giovedì 14 settembre 2017

Addio a Saby Kamalich


E' scomparsa questa settimana all'eta di 78 anni, l'attrice peruviana Saby Kamalich, conosciuta in Italia per aver fatto parte del cast di "Ai grandi magazzini", "Gloria e Inferno", "Io non credo agli uomini", "Tu sei il mio destino", "Amore in silenzio".
Tra i suoi ultimi lavori inediti nel nostro paese "La otra cara del alma" (2012-2013) e "Mujer comprada" (2009-2010).



martedì 12 settembre 2017

Gli articoli di Vero Tv: Anette Michel di Pasion Morena



Le trame del 2010: Eva Luna (PARTE SESTA)




LA TRAMA COMPLETA
CAPITOLO 6


Arriva il giorno della lettura del testamento di don Giulio e, con grande sorpresa di tutti, l'avvocato Basañez comunica alla famiglia che l'uomo ha lasciato 2/4 di eredità al figliastro Leonardo e alla figlia Vittoria, e l'altra metà del patrimonio ad Eva Gonzàlez, che comprende anche la maggioranza delle azioni dell'agenzia e la magione Arismendi.
Marcella è sconvolta e crede che il testamento sia falso ma il notaio le conferma che è tutto perfettamente legale in quanto è stato don Giulio a scriverlo dopo averlo convocato personalmente proprio un giorno prima della sua morte.
Daniele, intanto, si convince sempre più che Eva sia stata il suo errore più grande e si riavvicina a Vittoria, la quale recita la parte della ragazza dolce e comprensiva, che ha già dimenticato il passato ed è disposta ad ricominciare una nuova vita con lui.




Alice fa un colloquio all'agenzia di modelle e Leonardo fa in modo che Giorgio la assuma come truccatrice.
Dopo tante disavventure, Eva si trasferisce nel suo paesino d'origine a casa di sua zia Matilde, la quale cerca di tranquillizzarla dicendole che presto si farà chiarezza e verrà liberata da ogni accusa.
Un giorno un uomo bussa alla porta di Matilde chiedendo della signorina Gonzàles; la ragazza, appena lo vede, sviene perché si trova davanti niente di meno che di don Giulio Arismendi, che tutti credono morto e che è venuto per salvarla e offrirle tutto il suo aiuto.
Eva si riprende e l'uomo le racconta che ha inscenato la sua morte poiché si è accorto che sua moglie Marcella lo stava avvelenando poco a poco per potersi impossessare di tutta la sua fortuna e che quindi la ragazza, senza saperlo, invece di aiutarlo a guarire con le medicine, stava contribuendo al suo diabolico piano.
Don Giulio chiede ad Eva di aiutarlo a vendicarsi, anche perché lei è diventata erede della metà della sua fortuna.





Marcella, intanto, ignara di tutto, comunica all'avvocato la sua intenzione di impugnare il testamento ma l'uomo le dice che c'è un solo modo per poter riprendere parte di ciò che era anche suo un tempo, ossia l'azienda di modelle, ed è contenuto in una lettera che egli ha scritto prima di morire e che ha voluto che gli consegnasse: deve ritirare la denuncia nei confronti di Eva.
La donna, spaventata anche da alcune telefonate anonime che sta ricevendo da qualcuno che è a conoscenza del suo crimine, accetta l'accordo e libera la ragazza da ogni accusa.
Eva e Daniele, pur essendo delusi e amareggiati, continuano a pensare l'uno all'altra ma sono decisi più che mai a lottare contro l'amore che sentono, un amore che non è mai svanito.
Lauretta è triste e cerca di convincere suo padre a non sposare Vittoria perché è una cattiva persona, stesso consiglio che gli dà Francesco, il suo autista.
Daniele, però, non riesce a dimenticare ciò che ha scoperto di Eva e decide di sposare Vittoria.





Il giorno delle nozze, la notizia del matrimonio arriva ad Eva tramite Alice.
Eva ci rimane molto male e cerca di farsi forza e trasformare l'amore in odio ma ben presto scopre di essere rimasta incinta di Daniele.
Don Giulio, intanto, ha chiesto al suo amico Garcia di accompagnarlo al cimitero dove, con grandissima sorpresa, vede la sua amata Giustina che piange per lui.
Per lo shock di aver rivisto la donna amata, che credeva morta, ha un forte malore e viene ricoverato in ospedale. Avvisate dell'accaduto, anche Eva e Matilde si precipitano da lui e, mentre stanno salendo sul taxi, Daniele le vede e sale su un altro taxi per inseguirle.
Nella corsa la vettura ha un incidente e Daniele viene portato d'urgenza nello stesso ospedale in cui si trova don Giulio e quindi Eva.
La ragazza, quando lo vede privo di sensi, non può fare a meno di preoccuparsi per lui ma anche di sfogarsi per il male che gli ha fatto. Per un attimo, Daniele apre gli occhi e la vede ma è ancora stordito per il brutto incidente.
Poco dopo lo raggiunge Leonardo e, quando Daniele, gli dice ha visto Eva, Vittoria, dalla porta, sente tutto ed è furiosa perché suo marito pensa ancora a lei.
La donna, inoltre, approfitta dell'assenza del marito per maltrattare la sua figliastra con l'unico intento di liberarsi di lei e spedirla in un collegio perché troppo insolente.


sabato 9 settembre 2017

I temi sociali nelle telenovelas: L'AIDS

 a cura di Elisa Graziani e Marianna Vitale

L'AIDS, malattia silente e caduta un po' nel dimenticatoio della memoria, forse per evitare di parlarne perché ancora non esiste una cura definitiva, è uno degli argomenti che le telenovelas hanno trattato sempre abbastanza superficialmente.
Ma all'inizio degli anni '90, anche a causa dell'aumento delle morti e dei contagiati, alcuni prodotti seriali hanno abbordato questo tema sensibile, sicuramente con l'intento di mettere in guardia le possibili vittime e le famiglie. 

L'AIDS, inoltre, è una malattia che ha ucciso persone anche nel mondo delle telenovelas, come il giovanissimo Lauro Corona (Dancin' Days, Destini).



Tra le novelas arrivate nel nostro paese che hanno trattato questo argomento c'è Celeste, con Andrea Del Boca, dove il personaggio Bruno Rossetti (Arturo Maly) scopre di essere malato di AIDS dopo una relazione omosessuale non protetta. La villana Teresa Visconti (Dora Baret), che aveva una relazione con Bruno, pensa di essere stata contagiata dal virus e decide di suicidarsi, ma il suo piano non riesce e la ritroviamo nel sequel Celeste 2 dove, dopo essere stata ricoverata in un centro specializzato contro l'AIDS, ritorna con l'intensione di vendicarsi e far risorgere l' “impero Visconti”. Dopo essersi sbarazzata della nuora, (organizzando un rapimento durante il quale Celeste perde la memoria) si risposa con Giancarlo (Henry Zakka), ma il matrimonio non sarà felice per i maltrattamenti di lui che la condurranno alla morte.

Nel 1991 anche nella telenovela Valeria e Massimiliano il personaggio interpretato dall'attrice Rosita Arenas, la dottoressa Bianca, s'infetta con il virus dell'AIDS mentre sta esaminando il sangue di un paziente.



domenica 3 settembre 2017

Le telenovelas del cuore: Catene d'amore - 16 (Telebolero)


Raccolta pubblicata su Telebolero nel 1995 dedicata alle telenovelas più amate in Italia.
La quindicesima storia che la rivista definisce "telenovela del cuore" è "Catene d'amore" con Daniela Castro e Raul Araiza.



venerdì 1 settembre 2017

Le trame del 1988: Semidiós


Il primo settembre di 30 anni fa il nostro amatissimo Roberto Vander è stato scelto per la teleserie cilena di Canal 13 dal titolo "Semidiós", remake di "O Semideus", telenovela del 1973 dell'autrice brasiliana Janete Clair, con Tarciso Meira e Gloria Menezes.

Scopriamo insieme questa appassionante storia!


TRAMA
Hugo Leonardo Lemus (Roberto Vander) è un playboy milionario che si trasferisce negli Stati Uniti lasciando nelle mani di suo zio Guido Prado la gestione delle sue imprese.
Hugo, però, non sa di aver commesso un grave errore in quanto Guido è un uomo ambizioso e senza scrupoli che mira ad impossessarsi del denaro del nipote.
Durante un viaggio in Cile, Hugo partecipa ad una gara di rally ma è vittima di un tragico incidente e viene dato per morto.
La notizia colpisce molto il giornalista Alex Garcìa che cerca con tutti i suoi mezzi di scoprire dove si trovi Hugo Lemus, grazie anche alla collaborazione di Alberto Peralta, uno degli uomini di fiducia del milionario scomparso nonché fidanzato di Adriana, figlia di Guido.
Dopo alcuni mesi il mistero sulla scomparsa di Hugo sembra essere risolto poiché l'uomo riappare e riprende la sua vita di sempre e la gestione delle sue imprese.
I familiari e gli amici di Lemus, però, notano che l'uomo, in seguito alla sparizione, è cambiato molto e sembra non ricordare alcune cose importanti della sua vita.
Il motivo dello strano comportamento dell'uomo è dovuto al fatto che in realtà non è Hugo Lemus, ma un uomo incredibilmente somigliante a lui.
Per evitare infatti che tutta la fortuna di Lemus potesse andare in beneficenza, così come previsto dal testamento dell'uomo, Guido, dopo aver conosciuto un professore di castigliano chiamato Raùl Burgos, che è praticamente il sosia di Hugo, ha deciso di "educarlo" affinché si sostituisse a lui senza destare sospetti.
Alberto Peralta, però, scopre l'inganno ed è intenzionato a capire meglio l'intrigo, per cui si finge amico del falso Lemus fino a diventare il suo braccio destro.
L'impostore, che in un primo principio era un uomo umile, buono e retto, circondato da tante ricchezze diventa ambizioso e comincia ad utilizzare il suo potere per fini illeciti.
Inoltre l'uomo perde la testa per Angela Santana, moglie segreta del vero Hugo, che arriva per recriminare i suoi diritti dopo aver scoperto di non essere vedova.
Il giornalista Alex non si arrende e continua le sue indagini, ricevendo l'aiuto di un ex detective, Fernando Shatter, che dubita più di tutti che l'uomo sia il vero Hugo Lemus. I due però vengono ostacolati in ogni modo da Guido, che farà l'impossibile perché la verità non venga a galla. Guido, inoltre, è preoccupato anche per la relazione nata tra la figlia di Hugo, Adriana, e il giornalista Alex, poiché teme che la ragazza possa venire a conoscenza dei suoi loschi affari con la mafia russa e cubana.
Un giorno, quando ormai nessuno se lo aspettava, appare il vero Hugo Lemus, sopravvissuto all'incidente. 
L'uomo ha vissuto come un eremita nei boschi di Rancagua e ha ricevuto lezioni di difesa personale, per cui è pronto a vendicarsi di colui che si è fatto passare per lui.
Hugo si mette in contatto con Alex e Fernando per far sì che lo aiutino a recuperare tutto ciò che è suo e porre fine alla farsa del finto Lemus, di Guido e dei suoi seguaci.
Inizia così lo scontro tra i due rivali che lottano per dimostrare chi sia il vero Hugo Lemus.
Raul è diventato completamente folle, attratto dai soldi facili e ha messo su un vero e proprio esercito di mercenari che lo aiuta anche a sbarazzarsi di coloro che tentano di ostacolarlo...


CAST

Roberto Vander - Hugo Lemus
María Cánepa - Alma
Walter Kliche - Guido
Carolina Arregui - Adriana
Maricarmen Arrigorriaga - Ángela
Rosario Zamora - Lucía
Nelly Meruane - Elsa
Aracelli Vitta - Analuz
Juan Carlos Bistoto - Germán
Mauricio Pesutic - Alberto
Bastian Bodenhöfer - Alex
Malú Gatica - Úrsula
Luis Alarcón - Albino Vega
Gloria Münchmeyer - Paloma
Juan Carlos Zagal - Lulo
Luz Croxatto - Sonia
Fernando Farías - Octavio
Grimanesa Jiménez - Leontina
Marcela Medel -Norma
Julio Jung - Mauricio
Tennyson Ferrada - Padre Miodek
Carlos Valenzuela - Vargas
Samuel Villarroel - Lord
Fernando Larraín - Lucas
Rebeca Ghigliotto - Estela
Héctor Noguera - Ponce
Roberto Navarrete - Mariano
Mabel Farías - Raquel
Gloria Canales - Ruth
Anita Reeves - Rosario
Maruja Cifuentes - Aurora


Ecco la sigla, cantata da Roberto Vander


lunedì 28 agosto 2017

Speciale Carlos Cámara Jr: El Ciclo de Oro de Rómulo Gallegos - Los inmigrantes



Molte sono le storie raccontate in Latino America che vedono come protagonisti personaggi di origine italiana, basti pensare al grande successo rappresentato da "Terra Nostra", telenovela brasiliana campionessa di repliche nel nostro paese.
La telenovela racconta infatti l'epopea degli emigranti italiani in Brasile a cavallo tra '800 e '900, con le indimenticabili vicende di Giuliana e Matteo che hanno conquistato milioni di telespettarori.
Tra le altre giunte sui nostri schermi ricordiamo anche "Terra Nostra 2 - La Speranza" e la meno nota "Gli emigranti" (1981), produzioni che affrontavano proprio il tema dell'emigrazione italiana.


Tra le produzioni inedite che sfortunatamente non abbiamo avuto modo di vedere nel nostro paese, c'è un unitario molto interessante che viene ricordato ancora oggi con molto affetto dal pubblico venezuelano.
Tra l'agosto e il novembre del 1984, RCTV presentò in tv il "Ciclo de Oro de Rómulo Gallegos", nel quale venivano raccontate 20 storie dello scrittore venezuelano con la collaborazione di Alicia Freilich, Salvador Garmendia, José Gabriel Núñez, Laura Antillano, Gustavo Michelena, Sonia Chocrón, Carlos Sicilia e Manuel Manzano.
Tra i vari racconti troviamo "Paz en las alturas", "El milagro del año", "El análisis", "El paréntesis", "Estrellas sobre el barranco", "El aprendiz de loco", "Los Mengánez", "La hora menguada", e soprattutto "Los inmigrantes", diretto da Luis Manzo e con protagonisti due
grandi del mondo delle telenovelas: Henry Zakka e Carlos Cámara Jr.
Ecco per voi la trama:



Domenico Albano "L'italiano" (Carlos Camara jr) e Abrahm "Il Libanese" (Henry Zakka) si rivedono dopo più di 30 anni dal loro primo incontro e ricordano i tempi in cui partirono dai propri paesi d'origine per raggiungere il Venezuela e cercare fortuna.










domenica 27 agosto 2017

Le telenovelas del cuore: Topazio - 15 (Telebolero)


Raccolta pubblicata su Telebolero nel 1995 dedicata alle telenovelas più amate in Italia.
La quindicesima storia che la rivista definisce "telenovela del cuore" è "Topazio" con Grecia Colmenares e Victor Camara.




Le trame del 2016: Eva, la trailera (USA) - SETTIMA PARTE



"Eva la Trailera" è una telenovela prodotta dalla catena statunitense Telemundo e scritta da Valentina Párraga con Edith González e Arap Bethke, nel ruolo dei protagonisti, e Jorge Luis Pila e Erika de la Rosa (Pasion Morena) come villani della storia.


CAPITOLO 7

SE NON HAI LETTO LA SESTA PARTE CLICCA QUI 



Eva è distrutta per la morte della sua cara tata Bertha, uccisa dalla perfida Rebeca che ora si è alleata con Marlene per distruggere la trailera.
L'impresa Mon-Sol è sull'orlo della bancarotta e Marlene ha scoperto che c'è Eva dietro tutto, anche se non sa che è stato Armando a favorire la cosa, facendole perdere molti clienti importanti, e che nel suo team si è infiltrata Virginia, il vero obiettivo di Rebeca, nonché parte del gruppo de "Las Furias".
Mentre Marlene cerca di capire insieme a Javier come sia sparito il denaro della Mon-Sol, Virginia accede al computer del contabile e scopre che Javier da tempo sta trasferendo dei soldi su un conto nelle Isole Caimàn a nome di Marlene.
Armando, dunque, scopre l'ennesimo inganno della moglie...





La situazione di Betty peggiora e Pablo, dopo aver fatto degli esami di compatibilità, si prepara a donarle un rene.
Eva viene a sapere del rischio che sta per correre Pablo e corre in ospedale per parlargli e convincerlo a non sottoporti all'operazione perché ha paura di perderlo per sempre.
Contreras, però, la respinge ed è più deciso che mai a fare l'impossibile per aiutare Betty, che nel frattempo chiede di poter essere confessata da un sacerdote e di poter scrivere una lettera a Pablo.
Sfortunatamente la donna, prima di entrare in sala operatoria,
perde la vita, lasciando Pablo nella totale disperazione.

martedì 22 agosto 2017

Le telenovelas del cuore: Celeste 2 - 14 (Telebolero)


Raccolta pubblicata su Telebolero nel 1995 dedicata alle telenovelas più amate in Italia.
La quattordicesima storia che la rivista definisce "telenovela del cuore" è "Celeste 2" con Andrea del Boca e Gustavo Bermudez.