi avrei lasciata per un'altra, e meno che mai per una donna come vostra sorella."




Una sera Anna si introduce nella camera di Juan, mentre Andrea la cerca per tutta la tenuta.
Beatrice capisce che la sorella è in compagnia dell'amante e corre in camera dell'uomo.
Anna si nasconde e Juan le dice che non si trova in sua compagnia, tuttavia Beatrice non gli crede e cerca di entrare ma Juan la blocca prendendola per la vita.
La ragazza gli dice di non toccarla ma lui le risponde che una donna non dovrebbe entrare nella camera di un uomo se non vuole essere toccata.
Imbarazzata, Beatrice va via e Juan, giorno dopo giorno, si accorge sempre più di quanto siano diverse le sorelle e rimane colpito dalla bellezza, dalla dolcezza e dall'innocenza della ragazza.




Sofia, intanto, non può più nascondere che Juan è figlio del suo defunto marito e confessa a Caterina la verità, dicendole che ha offerto dei soldi a Juan affinché andasse via ma che questi ha rifiutato.
Angelica, intanto, dopo essere stata catturata da Gastaldo e picchiata, fugge e arriva fino alla tenuta degli Aleardi per chiedere aiuto e, ammalata di polmonite, finisce per svenire proprio davanti al cancello.
Beatrice la vede e la porta nella sua stanza per prendersene cura, ma Sofia non vuole che la ospiti alla tenuta e allora Juan decide di portarla nella sua camera contro la sua volontà.



Beatrice e Juan si avvicinano nuovamente grazie ad Angelica, le cui condizioni di salute sono molto gravi.
"Bisogna avere fede, Dio non permetterà che muoia."
"Non credo che Dio perda tempo ad occuparsi di queste cose."
"Non dovete dire così..."
"Se Angelica si salva non sarà per l'intervento divino o per i rimedi di un dottore di campagna. Ma per voi. Grazie a queste mani capaci di qualsiasi miracolo
" le dice baciandole le mani.
"Io non la penso come voi. In questo mondo non c'è foglia che si muova senza che Dio lo permetta."
"Lo credete davvero?"

"Sì."
"Allora io dovrei essere molto in collera con Dio."
"Vi prego, non parlate così. Dobbiamo essergli grati."
"Di cosa dovrei essergli grato? Di essere il frutto di un adulterio? Di non aver conosciuto il calore di una famiglia, l'affetto dei genitori, dei fratelli? Di non poter nemmeno aspirare all'amore di una donna rispettabile per formare con lei una famiglia e avere dei figli?"
"Non vedo perchè non possiate farlo."
"Perchè non ho un cognome da offrirle.E purtroppo a questo mondo chi non ha un cognome, vale meno di niente. Come vedete ho ben poco per cui ringraziare Dio."




Andrea viene a sapere che Beatrice si trova ancora nella camera di Juan e li raggiunge.
La conversazione tra i due quindi viene interrotta dall'arrivo di Andrea; Beatrice, per evitare ulteriori discussioni tra i due fratellastri e rischiare che Juan riveli ad Andrea della sua relazione con Anna, va via dalla camera dell'uomo.
Andrea comunica a Beatrice che ha intenzione di cacciare via Juan dalla tenuta perché infastidito dai suoi atteggiamenti, ma la ragazza si oppone. Andrea capisce che Beatrice è interessata a Juan e le chiede se si sia innamorata di lui.
Beatrice, presa alla sprovvista e spaventata dall'idea che Andrea venga a sapere che Juan è figlio di Francesco Aleardi e quindi suo fratello, gli conferma di essere innamorata di lui e scappa via in lacrime.
Andrea riferisce ad Anna ciò che ha scoperto e quest'ultima si reca da Juan per chiedergli spiegazioni.



Sofia, venuta a conoscenza dell'interesse di Beatrice per Juan, decide di proporre all'uomo un accordo: gli offrirà in moglie Beatrice e una cospicua somma di denaro a patto che abbandoni immediatamente la tenuta.
Juan è sorpreso e chiede a donna Sofia se Beatrice è a conoscenza delle sue intenzioni ma poi le dice che non può sposarla perché non ha un cognome.
Sofia non vuole dargli il cognome Aleardi perché non può permettere che Andrea venga a sapere di essere fratello di Juan, ma quest'ultimo insiste.



Angelica si riprende e viene a sapere che Juan ha passato tutta la notte sveglio per assisterla.
Beatrice avverte Anna che la ragazza si trova alla tenuta e la giovane, spaventata dall'idea che questa possa dire qualcosa a proposito della relazione tra lei e Juan, va a trovare Angelica ma in camera trova anche Sofia.
Angelica, rivolgendosi ad Anna, le chiede se lei e Juan stiano ancora insieme.
Sofia è sconvolta e chiede spiegazioni e Angelica le dice che Anna è stata l'amante di Juan e che Beatrice ne era a conoscenza.
Sofia accusa Anna di aver disonorato il buon nome della famiglia e di aver ingannato suo figlio, poi si scaglia anche contro Beatrice accusandola di essere complice della sorella.
Angelica racconta a Juan di aver confessato a Sofia della sua relazione con Anna e, proprio in quel momento, arriva Andrea che, ascoltando la conversazione, si convince che la ragazza stia parlando di Beatrice e non di Anna.
Andrea è preoccupato per Beatrice e ne parla con sua madre e con sua zia perché la convincano a sposare Alberto.



Beatrice rifiuta e viene offesa dalla zia, per poi sfogarsi con la madre dicendole che l'unico modo per separare Anna da Juan ed evitare che Andrea soffra, è sposare Juan.
Anna, intanto, confessa a Juan che, pur essendo sposata, lo ama ancora e vuole continuare la loro relazione di nascosto.
Juan, però, non è più interessato a lei e si rifiuta di assecondare i suoi capricci...
Caterina informa Sofia della decisione di Beatrice di sposare Juan. Sofia riferisce tutto all'avvocato Manera e l'uomo rimane molto sorpreso e decide di parlare con la ragazza in privato.
Juan, dopo aver capito le motivazioni della ragazza, accetta di sposare Beatrice, che nel frattempo capisce di provare veramente qualcosa per lui...



CONTINUA...

Nessun commento:

Posta un commento