mercoledì 26 aprile 2017

Carmo Dalla Vecchia in "Di padre in figlia"

L'attore brasiliano Carmo dalla Vecchia è sugli schermi italiani nella miniserie "Di padre in figlia" con Alessio Boni, Stefania Rocca e Cristiana Capotondi.
Carmo interpreta Jorge, vecchio amore di Franca Franza, interpretata da Stefania Rocca, che non ha mai dimenticato e con cui sogna di scappare via.









martedì 25 aprile 2017

Edith González e la sua battaglia

L'attrice Edith González ha aperto il suo cuore e ha rivelato alla giornalista di "Quién" come è cambiata la sua vita negli ultimi mesi da quando ha scoperto di avere un carcinoma sieroso papillare. Edith ha posato per la prima volta per una copertina di una rivista mostrando la sua verità per inviare un messaggio di forza e di speranza per chi come lei sta combattendo contro una malattia. Edith è una grande combattente e le auguriamo di superare presto questo momento difficile. Forza guerriera, l'Italia è con te! 




domenica 23 aprile 2017

Addio a Gustavo Rojo


Si è spento oggi all'età di 93 anni l'attore messicano Gustavo Rojo, papà dell'attrice Ana Patricia Rojo (Esmeralda, Dottor Chamberlain, Cuidado con el angel).
Numerosissimi i suoi lavori per la tv e per il cinema che lo hanno reso famoso in tutto il mondo.
In Italia lo ricordiamo nelle telenovelas "Piccolo amore", "Marcia nuziale", "Rosa selvaggia", "Il dono della vita" ed "Esmeralda".

giovedì 20 aprile 2017

Vade Retro: la nuova serie di Rede Globo


Dal 20 maggio per 12 giovedì su Rede Globo andrà in onda Vade Retro. Una serie comica, sarcastica e ironica. Uno splendido Tony Ramos nei panni dello stravagante imprenditore Abelardo Zebù, per gli amici BelZebù, divide la scena con la dolce e ingenua avvocato Celeste, la prima protagonista per l'attrice Monica Iozzi. 




lunedì 17 aprile 2017

Speciale "Semplicemente Maria": le foto


Ecco per voi alcune foto della telenovela "Semplicemente Maria" con Victoria Ruffo.



Le trame del 1989: Semplicemente Maria (prima parte)

LA TRAMA COMPLETA di "SEMPLICEMENTE MARIA" con Victoria Ruffo



Prima parte

1) Maria Lopez è la settima figlia di un contadino vedovo che ha sempre vissuto nella campagna messicana e che, alla morte dei suoi genitori, si trasferisce a Città del Messico dove trova lavoro come cameriera presso la ricca famiglia Del Villar.
Qui Maria fa amicizia con un'altra cameriera, Rita, che diventerà la sua migliore amica, e si innamora del giovane e affascinante Giancarlo, figlio del suo datore di lavoro, Gustavo del Villar, uomo autoritario e intransigente.
Giancarlo studia medicina ed ha una sorella, Lorena, donna altezzosa e perfida.
Spinta dalla passione, Maria trascorre una notte d'amore con Giancarlo, senza sapere che il giovane non ha intenzioni serie nei suoi confronti.
Dopo quella notte d'amore, Maria scopre di essere incinta, ma quando lo dice al padre del bambino, questi l'abbandona al suo destino rifiutandosi di assumersi le proprie responsabilità.
Decisa in ogni caso a portare a termine la gravidanza, la ragazza trova aiuto in Victor Carreño, un umile maestro di scuola elementare, presentatole dall'amica Rita.
Victor e sua madre Matilda si offrono di prendersi cura di lei e del bambino che sta per nascere. Maria però non vuole approfittare della generosità dei due e decide di guadagnarsi da vivere facendo la sarta.




2) Maria partorisce il figlio nato dalla relazione con Giancarlo Villar. La donna è felice per essere diventata madre, ma nello stesso tempo è angosciata di fronte alle responsabilità che dovrà affrontare. Victor e sua madre Matilde cercano di rincuorare la ragazza e le propongono di trasferirsi con il bambino in una stanza della loro casa.
Saputo della nascita del figlio, Giancarlo si mette in contatto con Maria sostenendo di essere pentito di averla abbandonata e le offre il proprio aiuto.
Maria però non è disposta a perdonarlo anche se Gustavo Villar è preoccupato che primo o poi suoi figlio riuscirà a convincere la ragazza a tornare con lui e imporrà la presenza dell'ex domestica al resto della famiglia. 
In casa Carreño si festeggia il battesimo del piccolo José Ignazio insieme a Matilde e ai padrini Rita e Victor.
Di ritorno dalla chiesa Maria rimane vittima di un incidente in seguito al quale riporta una commozione cerebrale e la frattura di una gamba.




3) Victor si precipita al capezzale di Maria e i medici annunciano alla famiglia Carreño che Maria dovrà rimanere in ospedale per un lungo periodo. Matilde si offre di badare al piccolo José Ignazio finché la mamma non sarà dimessa.
Maria si riprende in fretta e torna alla vita di sempre. Giancarlo, dopo aver cercato di far valere i suoi diritti di padre tramite un avvocato, cerca di trovare un accordo con la ragazza proponendole il matrimonio non appena avrà terminato gli studi. Maria, per il bene di suo figlio e dopo lo spavento per l'incidente di cui è rimasta vittima, accetta la proposta.
In seguito alla decisione di Maria, Victor decide di prendersi una rivincita e ricomincia a frequentare una tale Elvira che, nonostante la presenza in casa di Maria, non ha mai smesso di amarlo. Anche se il maestro si è allontanato da Maria, Giancarlo continua a nutrire nei suoi confronti una profonda gelosia.
L'uomo si reca da Victor e lo accusa di corteggiare Maria sebbene sappia che è fidanzata con lui, ma l'uomo cerca di fargli capire che i suoi rapporti con la donna sono solo amichevoli.





4) La vita di Maria sta per essere presto sconvolta da una notizia che legge su un giornale: Giancarlo Del Villar, padre di suo figlio, è in procinto di sposarsi con Fernanda Almolinar, una ragazza affetta da una grave patologia al cuore.
Maria decide di rompere definitivamente i rapporti con Giancarlo e di rifarsi una vita senza di lui, dedicandosi completamente al lavoro e all'apertura di un nuovo laboratorio di sartoria.
Lorena, sorella di Giancarlo, sposa Alberto Rivera, miglior amico del giovane, e diventa madre di una bella bambina, Laura.
Poco prima di sposarsi con Giancarlo, Fernanda viene a sapere da Natalia che il giovane ha avuto un figlio da Maria. Decide perciò di conoscere la sua rivale e si presenta al laboratorio di sartoria senza rivelare la propria identità.
Tra le due donne nasce una simpatia istintiva ma Natalia distrugge sul nascere la loro amicizia rivelando a Maria che la cliente che si trova di fronte è in realtà la futura sposa di Giancarlo.








CONTINUA...

sabato 8 aprile 2017

La nuova super serie di Rede Globo: Os Dias eram assim


Il 17 aprile alle 23 debutta la nuova "super serie" di Rede Globo dal titolo Os Dias Eram Assim. 
La trama si svolge durante la dittatura militare brasiliana, tema trattato dalla rete brasiliana solo in una miniserie degli anni '90 Anos Rebeldes. 

Nel cast troviamo Renato Goes, Sophie Charlotte, Daniel de Oliveira, Natalia do Vale, Susana Vieira, Antonio Calloni, Caio Blat, Kassia Kis Magro, Marcos Palmeira, Leticia Spiller e molti altri altri attori.

La sigla di apertura sarà una versione di Aos Nossos Filhos di Ivan Lins interpretata dai protagonisti: Sophie Charlotte, Renato Góes, Gabriel Leone, Daniel de Oliveira e Maria Casadevall



sabato 1 aprile 2017

Le trame complete: Il peccato di Oyuki (1988)



La storia è ambientata in Giappone agli inizi degli anni '70 e racconta le vicende di Oyuki, una ragazza timida ed innocente che vive in campagna con suo fratello Yutaka Oguino, un uomo senza scrupoli che, deciso a non seguire la sorte dei suoi antenati, sa sempre contadini, abbandona il suo villaggio natale portando con sé la sorella.
Una volta giunti a Tokio, Yutaka intimidisce Oyuki, che gli obbedisce ciecamente, costringendola a lavorare nei locali notturni come ballerina.
Inizialmente la ragazza viene scritturata quasi esclusivamente per compassione ma col tempo riesce a farsi notare.
Tra i suoi ammiratori c'è un certo Togo Fushoko, un ricco commerciante quarantenne, che si invaghisce di lei.
Nella sua avidità, Yutaka incoraggia questo interesse, indifferente al fatto che sua sorella non lo ricambi e che l'uomo abbia il doppio dei suoi anni.
Oyuki è quindi costretta a mostrarsi dolce e premurosa con Togo che, se in un primo momento era gentile verso di lei, all'improvviso si dimostra invece ostile e vendicativo.
Col tempo Oyuki dimostra di avere talento e viene scritturata da un locale di categoria superiore. Yutaka, molto soddisfatto del traguardo ottenuto dalla sorella, decide di premiarla, affidandole la piccola Sumiko, una bambina di undici anni, dolce e sensibile, con la quale stringe una bella amicizia.
Un giorno, mentre Oyuki e Sumiko sono nel parco a giocare, la bambina urta contro un quadro rovinandolo. L'autore della pittura è un ragazzo di nome Irving, uno studente di ritorno da Oxford e deciso a rimanere a Tokyo per inseguire la sua passione, figlio dell'ambasciatore inglese Charles Pointer e di Lady Elizabeth.
Il giovane rimprovera aspramente Sumiko per aver danneggiato la sua opera, tentando di aggredirla. Oyuki difende la sua amica ma Irving si arrabbia ancora di più e alle due giapponesine non resta che fuggire.
Passa qualche giorno e, con l'aiuto dell'amico Orson, Irving riesce a trovare uno studio da affittare di nascosto dai suoi genitori, che non accettano il suo rifiuto di tornare all'università.
Una sera Irving, in compagnia del suo amico e di altri compagni, si reca proprio nel locale dove lavora Oyuki.
Il ragazzo riconosce la giapponesina che qualche giorno prima lo aveva affrontato per difendere una bambina.
Terminata l'esibizione, Irving va a trovare Oyuki in camerino, nonostante la piccola Sumiko tenti di impedirglielo.
Superato il primo momento di imbarazzo, Irving dice ad Oyuki che è disposto a dimenticare l'incidente del quadro a patto che lei accetti di posare per lui.
In quel momento entra nel camerino Yutaka e, dopo aver ascoltato la proposta di Irving, si fa dare una cospicua somma di denaro perché la sorella posi per un'ora al giorno del suo studio.
E così Oyuki, accompagnata da Sumiko, ogni mattina va a posare per Irving, il quale presto si rende conto che le due vengono sfruttate da Yutaka Oguino.
Frequentandosi sempre più assiduamente, Irvin e Oyuki si innamorano ma, quando Yutaka viene a sapere che la sorella ama il giovane inglese, tenta di frustarla come ha sempre fatto ogni volta che lei non si comportava come voleva lui, ma per la prima volta la ragazza si ribella e gli strappa di mano la frusta.
Yutaka, ubriaco come ogni sera, estrae un pugnale ma Sumiko, per difendere la sua amica, si slancia verso di lei e l'arma si conficca nella sua schiena.
Yutaka fugge via mentre Sumiko muore tra le braccia di Oyuki, la quale però, sconvolta dall'accaduto, non riesce ad accusare il fratello davanti alla polizia, arrivata sul posto.
Irving viene a conoscenza della tragedia e decide di denunciare lui il perfido Yutaka ma Oyuki, spaventata, glielo impedisce.
Superato il terribile momento, i due decidono di sposarsi, affrontando l'opposizione della madre di lui, che minaccia di diseredarlo.
A Irving non importa il denaro e sposa ugualmente Oyuki, andando a vivere con lei in un quartiere sulla collina, in povertà.

Speciale "Il peccato di Oyuki": le foto

Alcune foto di scena tratte dalla telenovela messicana "Il peccato di Oyuki"






  


Le trame complete: Topazio (1984)




(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti senza autorizzazione, grazie)

La storia, ambientata negli anni '60, prende il via nella Taparita, una tenuta di campagna nello stato di Guárico dove Bianca, la moglie di Aurelio Sandoval, un ricco possidente, dà alla luce una bambina. 
Laura, la governante, resasi conto che la piccola è nata morta e sapendo che il padrone tra l'altro avrebbe accettato solamente un figlio maschio e ripudiato la moglie, mossa dalle buone intenzioni, manda a chiamare Domitilla, una levatrice che nella stessa notte aveva aiutato una donna a partorire un maschietto, poi rimasto orfano, e organizza uno scambio di culle. 
Dopo un primo momento di esitazione, Domitilla accetta l'accordo e, mentre a casa Sandoval don Aurelio festeggia la nascita del piccolo Gianluigi, un bambino forte e sano, la levatrice torna alla sua capanna portando con sé il corpo senza vita della bambina che però dopo poche ore miracolosamente inizia a piangere.
Domitilla è molto spaventata e non sa come comportarsi perché sa che se oserà tornare alla Taparita con la vera figlia di Bianca, don Aurelio reagirà in malo modo di fronte a tale sconvolgente notizia. Poco dopo, però, la donna si accorge che la bambina è nata cieca e, credendo che probabilmente non sopravvivrà, decide di tacere.
Nel frattempo Bianca, ignara dello scambio, si prepara con la sua famiglia a fare ritorno in città ma mentre sistema le sue valigie si accorge che sono spariti gli orecchini di topazio e mette al corrente il marito.
L'uomo, convinto che qualcuno li abbia rubati, è deciso a chiamare la polizia e Laura, spaventata da ciò che potrebbe accadere, decide di confessare a Bianca che li ha regalati alla levatrice Domitilla in cambio del suo silenzio e le racconta tutta la verità.
Bianca è sconvolta e, seppure molto addolorata dalla perdita della figlia, accetta di mantenere il segreto e di crescere il piccolo Gianluigi come se fosse suo.
Domitilla, intanto, si occupa della bambina che è riuscita a sopravvivere alla notte e decide di tenerla con sé, dandole il nome di Topazio, come la pietra degli orecchini che ha ricevuto in dono da Laura.
Passano 23 anni e Gianluigi è diventato un giovane medico forte e di bell'aspetto, cresciuto tra gli agi e le comodità. Topazio, invece, è una bellissima ragazza ma, anche se è lei la vera erede dei Sandoval, è stata allevata come una semplice e umile contadina. Pur essendo cieca, è dotata di un forte senso di orientamento e percezione del mondo, molto più acuto di chi possiede il dono della vista.
Un giorno la famiglia Sandoval decide di trascorrere un periodo di vacanza nella tenuta che, sin dalla nascita di Gianluigi e Topazio, non era più stata abitata.
Durante una passeggiata nei boschi, il giovane Sandoval conosce Topazio e ne rimane profondamente affascinato, tanto da mettere a repentaglio il suo fidanzamento con la cugina Yolanda, che però finirà per innamorarsi di Ennio Montero, il figlio del fattore della Taparita, dando via ad una relazione clandestina.
Anche Topazio ricambia sinceramente l'amore di Gianluigi ma la loro felicità è ostacolata da don Aurelio, contrario all'idea che suo figlio sposi una semplice contadina che disprezza profondamente, e da Edda, madre di Yolanda, la quale pretende che il giovane Sandoval si unisca in matrimonio con la figlia nella speranza di risollevare le sorti economiche della sua famiglia.
Nonostante le ostilità, Gianluigi è determinato a far valere il suo amore e fa visitare Topazio dal dottor Daniele Andrade, un oculista della capitale nonché suo carissimo amico, che le diagnostica una cataratta congenita assicurandole di poter recuperare la vista dopo un intervento. Gianluigi, prospettandole un futuro roseo, sposa Topazio in gran segreto, trascorrendo con lei una bellissima notte d'amore.
Quando Gianluigi è costretto a partire per un viaggio di lavoro, approfittando dell'assenza di don Aurelio, porta sua moglie Topazio alla Taparita insieme a Domitilla, reduce da un'aggressione.
Aurelio, però, fa ritorno prima del previsto e, furioso più che mai nel vedere Topazio in casa sua, la trascina via dalla casa senza rivelare a nessuno il luogo dove l'ha portata. Tutti si mobilitano per cercare la povera Topazio e, quando Gianluigi rientra alla tenuta, venuto a scoprire la cosa, innesca una furibonda lite con il padre, nella quale rivela di aver sposato la ragazza.
Topazio, intanto, si trova a casa di Martino Buitriago, ex medico del paese, rimasto col volto sfigurato in seguito ad un incendio nel quale era stato coinvolto per salvare la ragazza. L'uomo è legato a Topazio da una passione morbosa e le ha sempre negato la possibilità di un'operazione agli occhi perché spaventato dall'idea che la giovane potesse allontanarsi da lui a causa del suo aspetto.
Dopo la furiosa lite tra Gianluigi e don Aurelio, Laura, preoccupata per la povera Topazio, è costretta a rivelare a tutti che la giovane è la vera erede dei Sandoval.
La rivelazione sconvolge tutti i presenti e don Aurelio confessa che Topazio si trova in compagnia di Martino Buitriago. Gianluigi corre a casa del medico e riesce a mettere in salvo la moglie che, però, sembra essere sconvolta da qualcosa accaduto prima del suo arrivo.